Vittorio Cecchi Gori e la sua nuova fidanzata Barbara .

Vittorio Cecchi Gori
L’ex presidente della Fiorentina Vittorio Cecchi Gori

Vittorio Cecchi Gori, il produttore cinematografico si sarebbe legato a una nuova fidanzata, più giovane di lui di 46 anni . ( Fonte : Fanpage.it )

Lo storico produttore cinematografico Vittorio Cecchi Gori si sarebbe legato a una donna di nome Barbara, più giovane di lui di 46 anni. Lo ha dichiarato sulle pagine di Libero Antonio De Luca, noto medico legale di Roma molto amico di Cecchi Gori, 78 anni, che in passato è stato sentimentalmente legato a Rita Rusic .

De Luca ha spiegato di aver incontrato la donna ai festeggiamenti per il 31 dicembre: “Abbiamo trascorso a casa di Vittorio il Capodanno, come prevede il dpcm del Governo che non vieta di salutare amici e parenti prima del coprifuoco. C’era anche la fidanzata di Cecchi Gori: si chiama Barbara e fa l’attrice”.

Sembra che la ragazza potrebbe prendere parte al prossimo film da lui prodotto. In cantiere, il magnate toscano ha il (già discusso) remake del celeberrimo Il sorpasso di Dino Risi con Jean Louis Trintignant e Vittorio Gassman.

Hits: 1338

Torino punta su Kouame per affiancare Belotti in attacco

 Torino la ricerca di una seconda punta da affiancare a Belotti: Kouame e Defrel restano i due nomi più interessanti per i granata, 

 

Kouame
Christian Kouame , l’attaccante della Fiorentina

 

Prosegue in casa Torino la ricerca di una seconda punta da affiancare a Belotti: Kouame e Defrel restano i due nomi più interessanti per i granata, soprattutto quello dell’ivoriano della Fiorentina, ma sullo sfondo rimane sempre Pavoletti, in uscita dal Cagliari. Così scrive Tuttosport.

Per il centrocampo possibile asse con il Milan, con Nkoulou che potrebbe andare in rossonero (ma anche Meité) e Krunic verso i granata. Non sono da escludere nemmeno i piani B su cui sta lavorando Vagnati: Duncan della Fiorentina in primis, ma anche Tourè del Nantes. 

Hits: 54

Fiorentina , meno male che c’è Dragowski che salva il risultato .

fiorentina
Il portiere della Fiorentina Bartolomej Dragowski

Una Fiorentina ancora con molti problemi nel creare occasioni . Un ribery in campo da da il meglio , ma è solo .

La Fiorentina fa un punto contro il Bologna . La squadra deve ringraziare Dragowski per aver salvato il risultato .

Le pagelle :

Bartlomiej DRAGOWSKI 6,5 – Il Bologna è pericoloso nella seconda parte del primo tempo, ma il polacco è perfetto in uscita, a chiudere lo specchio, a Palacio solo in area. In ben due occasioni.

Nikola MILENKOVIC 6 – Sulla sua fascia di competenza non sfonda nessuno, fa poco però per la fase offensiva.

Germán PEZZELLA 6 – Guida bene la difesa, anche se si è fatto saltare in un’occasione da Palacio. Meno male che c’era Dragowski.

Julio IGOR 6 – Tutto sommato buona prestazione per il difensore brasiliano che ha chiuso tutti gli spazi.

Martín CÁCERES 5,5 – Questa volta sulla fascia non dà il meglio di sé. (dal 72′ Pol LIROLA 5,5 – Poca intraprendenza in fase offensiva).

Borja VALERO 5,5 – Un po’ lento nell’aprire il gioco, anche se sfiora il gol nella ripresa. (dal 77′ Giacomo BONAVENTURA 5,5 – Non dà quel qualcosa in più per provare a vincere la partita).

Gaetano CASTROVILLI 6 – Si lancia nella mischia, ma spesso e volentieri non trova lo spazio per colpire. Lui comunque ci prova.

Lorenzo VENUTI 5,5 – Sulle corsie laterali, male la Fiorentina quest’oggi. Lui serve pochi palloni interessanti.

Dusan VLAHOVIC 5 – Tocca pochi palloni e non è mai pericoloso. Almeno Ribéry si fa vedere… (dal 72′ Christian KOUAMÉ 5,5 – Anche lui fa poco per rendersi pericoloso).

Franck RIBÉRY 6 – Ha subito una chance, ma controlla male. Prova a conquistare palloni nella propria metà campo, ma predica nel deserto.

Hits: 73

Fiorentina-Bologna 0-0 : Una partita senza emozioni .

Fiorentina-Bologna 0-0 Una partita senza emozioni .

Fiorentina-Bologna 0-0 , partita con poche emozioni quella di ieri al Franchi .

Fiorentina-Bologna finisce 0-0 , partita senza reti e senza emozioni quella di ieri al Franchi

La Fiorentina vincente all’Allianz prima della sosta si è palesata ben poco: c’è tanto Ribery, spesso poco supportato, anche perché Vlahovic è stato ben tenuto dalla retroguardia bolognese

. I morsi, insomma, sono arrivati più dal Bologna, con Palacio che ha avuto due occasioni importanti e con lo stesso Ribery che .–

Aiutato dalla deviazione di De Silvestri – ha colpito il palo all’alba della partita. Una partita non bella ma con dentro alcune fiammate interessanti.

Le due squadre, in campo come erano state annunciate, cominciano a fasi alterne: l’inizio è tutto viola, con Ribery (spesso a sinistra)

che al 2’ s’incunea piallando Schouten e De Silvestri e colpendo un palo proprio con deviazione su cross dell’ex viola. 

La ripresa vede i doverosi cambi con Prandelli che riceve di più da Bonaventura e Lirola (non da Kouame): la Fiorentina cerca maggiormente la profondità e arriva al tiro prima con Borja Valero (14’ s.t.) servito dal solito Ribery, poi con Castrovilli attorno al tramonto del match.

Hits: 44