Europei 2021 : Malore in campo per il centrocampista Eriksen .

Europei
Cristian Eriksen , accasciato a terra per un malore

Europei 2021 : l centrocampista dell’Inter si è accasciato al 43’ della partita tra la sua Danimarca e la Finlandia. 

“Christian Eriksen è sveglio e rimane in condizioni stabili. Resterà in ospedale per sottoporsi ad ulteriori accertamenti”. È la federazione danese a far tirare al mondo un sospiro di sollievo sulle condizioni dell’interista, accasciatosi al suolo al minuto 43 di Danimarca-Finlandia, terzo match dell’Europeo cominciato alle 18 a Copenaghen .

La partita è ripresa alle 20.30, su richiesta dei giocatori delle due squadre che hanno deciso di tornare in campo una volta saputo che Eriksen stava bene. “Respira e riesce a parlare: è fuori pericolo” ha riferito l’agente del giocatore, Martin Schoots, a una radio danese dopo aver parlato col padre del 29enne giocatore dell’Inter.

La vicenda :

Il gelo al Parken di Copenaghen. Al minuto 43 di Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia vicino alla linea laterale, mentre andava incontro a una rimessa di un compagno da ricevere. Un movimento goffo, le gambe che si piegano, l’interista che cade con la faccia in avanti. Si capisce subito che è qualcosa di grave. I giocatori danesi si mettono le mani nei capelli, i compagni di squadra fanno cenno ai sanitari di affrettare l’ingresso. Il primo a soccorrere Eriksen è Maehle, che ha battuto la rimessa laterale e prova ad aprire la bocca del compagno per tirargli fuori la lingua ed evitare che soffochi.

Serve un massaggio cardiaco, ripetuto. I giocatori della Danimarca si mettono davanti al giocatore per proteggerlo. Sullo stadio cala il silenzio. Il massaggio cardiaco va avanti a lungo, l’intervento dei sanitari durerà 12 minuti. La gente si abbraccia, il terrore nelle facce. A un certo punto il c.t. danese Hjulmand corre verso la tribuna opposta, mentre parla al telefono.

È la moglie di Eriksen che chiede di entrare in campo, viene abbracciata dallo stesso Hjulmand e poi da Kjaer e Schmeichel. Undici minuti di terrore. Poi Eriksen viene messo sulla barella ed esce dal Parken, intubato, tra gli applausi della gente, per raggiungere il vicinissimo ospedale Rigshospitlaet. Eriksen è sveglio quando lascia il campo. È intubato, ma cosciente.

Le newsletter :

Fiorentina, il 13 giugno 2001 vinceva la sesta Coppa Italia .

Fiorentina
Coppa Italia , 13 giugno 2001

Contro gli emiliani l’ultimo trofeo della Fiorentina , vinto il 13 giugno del 2001 .

Tra i numerosi precedenti di Fiorentina – Parma ce n’è uno che spicca su tutti. Proprio contro gli Emiliani il 13 Giugno 2001 i gigliati hanno vinto il loro ultimo trofeo. Quella sera al Franchi Rui Costa, Toldo e compagni hanno alzato al cielo la Coppa Italia, la sesta nella storia del club.

Dopo la vittoria dei gigliati dell’andata al Tardini per 1 – 0 (86’ Vanoli), nella partita di ritorno al Franchi, la Fiorentina si è aggiudicata la 53° edizione del torneo con un pareggio al  65’ di Nuno Gomes sul vantaggio Parmigiano firmato nel primo tempo da Milosevic.