Fiorentina-Sampdoria 3-1 , le reti di Callejon , Vlahovic e Sottil .

Vlahovic , Fiorentina-Sampdoria
L’attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic

Finisce 3-1 Fiorentina-Sampdoria : Fermati i blucerchiati, reduci da due vittorie consecutive. Gabbiadini la sblocca, ma i viola giocano meglio e rimontano . ( Fonte : La Gazzetta .it )

 Tre a uno a una Sampdoria improvvisamente (e inspiegabilmente) dimessa, incapace di capitalizzare l’iniziale vantaggio di Gabbiadini, e poi ribaltata dai tre acuti viola di Callejon, Vlahovic (dodicesimo centro in campionato: solo Lewandowski nel 2021 ha segnato più di lui) e Sottil. Pratica già chiusa prima dell’intervallo. D’Aversa e la Samp andavano in cerca della terza vittoria di fila, dopo i successi contro Salernitana e Verona, ma ha dovuto fare i conti con la forza, la qualità e la voglia di riscatto della Fiorentina dopo l’inatteso stop di Empoli.

Nei viola c’è Martinez Quarta titolare in difesa, con Vlahovic al centro del tridente offensivo, che vede Callejon e Sottil sugli esterni. I blucerchiati, con Ferrari e Colley coppia centrale difensiva, puntano su Gabbiadini e Caputo in attacco. 

La gara

L’avvio è dei padroni di casa con una punizione di Biraghi (4’) fuori misura di poco e una conclusione forte ma centrale di Vlahovic: Audero blocca a terra. Gli ospiti, però, non stanno a guardare. Al 10’ la Sampdoria colpisce e va in vantaggio: sul cross dalla destra di Candreva (di sinistro…), Gabbiadini (15’) di testa anticipa Igor e Martinez Quarta, firmando il suo primo gol stagionale di un campionato sin qui poco fortunato. Il gol dello zero a uno dà la scossa ai viola, che otto minuti dopo, dopo avere aumentato l’intensità della manovra, pareggiano: cross dalla sinistra di Sottil e Callejon sul secondo palo brucia Murru e va a segno. Uno a uno e partita riaperta. Ritmi alti, la squadra di Italiano è sempre più padrona del gioco. Al 32’, la dodicesima perla in campionato di Vlahovic porta in vantaggio la Fiorentina: cross dalla destra di Bonaventura, con Colley scavalcato dal pallone e il tocco perfetto di controbalzo dell’attaccante serbo beffa Audero. Bereszynski (39’) arriva sulla destra e scarica una conclusione fuori misura. Tutto inutile: la Samp va a fiammate, ma la squadra di Italiano schiaccia e spinge forte. Così, al 45’, arriva il tre a uno che di fatto manda k.o.i blucerchiati. Una combinazione Biraghi-

Secondo Tempo

Blucerchiati al tappeto, e l’inizio della ripresa non regala cambi di passo alla squadra di D’Aversa. Perché la Fiorentina è all’apparenza più guardinga, ma in realtà è sempre pronta a sfruttare la profondità verticalizzando il gioco sugli esterni. I blucerchiati cercano una svolta e allora provano la doppia carta offensiva Quagliarella-Ciervo (fuori Caputo e Verre), con Augello al posto di uno spento Murru. La squadra di Italiano però resta attenta, gioca una gara intelligente, non si abbassa e, soprattutto, dà pochi riferimenti a un avversario che dalla mediana in su fatica maledettamente e ritrova quei limiti che l’avevano frenato prima della vittoria scaccia crisi di Salerno.

Greta Beccaglia , le scuse di Commisso : ” Non dormo da tre giorni “

rocco commisso , greta beccaglia
Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso

La Beccaglia si confessa a RadioRai e racconta il suo momento. L’altro accusato di violenza sessuale è un 48enne di Reggello, subito punito col Daspo di due anni

C’è un secondo indagato per violenza sessuale nei confronti di Greta Beccaglia, la giornalista palpeggiata sabato scorso all’esterno dello stadio Castellani di Empoli, mentre era impegnata in una diretta per Toscana Tv, dopo la partita tra Empoli e Fiorentina.

Si tratta di un 48enne di Reggello e anche per lui sarebbe è già scattato un daspo di due anni. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, anche sulla base della denuncia della vittima, il 48enne le si sarebbe avvicinato dopo che la cronista aveva subito la molestia di Andrea Serrani (indagato e con un daspo di tre anni), e l’avrebbe volutamente urtata, cercando un contatto fisico. Il 48 enne sarebbe già stato iscritto nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di violenza sessuale.

Greta ha poi raccontato allo stadio Franchi il gesto del presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, poco prima dell’inizio di Fiorentina-Sampdoria: “Mi ha chiesto scusa a nome del tifoso, poi abbiamo parlato e fatto una foto. È stato molto carino e mi ha espresso tutta la sua solidarietà. Tornare allo stadio? Vorrei ricominciare subito a lavorare, per me l’obiettivo è tornare alla normalità e spero che quello che è successo possa cambiare qualcosa”.