Serena : ” Una società che vuole costruire una Fiorentina più forte “

serena
L’ex giocatore della Fiorentina Michele Serena

L’ex calciatore della Fiorentina Michele Serena ha parlato cosi durante un intervista :

Michele Serena : “Mi auguro che sarà una stagione di crescita. Tornare in Europa è un tassello importante che darà prestigio alla Fiorentina e si tornerà a parlare dei viola anche a livello europeo

C’è una società forte e c’è la voglia di investire e far bene. Già questo è un ottimo punto di partenza. Sarebbe tutto più difficile se ci fossero problemi di cassa. Credo ci sia tutto per costruire una Fiorentina ancora più forte“.

SU BIRAGHI: “Il mio giudizio su Biraghi è sempre lo stesso. Per me è un ottimo giocatore. Ha qualità importanti sia fisiche che tecniche. A me è sempre piaciuto. Non è semplice trovare un terzino completo che sa difendere, attaccare, che sa crossare e anche fare qualche gol. E’ migliorato nel tempo e continuerà a farlo .

/ 5
Grazie per aver votato!

Antognoni : ” Mi dispiace tanto aver lasciato la Fiorentina “

antognoni
Giancarlo Antognoni e i suoi tifosi

Giancarlo Antognoni ha parlato cosi sulla situazione della Fiorentina :

Giancarlo Antognoni ha parlato toccando tanti temi: “La Fiorentina deve sostituire due come Torreira e Odriozola che hanno fatto la differenzaMandragora e Dodò possono sostituirli ma chi è andato via lo conosciamo bene chi sta per arrivare meno. Mandragora era tra i giovani più promettenti ma ha avuto due brutti infortuni e ha sofferto un po’. Ora si sta riprendendo ma per me resta un giocatore valido“.

SU ITALIANO: “Ha dimostrato di essere un allenatore valido. Ha raggiunto una competizione europea quindi ha fatto un cammino positivo. Giustamente la Fiorentina ha deciso di continuare il lavoro con Italiano. E’ stata una vicenda positiva. Ha un gioco innovativo anche se a volte un po’ rischioso. Io lo avevo già consigliato alla Fiorentina“.

SUL SUO RITORNO NEL CALCIO: “Questo è un anno di transizione. Prima il mondo del calcio mi piaceva di più, ora meno perché ci sono personaggi che non mi piacciono molto. Ora me ne sto fuori dal calcio e non ho rimpianti, in attesa che succeda qualcosa. Mi tengo comunque aggiornato. Mi dispiace esser fuori dalla Fiorentina ma è una scelta che ho fatto io. Anche se forse mi hanno costretto a fare questa scelta. Non ho comunque rimpianti. Ormai ci sono persone nel calcio che ci arrivano senza mai aver fatto calcio o aver giocato a calcio. Questo è il problema. Alla fine parlano sempre i fatti“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Di Marzio : ” Accordo trovato tra Italiano e la Fiorentina “

italiano , Di Marzio
l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

Vincenzo Italiano è pronto a firmare il rinnovo di contratto con la Fiorentina , come riporta il sito di Gianluca Di Marzio .

La Fiorentina e Vincenzo Italiano continueranno insiemeè stato infatti raggiunto l’accordo totale per il rinnovo di contratto dell’allenatore ex Spezia, che proseguirà l’avventura con i viola. Il rinnovo di contratto non è mai stato in discussione per le parti in causa, che negli ultimi giorni sono rimaste in silenzio e hanno risolto gli ultimi dettagli che mancavano anche con lo staff di Italiano e sullo stipendio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pedullà : ” A Firenze non tira un aria serena tra Italiano e la Fiorentina “

pedullà
Alfredo Pedullà

Questo il tweet di Alfredo Pedullà, che tira in ballo per la prima volta anche Roberto De Zerbi come sostituto: “Gelo tra Italiano e la Fiorentina:

Gelo totale, quello in corso tra Vincenzo Italiano e la Fiorentina. Era stato addirittura annunciato il rinnovo, con tanto di accordo definitivo, ma non è così. Ci hanno detto che era fatta, non hanno poi spiegato perché non è fatta (anzi) e provvediamo noi. C’è distanza: l’agente di Italiano ha chiesto 2,5 milioni netti a stagione, disposto a scendere di qualcosa; la Fiorentina è passata da 1,250 milioni a 1,5 e non ha intenzione di spostarsi da quella cifra.

La situazione è in una fase di pericoloso stallo, fermo restando che la Fiorentina ha apprezzato non poco (non potrebbe essere diversamente) il lavoro di Italiano. Ma le incomprensioni vanno chiarite, altrimenti una nuova stagione non ripartirebbe nel migliore dei modi. E quindi si lavorerà per cercare un disgelo, un accordo, tenendo conto che poi bisognerebbe mettere a posto anche i contratti dello staff. Oggi prevale il gelo, domani o dopo vedremo. 

La Fiorentina spera di chiarire, ovviamente, ma sullo sfondo c’è Roberto De Zerbi che era la prima scelta della scorsa estate e che aveva già dato una parola allo Shakhtar. A proposito: il fatto che la Fiorentina stia trattando l’esterno Dodo sarebbe un ulteriore indizio? Oggi soltanto una coincidenza. Però, attenzione: a Firenze non tira un’aria serena nei rapporti tra il club e l’attuale tecnico.

/ 5
Grazie per aver votato!

Torreira : ” Volevo restare , ma qualcuno si è comportato male “

Italiano , di marzio , torreira
Lucas Torreira senza un dente perso durante la gara Inter-Fiorentina

Il club viola ha deciso di non esercitare il diritto di riscatto di Lucas Torreira dopo la fine del prestito dall’Arsenal. Il saluto su Instagram .

Lucas Torreira saluta i tifosi della Fiorentina dopo che il ds viola Daniele Pradè gli ha comunicato che il club, dopo i contatti con l’Arsenal delle ultime settimane, non eserciterà il diritto di riscatto: “È con grande tristezza che il mio rapporto con l’ACF Fiorentina finisce – ha scritto il centrocampista in una lettera su Instagram – Ho fatto di tutto per restare ma purtroppo c’è stato chi, secondo me agendo in modo sbagliato, è riuscito a far sì che ciò non accadesse e per questo devo andarmene”.

Torreira era arrivato a Firenze l’estate scorsa in prestito dall‘Arsenal con diritto di riscatto fissato a 15 milioni e in breve era riuscito a diventare un punto fermo della squadra e beniamino dei tifosi. “Il club mi ha dato così tanto amore e supporto per tutto questo tempo. Fin dall’inizio mi hanno fatto sentire a casa – si legge ancora nella lettera aperta affidata ai social – Ho scoperto una città meravigliosa che è sempre stata gentile con me, sia dentro che fuori dal campo. Mi hanno sempre mostrato affetto, rispetto e per questo sarò sempre grato. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Torreira : ” Cari tifosi della Fiorentina è il momento dei saluti “

torreira ,fiorentina
Il giocatore uruguaiano Lucas Torreira

Lucas Torreira non sarà più un giocatore della Fiorentina . Il suo messaggio di addio sui social :

Lucas Torreira non sarà più un giocatore della Fiorentina. 

E a confermare anche la nostra indiscrezione ecco il messaggio di addio proprio di Lucas Torreira pubblicato sui social.

Cari tifosi viola, purtroppo è giunto il momento di salutarci. È con grande tristezza che il mio rapporto con l’ACF Fiorentina finisce. Questo è un club che mi ha dato tanto amore e supporto per tutto questo tempo. Fin dall’inizio mi avete fatto sentire a casa. Ho scoperto una città meravigliosa che è stata sempre gentile con me, sia dentro che fuori dal campo. Mi avete sempre mostrato affetto, rispetto e per questo vi sarò sempre grato. Grazie alla vostra fiducia ho potuto trovare la continuità e il livello che desideravo. Lo devo ai miei compagni di squadra e a tutti i tifosi che ci hanno dato energia partita dopo partita. Ho sempre dato tutto sul campo per questi colori. Sappiate che ho fatto del mio meglio per continuare a far parte di questo club, ma purtroppo c’è stato chi, comportandosi male, secondo la mia opinione, è riuscito a evitare che ciò accadesse ed è per questo che devo andarmene. Vi auguro il meglio per il futuro. Avrete un nuovo tifoso che tifa per voi dovunque sarò. Forza Viola”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Rocio Rodriguez : ” La Fiorentina ha bisogno di uno come Belotti “

Rocio Rodriguez
Rocio Rodriguez , moglie dell’ex viola Borja Valero

Le parole di Rocio Rodriguez : ” La Fiorentina ha bisogno di un giocatore come Belotti ”

Rocio Rodriguez è intervenuta ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno :

Sappiamo che l’Inter è fortemente interessata a Milenkovic. Pinamonti inserito nell’operazione non mi dispiacerebbe, anche se io sono più per Belotti, uno che garantisce gol. Il mercato lo conosciamo e sappiamo che può succedere di tutto. Torreira è stato un trascinatore, penso sia il calciatore che ha meglio compreso il gioco di Italiano

/ 5
Grazie per aver votato!

Torreira : ” La mia idea è quella di restare con la Fiorentina “

Torreira , Pistocchi
L’uruguaiano della Fiorentina Lucas Torreira

Le parole di Lucas Torreira al termine dell’amichevole Uruguay-Panama : Vorrei restare alla Fiorentina .

Queste alcune brevi parole di Lucas Torreira, rilasciate a Ovacion: “La mia idea è quella di poter restare alla Fiorentina, ma se non succederà cercheremo una squadra dove possa avere continuità“.

In questo momento non so proprio niente, voglio riposarmi, staccare un po’ perché è stata una stagione impegnativa. A tempo debito mi siederò con il mio agente e valuteremo le opzioni migliori“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Alfredino Rampi , 41 anni fa la tragedia di Vermicino .

Alfredino Rampi
Alfredino Rampi , il bambino morto nel 1981 a Vermicino

Il 13 giugno del 1981 Alfredino Rampi, un bambino di sei anni, moriva dopo essere caduto tre giorni prima all’interno di un pozzo a Vermicino.

Sono passati esattamente 41 anni dalla tragedia di Vermicino. Era il 10 giugno del 1981 quando il piccolo Alfredo Rampi, detto Alfredino, cadde in un pozzo e morì dopo tre girni nonostanti gli innumerevoli tentativi di salvataggio. 

È la sera del 10 giugno 1981 e il piccolo Alfredo Rampi di 6 anni sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza con la famiglia nella zona tra Roma e Frascati. Il bimbo chiede e ottiene dal papà il permesso di andare a fare una passeggiata nei campi che circondano Vermicino. Passano le ore e Alfredo non torna a casa, così scatta immediatamente l’allarme e iniziano le ricerche da parte delle forze dell’ordine. Un agente nota un pozzo artesiano – coperto da una lamiera – in via Sant’Ireneo (in località Selvotta, una piccola frazione di campagna vicino a Frascati), dove erano in corso lavori per costruire una nuova abitazione. Arrivato sul posto, ci infila la testa e sente i lamenti di un bambino: si tratta proprio di Alfredo Rampi

I tentativi di salvataggio prendono il via il 10 giugno e sono molto complessi. L’imboccatura del pozzo è infatti larga appena 28 cm e la galleria è profonda 80 metri. Le pareti sono irregolari e la lampada che viene calata all’interno del pozzo rivela che il bimbo si trova a circa 36 metri, bloccato in una rientranza. Il primo tentativo di salvataggio naufraga subito: si cerca di far arrivare al bambino una tavoletta di legno, ma questa si incastra a 24 metri e la corda a cui era legata si spezza.  Nel frattempo le condizioni di Alfredo peggiorano, il bimbo chiede da bere e si addormenta sempre più spesso. La vicenda entra nelle case degli italiani quando inizia la diretta Rai che sarà interminabile. Come se non ci fosse già abbastanza caos, sul luogo dell’incidente arrivano migliaia di persone che rendono i soccorsi ancor più complicati. 

il volontario Angelo Licheri si fa avanti per provare a salvare Alfredino. Arriva fino al punto in cui è scivolato ma non riesce ad allacciare l’imbracatura per tirarlo fuori. Cerca così di prenderlo per le braccia ma gli sfugge e lo fa scivolare ancora più in profondità. Dopo oltre 45 minuti trascorsi a testa in giù, Licheri torna in superficie senza Alfredino. E si arriva così al 13 giugno, quando uno speleologo raggiunge Alfredino e ne constata la morte che viene annunciata in diretta televisiva. Il corpo del bambino viene recuperato soltanto l’11 luglio, un mese dopo la caduta. La tragedia di Vermicino passa alla storia come il primo evento di cronaca trasmesso in diretta TV no stop a reti unificate, con oltre 21 milioni di persone davanti allo schermo. Una vicenda, questa, che aprirà la strada alla nascita della Protezione Civile. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Mutu , la festa di addio al calcio per il fenomeno in Romania .

Adrian Mutu
‘ex viola Adrian Mutu

La festa per Mutu con tanti ex viola protagonisti insieme all’ex viola

Frey, Ujfalusi, Dainelli, Gamberini, Gobbi, Semioli, Jorgensen, Donadel, Montolivo, Blasi, Gilardino, Toni, Cesare Prandelli e molti altri ex campioni. La festa di addio al calcio di Adrian Mutu sarà un amarcord bellissimo pieno di ex viola. Domani in Romania, contro una squadra di ex campioni locali (tra cui anche Gheorghe Hagi) ci sarà il tributo al talento che ha vestito la n° 10 per cinque anni e deliziato i tifosi della Fiorentina, l’occasione per vedere lampi di grande calcio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Salah , ex viola : ” Voglio vincere il pallone d’oro come George Weah “

salah
L’ex Fiorentina Mohamed Salah

Salah a France Football “Voglio vincere il Pallone d’Oro per essere come George Weah, che è l’unico africano nella storia ad averlo conquistato” ( fonte : Violanews )

Mohamed Salah, gioiellino egiziano del Liverpool che in Italia ha giocato con Fiorentina e Roma, ha parlato oggi a France Football, la rivista francese che ha ideato il Pallone d’Oro, rivelando l’obiettivo di mettere nella sua bacheca personale l’ambito riconoscimento.

Voglio vincere il Pallone d’Oro per essere come George Weah, che è l’unico africano nella storia ad averlo conquistato” – ha dichiarato l’attuale numero 11 dei Reds – “Il settimo posto ottenuto l’anno scorso mi ha infastidito, quest’anno vedremo come va: certo, la sconfitta contro il Real Madrid nella finale della Champions non è un vantaggio, ma non può cancellare quanto ho fatto nei mesi precedenti. 

Aspettiamo le preferenze. Se non dovessi riuscire a vincerlo nemmeno quest’anno, ci riproverò nel 2023La finale di Champions? Meritavamo di vincere, abbiamo avuto più occasioni noi di loro” – aggiunge – “Io ne ho avute due o tre, ma Courtois è stato protagonista di parate incredibili. Si vede che era la sua notte

/ 5
Grazie per aver votato!

Toffa : Buon compleanno guerriera . Oggi Nadia avrebbe compiuto 43 anni .

Toffa
La conduttrice delle Iene Nadia Toffa , scomparsa il 13 agosto 2019

Celebre conduttrice Nadia Toffa scomparsa nel 2019: tutti i progetti e il ricordo della sua vita .

Gli inizi di Nadia Toffa furono legati a emittenti locali con debutto assoluto a Telesanterno e gavetta (dal 2003 al 2008) a Retebrescia. La sua esperienza a Le Iene, famoso show di Italia 1, cominciò nel 2009. In poco tempo la Toffa si fece spazio arrivando a occuparsi di faccende piuttosto complesse: talvolta vere e proprie inchieste, che duravano anche diversi mesi. 

 Furono numerosi anche i servizi che dedicò sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania per mano del sistema camorristico, ai quali legò i reportage sull’alto numero di tumori nel Triangolo della morte – tra Napoli e Caserta – dovuti agli stessi smaltimenti tossici. Altra celebre inchiesta della Iena fu quella riguardante il diffondersi delle slot machine e il gioco d’azzardo. Un tema a lei tanto caro da scriverci un libro dal titolo Quando il gioco si fa duro, uscito nel 2014. Qualche anno dopo pubblicò un secondo libro dal titolo Fiorire d’inverno – 

La mia storia, dove parlava apertamente della sua malattia. Dopo diversi anni da inviata, a partire dal 2015 Nadia debuttò alla conduzione: prima con le 4 puntate del social talk Open Space (da una idea di Davide Parenti) e poi con Le Iene, affiancando prima Pif e Geppi Cucciari e successivamente, di volta in volta, vari colleghi (Andrea Agresti, Paolo Calabresi e Giulio Golia, Matteo Viviani). Condusse l’ultima puntata dello show, insieme a Nicola Savino, il 5 maggio 2019.

Nadia Toffa nacque a Brescia il 10 giugno 1979 da Margherita Rebuffoni e Maurizio Toffa, terza di due sorelle (le altre si chiamano Mara e Silvia). Da giovane praticava ginnastica, ma fece anche un ottimo percorso di studi classici: dal liceo ginnasio, studiò poi lettere con indirizzo storico-artistico all’Università degli Studi di Firenze. Il titolo della sua tesi era Storia della chiave iconografica di San Pietro. La sua vita fu da sempre caratterizzata da molto lavoro, tanto da lasciare puntualmente lontana dai riflettori la sua sfera privata. Nadia Toffa una guerriera : Un bellissimo video a lei dedicato

/ 5
Grazie per aver votato!

Batistuta a Firenze : ” Felice di essere qui , credo che resterò un po “

batistuta
Gabriel Omar Batistuta

Gabriel Omar Batistuta , presente al Calcio Storico Fiorentino : Sono felice di essere qui

Gabriel Omar Batistuta, oggi presente in Santa Croce per la prima gara del Calcio Storico Fiorentino, ha parlato a Radio Bruno ma ha rilasciato solo poche battute: “Sono contento di essere qua. Vengo a Firenze ogni volta che posso. Fiorentina? Sono arrivato ieri, sono ancora un po’ stanco. Ne parliamo dopo“.

Toscana Tv ha aggiunto: “Sono felicissimo di essere qui oggi. Non è la prima volta che assisto ad una partita di Calcio Storico. E non sarà neanche l’ultima. Sono a Firenze da un paio di giorni e resterò per un po’“.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Scomparso all’età di 80 anni Giuseppe Brizi difensore della Fiorentina .

Brizi
Giuseppe Brizi , ex Fiorentina

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Giuseppe “Pino” Brizi, 80 anni, avvenuta oggi all’ospedale di Macerata .

È scomparso all’età di 80 anni Giuseppe Brizi, difensore protagonista della vittoria del secondo Scudetto della Fiorentina. Da due settimane era ricoverato in terapia intensiva a causa di una polmonite. In maglia gigliata, dal 1962 al 1976, ha totalizzato 389 presenze. In carriera è stato paragonato anche a Beckenbauer. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano , rinnovo del contratto con la Fiorentina fino al 2025 .

italiano , Venezia-Fiorentina
L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

Vincenzo Italiano ha rinnovato il contratto con la Fiorentina fino al 2025 . ( fonte : Fiorentina.it )

Dopo i contatti tra le parti degli scorsi giorni, Vincenzo Italiano e la Fiorentina hanno trovato l’intesa di massima per il rinnovo del contratto .

L’allenatore viola firmerà un contratto triennale. L’ex Spezia la scorsa estate aveva firmato un contratto che scadeva nel 2023, con opzione per il prolungamento fino al 2024. Adesso si legherà alla Fiorentina fino al 2025 con un ingaggio da 2 milioni a stagione più bonus. La società del presidente Commisso ha raddoppiato l’ingaggio del proprio allenatore rispetto alle cifre attuali come riconoscimento per il lavoro svolto.

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano : ” Commisso , presidente molto attento e ama la Fiorentina “

Italiano
Vincenzo Italiano

Fiorentina, Italiano: “Commisso sempre presente. Il Viola Park cambierà il futuro del club”

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Italiano, ha parlato così a DAZN

Rocco Commisso è un Presidente molto attento, ama profondamente la Fiorentina ed è sempre presente. Segue tutto anche da lontano e il suo sostegno è molto importante per me. Il Viola Park è un’idea del Presidente Commisso e secondo me sarà un centro sportivo che darà un grande senso di squadra a tutte le formazioni. Dalle giovanili, alla prima squadra fino alla femminili questo luogo diventerà una vera e propria casa della Viola. L’attaccamento alla maglia crescerà tantissimo e questo cambierà il futuro della Fiorentina

Malesani e Commisso? “Alberto Malesani è stato grande fonte d’ispirazione per la mia scelta di diventare mister. E’ stato importante sia in campo che fuori. Nel 2001 già proponeva un calcio all’avanguardia e  tanta della mia metodologia si basa su quello che mi ha insegnato a Verona. 

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Vieri : ” Se Vlahovic fosse rimasto la Fiorentina sarebbe arrivata quarta “

Vlahovic , vieri
L’ex Fiorentina Dusan Vlahovic

L’ex bomber Cristian Vieri ha cosi parlato : Se Vlahovic fosse rimasto a Firenze la Fiorentina sarebba arrivata quarta . ( Fonte : Fiorentina.it )

Christian Vieri ha parlato a margine di un evento della “Bobo Summer Cup” di padel: “La Juventus deve lottare per il campionato, ma deve anche giocare bene perché è la Juventus. Quest’anno ha fatto partite orribili… non è concepibile. Hanno preso pure Vlahovic, se Dusan fosse rimasto a Firenze la Fiorentina sarebbe arrivata quarta. Il mancato rinnovo di Dybala è stata una scelta societaria, vedremo“. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano : ” Rafforzare la rosa per un piazzamento in Europa “

italiano
l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

il tecnico della Fiorentina Vincenzo Italiano pensa a come poter strutturare la sua rosa in vista della Conference League e dunque delle tre competizioni .

Il tanto atteso incontro in programma a metà della prossima settimana tra Italiano e i dirigenti traccerà il percorso viola dei prossimi mesi. Con il tecnico che vorrebbe soprattutto ulteriori certezze in merito al deciso rafforzamento della rosa per un duplice obiettivo: lottare per un piazzamento europeo in campionato e qualificarsi per la Conference, per poi giocarla davvero da protagonista

/ 5
Grazie per aver votato!

Niccolò Ciatti , condannato il ceceno Bissoultanov per omicidio volontario .

Niccolò Ciatti
Il ragazzo fiorentino Niccolò Ciatti

Omicidio Ciatti : La giuria popolare del Tribunale provinciale di Girona ha condannato il cittadino ceceno che partecipò al pestaggio del 22enne morto nell’agosto del 2017 a Lloret de mar. 

Rassoul Bissoultanov voleva uccidere Niccolò Ciatti. E’ quanto ha stabilito la giuria popolare del Tribunale provinciale di Girona, in Spagna, che al termine della camera di consiglio ha condannato per omicidio volontario il cittadino ceceno che partecipò al pestaggio del 22enne toscano morto nell’agosto del 2017 a Lloret de mar. Sarà ora il giudice, in un secondo momento, a stabilire l’entità della pena. L’accusa ha chiesto 24 anni di condanna e 9 di libertà vigilata avanzata. Assolto, invece, l’amico di Bissoultanov, Movsar Magomadov.

Ieri è terminata l’esposizione delle conclusioni delle parti coinvolte nel processo ed è stato consegnato alla giuria il questionario su cui deliberare. “Dobbiamo giustizia alla famiglia Ciatti – ha detto il rappresentate dell’accusa Victor Pillado – dobbiamo una condanna giusta e responsabile”. Per la famiglia Ciatti, ha spiegato l’avvocato Agnese Usai, si tratta di momenti “durissimi

/ 5
Grazie per aver votato!

Baggio : ” Le mie ultime partite sono state uno strazio , ero a pezzi “

In una lunga intervista l’ex calciatore di Fiorentina , Juventus e Inter ha cosi dichiarato : Le mie ultime partite sono state un vero strazio , ero a pezzi .

 In un’intervista al Corriere della Sera l’ex Pallone d’Oro Roerto Baggio racconta gli ultimi scampoli della sua carriera e non solo: “Negli ultimi tempi mi dava fastidio non poter fare le cose assieme ai compagni per i miei acciacchi. Sembrava che fossi un privilegiato e invece ero uno sfigato che non vedeva l’ora di arrivare a domenica per giocare perché poi sarebbe venuto l’incubo, il lunedì o il martedì, con le ginocchia gonfie. Le ultime partite sono state uno strazio .

Ero così a pezzi che mia moglie veniva a darmi una mano per uscire dall’auto. Se ripenso mai al rigore sbagliato a USA ’94? Sì, non andrà mai via. Ogni tanto mi dico che magari se avessi segnato forse sarebbe andata peggio”.

Articoli su Baggio :

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Baggio : ” L’Italia doveva andare ai Mondiali come vincitrice degli Europei “

Le parole di Roberto Baggio :”Doveva esserci come vincitrice degli Europei, bisognerebbe cambiare le regole”

oberto Baggio non ha usato mezze parole per dire la sua sulla mancanza dell’Italia al prossimo Mondiale di Qatar 2022 e ha puntato il dito contro la Fifa, pur senza nominarla. “L’Italia ha sofferto il contraccolpo dell’eliminazione dalla qualificazione per il Mondiale. È scandaloso per me che l’Italia non sia andata ai Mondiali come vincitrice degli Europei. 

 Bisognerebbe cambiare le regole. È assurdo, è una vera follia. Se io fossi stato lì sarebbe l’amarezza più grande, la cosa più brutta da accettare. Non critico gli avversari, ma restiamo a casa per un’azione in una partita di 90 minuti”, ha detto a margine dell’inaugurazione del nuovo volo Ita Airways per Buenos Aires e all’indomani della brutta sconfitta azzurra a Wembley con l’Argentina.

Articoli simili :

/ 5
Grazie per aver votato!

Vasco Rossi a Firenze , ” Siamo in tanti e siete i più belli “

vasco rossi
Vasco Rossi in concerto a Visarno

Vasco Rossi in concerto a Firenze : ” “Finalmente Firenze!”. E da lì è delirio. ( fonte : La Nazione )

Per il mega concerto di Firenze di Vasco Rossi i fan sono arrivati da tutta Italia, i primi già il 2 giugno, mentre già nel pomeriggio il parco delle Cascine brulica di gente, sfidando l’afa asfissiante. Sciarpe, magliette e gadget: tutti vogliono un ricordo del Kom a Firenze. Gruppi di amici, mamme con i figli, coppie e famiglie: non ci sono limiti di età o di genere tra i fan di Vasco che mentre aspettano il calar della sera intonano i maggiori successi – da ‘Vivere’ a ‘stupendo’ passando per ‘Rewind’ – e con cori da stadi ripetono “Vasco, Vasco, Vasco”.

Poco dopo le 21 il concerto comincia: “Finalmente Firenze!”. E da lì è delirio. Scaletta sostanzialmente rispettata, spettacolare il gioco di luci che accompagna “C’è chi dice no”. Il Kom è in forma strepitosa, il pubblico in una bolgia: tutti cantano, riprendono con i telefonini, intonano cori dedicati a lui. Insomma, una grande festa che il rocker di Zocca sottolinea così: “Siamo in tanti, siete i più belli”. 

Aveva iniziato così: “Finalmente! Ben tornati, ben arrivati, ben ritrovati! Vivi, sani e lucidi! Finalmente di nuovo insieme finalmente a Firenze”. Non manca un riferimento alla guerra. dopo “Sballi ravvicinati del terzo tipo” Vasco dice :”Vaff… alla guerra (prima in inglese, poi in italiano), la musica è contro la guerra: pace, amore e musica. Questo è un mondo che va al contrario, dove c’è musica non c’è guerra”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Franchi , Commisso avrebbe preferito costruire uno stadio nuovo

sondaggio , franchi
progetto per il restyling dello stadio Franchi

Lo stadio Franchi rifatto con i soldi pubblici . Il club viola avrà l’impianto riqualificatograzie ai fondi del ministero della Cultura.

. Il presidente Rocco Commisso avrebbe preferito costruire uno stadio nuovo di proprietà del club (il Franchi è Comunale). Ora però è andato a segno il pressing del sindaco Dario Nardella, che si è speso molto nell’operazione che ha assicurato 95 milioni di risorse per la riqualificazione sulla base del valore storico-architettonico dell’opera e della sua importanza per il patrimonio culturale del Paese.

 Operazione che ha sbloccato l’interminabile tira e molla sui vincoli artistico-architettonici da rispettare. Grazie al Pnrr, o meglio quella sua specifica costola del “fondo complementare”: risorse direttamente italiane, del Ministero della Cultura per la precisione, che si sommano ai fondi europei. Ma sono a tutti gli effetti dentro il Piano di Ripresa e Resilienza, in particolare per la tabella di marcia con inizio dei lavori per il 2023 e la fine per il 2026.

Per il club viola è un vantaggio non da poco, soprattutto in termini di risorse pubbliche. Tanto che l’economista Lorenzo Bini Smaghi (peraltro uno dei nomi che si erano fatti per la presidenza della Lega di serie A prima della nomina di Lorenzo Casini) si era concesso qualche tempo fa una battuta in un’intervista al Corriere fiorentino: “Come tifoso della Fiorentina, potrei anche ritenere giusto e utile l’intervento sullo stadio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Gattuso , l’ex tecnico viola è il nuovo allenatore del Valencia . 

iannicelli , gattuso
IL tecnico della Fiorentina Gennaro Gattuso

Gennaro Gattuso , l’ex viola , è il nuovo allenatore del Valencia .

Gennaro Gattuso ripartirà dalla Liga nella sua avventura in panchina. L’allenatore italiano ha firmato proprio in questi minuti un contratto biennale con il Valencia a 3 milioni di euro più bonus a stagione, bonus legati alla vittoria della Liga e al piazzamento in Champions o Europa League della squadra.

Per Gennaro  c’è il Valencia, club che nei giorni scorsi ha avviato i contatti che adesso sono andati a buon fine anche grazie all’intermediazione di Jorge Mendes. Trattativa conclusa positivamente, con tanto di firma arrivata in questi minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Antognoni , la sua straordinaria carriera tra successi e infortuni .

antognoni
L’ex calciatore della Fiorentina Giancarlo Antognoni

Il grande ex centrocampista di Fiorentina e Nazionale compie 68 anni l’1 aprile: la sua straordinaria carriera, tra successi, infortuni e rimpianti, e il difficile rapporto con la società viola. Fino all’addio del 2021.

Nato il 1° aprile del 1954 a Marsciano, comune umbro in provincia di Perugia di appena 18mila abitanti, Antognoni si trasferisce in Piemonte a soli 15 anni per inseguire il mito del suo idolo calcistico Gianni Rivera. Nel Torino, che lo aveva acquistato, giocò solo un’amichevole con le giovanili prima di esordire in Serie D con l’Asti. 

 Per 435 milioni di lire venne comprato nel 1972 dalla Fiorentina, con la quale esordì in Serie A a 18 anni e per la quale militò per 15 anni, onorando la maglia viola fino al 1987, prima di concludere la carriera giocando in Svizzera con il Losanna per due stagioni. Con i toscani il record di 341 presenze nella massima serie (impreziosite da 61 reti, una Coppa Italia e una Coppa di Lega Italo-Inglese vinta contro il West Ham United), poi il massimo numero di partite giocate in Nazionale da un giocatore della Fiorentina, 73, con 7 gol segnati.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pistocchi : ” Torreira ? Ci sono giocatori bravi come lui in giro “

Torreira , Pistocchi
L’uruguaiano della Fiorentina Lucas Torreira

Parla cosi il giornalista Maurizio Pistocchi : ” Giocatori come Torreira ce ne sono molti in giro “

Il giornalista Maurizio Pistocchi: Torreira ha caratteristiche particolari, non uniche ma difficili da trovare. Io condivido la politica di Commisso, è l’ora di dire basta a richieste dei procuratori, commissioni e soldi che escono dal circuito del calcio. Ci sono giocatori bravi come Torreira nel mondo, bisogna essere bravi a trovarli”.

LUIS VAZQUEZ. “Vazquez è un giocatore interessante, ha grande fisicità, si muove bene nonostante sia grosso, quindi sa difendere bene il pallone, ha 21 anni, e può sicuramente crescere molto nonostante giochi comunque in un club importante come il Boca. Cabral non mi sembra un nove, ma un nove e mezzo, un dieci. Poi ogni allenatore fa le sue scelte, ricordo che quando vedevo Gonzalez giocava prima punta, poi qui fa l’esterno”.

/ 5
Grazie per aver votato!