Il 15 novembre del 1990 ci lasciava Paolo Valenti , grande tifoso viola .

Valenti
Paolo Valenti conduttore di 90° minuto

Paolo Valenti ha presentato la sua trasmissione finché le forze glielo hanno consentito. La sorte gli ha tolto, purtroppo, la gioia dell’ultima trasmissione.

Paolo Valenti avrebbe voluto comunicarlo a tutti, inconsapevole del fatto che quella del 21 Ottobre 1990 sarebbe stata la sua ultima apparizione di fronte allo sguardo rapito del tifo sportivo.

Quella trasmissione (90° Minuto) l’aveva creata lui, venti anni prima, insieme a Maurizio Barendson e Remo Pascucci. Un’idea innovativa, che consentiva a tutti di poter vedere i risultati ed i gol della giornata di Serie A subito dopo la fine degli incontri. Una rivoluzione televisiva e sociale, che si muoveva di pari passo con la crescita economica del Paese e con l’affermazione del campionato italiano in ambito mondiale. Gli anni della Lazio di Chinaglia, del Torino dei “gemelli del gol”, dello scudetto della stella del Milan, della Roma di Falcao e Liedholm, della grande Juventus di Platini, dell’incredibile Napoli di Mardona e del sontuoso Milan di Sacchi. Un ventennio raccontato con sapiente maestria e con pungente ironia da quel giornalista romano dai modi gentili, capace di entrare nel cuore degli italiani con la sua semplicità.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Sozza non sarà fermato , secondo Rocchi è stato solo un errore

sozza
L’arbitro Simone Sozza di Milan-Fiorentina

L’arbitro Simone Sozza non sarà fermato , secondo il disignatore Rocchi è solamente un caso non grave .

L’arbitro Simone Sozza non è sotto processo e non sarà fermato. Secondo il designatore Gianluca Rocchi infatti, il 35enne direttore di ara di Segrate (Milano) è uno degli emergenti migliori della Can A e anche a San Siro ha fatto una buona partita. 

Mentre i social viola bollono di raggia per gli episodi del Meazza, la consueta analisi post partita dei nostri vertici arbitrali non ha prodotto quello che molti auspicavano. Per l’Associazione Italiana Arbitri l’unico episodio è il contatto tra Rebic e Duncan da cui è partita l’azione del 2-1 milanista a tempo scaduto.

In quel caso, Sozza, ha lasciato correre e neanche il Var è intervenuto, mentre quel fallo andava fischiato. Nulla di clamoroso, secondo Rocchi, perché la partita di domenica è stata giudicata difficile, con molti episodi al limite del regolamento.

Fine della storia insomma. Sozza non rischia lo stop come fu per Valeri dopo gli errori di Fiorentina-Inter. Il mancato rosso a Dimarco gli costò un turno saltato su indicazione di Rocchi. Mentre la Fiorentina dovrà leccarsi le ferite in casa propria.

/ 5
Grazie per aver votato!

Commisso torna negli Usa senza sciogliere il nodo stadio

Mrgiotta Nervi
Il patron della Fiorentina Rocco Commisso

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso saluta l’Italia per tornare negli Usa , ma senza parlare della situazione Franchi

Rocco Commisso, il quale, dopo tre mesi di presenza a Firenze, ha salutato l’Italia per tornare negli USA senza sciogliere il nodo Franchi e senza parlare di extra stadio e convenzione. Il 22 settembre Rocco Commisso incontrò David Hirsch e altri cinque architetti dello studio Arup per quello che fu il primo faccia a faccia tra club e progettisti del restyling.

Un incontro ‘produttivo’ lo definì il sindaco di Firenze Dario Nardella, al quale però non ne è mai seguito un altro. Secondo il quotidiano, da Palazzo Vecchio giurano che i rapporti restano cordiali e che Arup in quelle due ore di colloquio mise in chiaro tempi e costi dell’operazione stadio, ma la freddezza del patron viola non è passata di certo inosservata, anche perché Commisso non ha mai digerito del tutto il no alla sua prima idea di Franchi e all’ipotesi di costruire uno stadio nuovo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Fiorentina si stringe attorno a Stefano Pioli per la perdita del cognato Luca .

stefano pioli
Il tecnico viola Stefano Pioli

Fiorentina, messaggio di cordoglio per il lutto che ha colpito Stefano Pioli

La Fiorentina, attraverso il proprio profilo di Twitter, ha pubblicato questo messaggio di vicinanza a Stefano Pioli, ex tecnico viola e attuale allenatore del Milan, per la scomparsa del cognato: “La Fiorentina esprime il proprio cordoglio e si stringe attorno a Stefano Pioli e alla sua famiglia per l’improvviso lutto che li ha colpiti nella giornata di ieri”. 

4,0 / 5
Grazie per aver votato!