Crea sito

Ribery su Instagram : ” Davide Astori sempre con noi “

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Il francese della Fiorentina Franck Ribery , dopo la vittoria di ieri sera contro il Torino , rende omaggio a Davide Astori .

Franck Ribery non ha vissuto la trageda che ha colpito il povero Davide Astori, ma si mostra ben consapevole del significato che la fascia porta con sé. Nella schermata catturata e riportata qua sotto, il fenomeno transalpino rende omaggio a DA13 con una storia su Instagram:

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Il coraggio di Francesca Fioretti ” Ho reso felice Davide “

francesca Fioretti
Francesca Fioretti e Davide Astori

Francesca Fioretti ricorda il suo Davide Astori e torna a sorridere per Vittoria, mostrandosi coraggiosa di fronte ad un destino ingiusto

Il coraggio di Francesca Fioretti ” Ho reso felice Davide “

Giovedì 14 febbraio :
Il 4 marzo scorso la sua vita è cambiata per sempre. Si è fermata, distrutta da un destino tragico e crudele, che le ha strappato via il compagno, l’amico, l’amante, ma soprattutto il padre di sua figlia. Da allora i giorni hanno iniziato a scorrere in modo diverso, segnati da un dolore che non passa, costante e sempre presente, ma che Francesca ha saputo trasformare e domare. L’ha fatto per Vittoria, la bambina nata nel 2016 e frutto di una relazione piena di promesse e di sogni.
Non l’ha dimenticato, non ha cancellato tutto il tempo passato insieme, il dolore non è mai passato e probabilmente non lo farà mai. Ora però è arrivato il momento di guardare avanti, per Vittoria e ancora per lei, perché a 33 anni Francesca Fioretti ha ancora diritto di sperare di sorridere e amare di nuovo. Nei giorni dopo la tragedia, quando le hanno detto che il suo Davide non c’era più, si è chiusa nel silenzio, poi, passato lo shock iniziale, è riuscita a trovare quella forza che solo le donne (e le mamme) hanno.

Bologna-Fiorentina , la probabile formazione . Torna Bonaventura .

sondaggio , bologna-fiorentina
Beppe Iachini tecnico della Fiorentina

La probabile formazione della sfida di oggi tra Bologna-fiorentina : Torna Bonaventura , la coppia d’attacco Ribery e Vlahovic .

La probabile formazione della sfida di oggi tra Bologna-Fiorentina :

Tra i pali ci sarà Dragowski :

Dragowski
Il portiere della Fiorentina Bart Dragowski

La difesa a tre sarà formata da Milenkovic, Pezzella e Caceres.

A centrocampo il rientrante dalla squalifica Bonaventura potrebbe scalzare Castrovilli, vanno verso la conferma dal 1′ Amrabat e Pulgar. Sulla corsia destra è pronto Venuti

Biraghi torna da titolare e la coppia d’attacco sarà formata da Ribery e Vlahovic

Gabriel Batistuta , considerato tra gli attaccanti più forti di tutti i tempi .

Gabriel Omar Batistuta

Gabriel Batistuta è considerato tra gli attaccanti più forti passati nel mondo del calcio negli ultimi 20/25 anni.

Certi bomber come Gabriel Batistuta non muoiono mai (calcisticamente parlando). Fanno semplicemente giri immensi e poi ritornano. Forse è proprio vero che il calcio di una volta, ispirato ai tempi degli anni ’90/primi anni ‘2000, si presentava come un calcio molto più combattuto e competitivo di quello attuale. Batistuta : ” Ai miei figli non regalo auto di lusso , ma la dignità “

batistuta
L’ex bomber viola Gabriel Batistuta

 Il segreto, da questo punto di vista, stava nella continuità. Carattere che ha contraddistinto nel tempo un personaggio come Gabriel Omar Batistuta. L’emblema della vecchia concezione di bomber che davanti alla porta non perdonava gli avversari. Non a caso definito “Re Leone”. Batistuta : ” Volevo vincere con la Fiorentina e entrare nella storia “

Batistuta

Batigol è considerato tra gli attaccanti più forti passati nel mondo del calcio negli ultimi 20/25 anni. Una considerazione comune che trova parecchi riscontri, soprattutto nei tifosi cosiddetti nostalgici di un vecchio calcio che non c’è più.

In Italia se lo ricordano benissimo in particolar modo i tifosi di 2 squadre, Fiorentina e Roma, che hanno potuto ammirarne e celebrarne da vicino le fantastiche gesta sportive.

Da Avellaneda con furore è iniziata la scalata inesorabile all’èlite del calcio di Gabriel Omar Batistuta, per tutti Batigol, che riassumiamo in questo post a cura di Campioni Calcio!

Batistuta
Gabriel Batistuta

Batistuta arriva a Firenze :

L’Italia accoglie Gabriel Omar Batistuta a partire dall’anno 1991. Fino a quel momento era considerato poco più di una promessa.

Fatto sta che la Fiorentina decide di scommettere su questo attaccante arrivato direttamente dall’Argentina.

Alla prima stagione viola segna 13 gol in 27 partite e l’anno successivo 16 reti in 32 partite. Quest’ultima annata si caratterizza però per la retrocessione della sua squadra a fine campionato. Un epilogo amaro che non lo abbatte affatto, anzi. Infatti Gabriel Omar Batistuta è un leader nato e riporta dopo sola una stagione la Viola in serie A, siglando 16 gol in 26 gare e riuscendo a partecipare così al Mondiale di USA ’94, che vede però gli argentini esclusi dal torneo contro la Romania, che elimina l’Albiceleste per 3-2.

Resta alla Fiorentina fino al 2000 con un bilancio di questo tipo: in bacheca troviamo 1 Coppa Italia e 1 Supercoppa italiana, quest’ultima vincendo a San Siro contro il Milan degli invincibili per 2-1, due gol di Batigol, che dopo una delle due segnature esulta mandando baci alla sua amata Irina, alla quale urla davanti alle telecamere: Ti Amo

Gabriel batistuta e la moglie
L’ex campione viola e sua moglie Irina

Ancora oggi i tifosi viola lo idolatrano come uno dei più grandi di sempre passati sotto gli occhi della Fiesole, anche se non riesce mai a portare il titolo a Firenze, nonostante ci vada veramente vicino nella stagione 1998-99, quando un suo grave infortunio nel momento topico della stagione (e l’allontanamento di Edmundo per il Carnevale di Rio) privano dei suoi due attaccanti migliori la squadra gigliata.

Con la Fiorentina gioca un totale di 332 gare mettendo a segno la bellezza di 207 gol.

Commisso : ” Siamo a tre Coppe Italia Primavera , orgoglio a Firenze “

commisso
Il patron viola Rocco Commisso

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso commenta la vittoria della Coppa Italia della Fiorentina Primavera . ( fonte : Fiorentina.it )

Rocco Commisso ha parlato così ai microfoni di Sportitalia dopo la conquista della Coppa Italia Primavera“Siamo a tre Coppe consecutive. Questo porta orgoglio a Firenze, ai nostri tifosi e alla nostra società. Ho trasmesso qualcosa? Non sono stato io, sono solo un piccolo spettatore. I meriti sono tutti loro: di Aquilani, della parte sportiva della nostra Fiorentina.

primavera , Aquilani
L’allenatore della Fiorentina primavera Alberto Aquilani

Voglio che i nostri grandi tifosi, che meritano sempre di vincere qualcosa, siano orgogliosi stasera. Aquilani? Ha fatto un grandissimo lavoro, credo che il primo tempo è stato bellissimo, poi siamo un po’ calati ma ce l’abbiamo fatta. Mi piacciono allenatori giovani? Sì, non quelli vecchi come me (ride, ndr)”.

Fiorentina-Juventus 1-1 , un punto per la lotta salvezza . ( foto )

Fiorentina-juventus
L’esultanza di Vlahovic dopo il gol

Finisce con un pareggio la gara tra Fiorentina-Juventus , con il gol su rigore di Dusan Vlahovic .

La Fiorentina strappa un punto per la lotta salvezza e resta imbattuta contro la Juventus nel 2020/21: finisce 1-1 all’Artemio Franchi, al rigore di Vlahovic risponde a inizio ripresa Morata

fiorentina-juventus
Dusan Vlahovic , autore del gol

La partita :

Al 21′ Pulgar colpisce il palo grazie a una deviazione di Bonucci e un minuto più tardi Vlahovic invoca invano il rigore. Penalty che arriva invece al 28′, quando Rabiot salta con il braccio alto e il VAR richiama Massa per una revisione: dal dischetto va Vlahovic che con il cucchiaio supera Szczesny per l’1-0. Nel finale di tempo Ramsey ha l’occasione del pareggio a tu per tu con Dragowski, ma calcia a lato. Nella ripresa Pirlo cambia, dentro Kulusevski e Morata e proprio allo spagnolo bastano 31 secondi per andare in gol: servito sulla destra da Cuadrado, si accentra e di sinistro disegna un arcobaleno che si spegne sotto l’incrocio del secondo palo .

La Juve cresce e macina occasioni, ma non trova mai il colpo giusto: a porta vuota Chiellini rimette in mezzo al posto di battere a rete, mentre Ronaldo da solo manca un colpo di testa da buona posizione. Finisce così, 1-1 al Franchi e un punto che serve poco a entrambe le squadre: la Fiorentina non allunga sulla zona retrocessione, la Juve non piazza lo strappo Champions. 

Fiorentina : Cori e striscioni dei tifosi viola per la squadra .

Fiorentina
I tifosi viola davanti al centro sportivo ( Foto di : La Nazione )

Tifosi della Fiorentina nel pomeriggio di sabato per sostenere la squadra .

Cori e striscioni da parte dei tifosi della Fiorentina . Alcuni non del tutto amichevoli per la squadra viola. Ma comunque i tifosi della curva Fiesole si sono ritrovati ai “campini” di allenamento della Fiorentina per sostenere la squadra in vista della gara contro la Juventus con inizio alle 15.

 I supporter hanno dato la giusta carica alla squadra, ma non hanno risparmiato comunque il team da critiche, in una stagione a tratti difficile. Seppur, proprio con la Juventus all’andata a Torino, la Fiorentina vinse con un clamoroso 0-3 che rimarrà una delle vittorie più significative nel capoluogo piemontese contro l’antica rivale.

“Vincete o via tutti”, il significato, educolrato, di uno degli striscioni che sono stati esposti. La squadra si è presentata ai cancelli del centro sportivo per salutare i tifosi. Con loro anche il direttore generale Joe Barone, che ha parlato con i tifosi in vista della sfida

Iachini : ” L’Atalanta è forte , ma ricordiamoci che siamo la Fiorentina”

Iachini
Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachihi

L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini ha parlato prima della sfida contro l’Atalanta :

Le parole di Beppe Iachini : Il futuro è oggi. Inutile parlare di ciò che sarà. “Conta solo il bene della Fiorentina e sono concentrato sui punti da fare – dice Iachini – questo è ciò che penso. Quello che accadrà in futuro non mi preoccupa”. Il presente dice Atalanta, squadra forte ed ammirata.Iachini : ” Contro l’Atalanta servirà una partita perfetta “

“Hanno il miglior attacco del campionato, certezze consolidate e stanno facendo un grandissimo lavoro. La rosa è completa, hanno enormi qualità nei titolari come in coloro che entrano a partita in corso. Anche io ho votato Gasperini per la Panchina d’Oro proprio per quello che dicevo. Era giusto premiare l’allenatore, ma anche tutto l’ambiente per il lavoro svolto in questo progetto che dura da tanti anni. 

Gasperini
L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini

È una squadra molto fisica, non dovremo avere pause accettando i duelli. Ricordandoci che siamo la Fiorentina”

Domani mattina è atteso direttamente dagli States in città il presidente. Dovrà occuparsi di molte tematiche, dalle linee guida per il futuro alle infrastrutture, senza dimenticare il presente con una salvezza ancora da raggiungere. 

commisso
Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso

“La presenza del presidente è importante per tutti, dà fiducia e spirito. Sono contento di rivederlo, la stima poi c’è sempre stata fra di noi. Ha sempre parole e idee importante per tutti noi e per il futuro della Viola”.

Iachini : ” Contro l’Atalanta servirà una partita perfetta “

iachini
L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini

Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini ha parlato in conferenza stampa in vista della sfida contro l’Atalanta :

Beppe Iachini, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa prima della sfida contro l’Atalanta:

“Ci servirà la partita perfetta sotto tutti gli aspetti. Avremo bisogno di attenzione e concentrazione, loro sono una grande squadra, si conoscono bene e hanno un ottimo tecnico. Hanno grande qualità anche in chi subentra, una rosa di altissima qualità. Basta sbagliare un metro, o un minimo calo di attenzione, per rovinare la partita, ma non possiamo rinunciare anche noi a provare a fare male”

Su Commisso :

“La sua presenza per noi è sempre molto importante, sono contento di poterlo rivedere. Il rapporto tra di noi c’è sempre stato, poi nel calcio un pallone può cambiare tutto. Ci porta sempre carica ed energia, siamo felici che sia con noi”.

Romero : ” Mi voleva la Fiorentina , ma ho scelto l’Atalanta

Romero
Il calciatore dell’Atalanta Romero

Cristian Romero , calciatore dell’Atalanta commenta cosi :

Cristian Romero ha fatto il salto di qualità. Criticato per essere troppo ‘aggressivo’ ai tempi del Genoa, da quando è arrivato all’Atalanta è diventato un pilastro insostituibile della difesa nerazzurra. E ora punta alla qualificazione in Champions della squadra per il terzo anno di fila: “A parte l’Inter che ha preso il largo, le altre sono tutte lì – ha detto El Cuti in un’intervista al Corriere dello Sport 

 Noi però dobbiamo pensare solo ai nostri risultati. Affronteremo tre partite importanti che possono avvicinarsi all’obiettivo”. Nelle prossime gare i nerazzurri giocheranno contro Fiorentina (fuori casa), Juve (in casa) e Roma (all’Olimpico). L’Atalanta ne ha vinte sette delle ultime otto, solo l’Inter ha fatto meglio: “Stiamo attraversando un bel momento, ma il traguardo è ancora lontano

Per arrivare in Champions dovremo ancora combattere”. Sul piatto ci sono 27 punti: “Non mi piace fare calcoli, ma con la Lazio che ha una partita in meno e potrebbe salire a 55, ci sono cinque squadre in 5 punti; più la Roma. Non sarà facile, uno di quei tre posti però lo vogliamo noi”.

Ribery : “Ringrazio Allah per aver la moglie e figli più belli del mondo”

Ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribey

IL messaggio del campione francese FRanck Ribery rivolto alla sua famiglia ; ( fonte : La Nazione )

Trentottesimo compleanno un po’ malinconico per Franck Ribéry dopo l’espulsione di sabato scorso a Genova e, soprattutto, lontano dalla famiglia. Così, in epoca social ecco che il campione francese scrive un messaggio in una storia di Instagram tutto dedicato alla famiglia. 

“Sono lontano, è molto molto difficile festeggiare il mio compleanno senza di voi, la mia vita. Ringrazio Allah ogni giorno per avere la donna più bella del mondo, per avere i bambini più belli del mondo… il più bello dei regali è che siete felici e soprattutto sono molto orgoglioso della nostra famiglia. Andremo fino alla morte e nessuno potrà farvi del male!”. 

Wahiba Ribery
Wahiba Ribery , moglie del calciatore della Fiorentina

Ribéry si rivolge direttamente ai figli: “È il vostro papà che vi parla… voi siete il mio dono più grande, ma soprattutto il mio più prezioso. Prendetevi sempre cura di vostra madre perché è la migliore, prendetevi sempre cura dei vostri fratelli perché sono i migliori… non sapete nemmeno cosa state facendo al mio cuore. Vi amo per sempre”.

Batistuta : ” Ai miei figli non regalo auto di lusso , ma la dignità “

Batistuta

L’ex attaccante della Fiorentina racconta di come ha cresciuto i suoi figli :

Gabriel Omar Batistuta, campione sul campo e anche nella vita. L’ex calciatore, bandiera di Fiorentina e Roma, si è raccontato alla trasmissione radiofonica argentina Reconquista Hoy. Batigol ha confidato all’intervistatore un aneddoto che riguarda suo figlio Joaquin. Il ragazzo, quasi venti anni, è uno dei figli che l’ex attaccante ha avuto con la ormai “celebre” Irina, la destinataria del leggendario “ti amo” gridato in quel Milan-Fiorentina, finale di supercoppa italiana del 25 agosto 1996 e vinta dai viola per 2-1.

Gabriel Batistuta

Fu proprio la punizione di Batistuta a consegnare la vittoria alla squadra allora allenata da Claudio Ranieri. Ora i due sono separati e il figlio lavora in una copisteria: “Come è possibile che faccia un lavoro così? Che i miei figli lavorino, per me, è come poter regalare loro la dignità

Joaquin, 20 anni, è impiegato in una copisteria. L’ex bomber di Fiorentina e Roma spiega perché non lo ha viziato. 

ggabriel batistuta e la moglie
Gabriel Batistuta e sua moglie Irina Fernandez

Mio figlio lavora in una copisteria, e allora? — si è domandato ad alta voce Gabriel Batistuta chiacchierando alla rete Espn argentina in cima a un ampio ragionamento sugli eredi dei famosi —. Che i miei figli lavorino, invece di andare in giro sulle auto di lusso che potrei regalare loro, per me è come regalare la dignità».Batistuta : ” Mio figlio lavora in copisteria , è come regalargli la dignità

Batistuta
Gabriel Batistuta e Irina Fenandez

Potrei permettermi di regalare ai miei figli delle auto nuove e di lusso, ma non so quanto si sentirebbero felici, o almeno quanto potrebbe durare quella felicità” dice il “Re Leone”. “Io so che magari prendono l’auto, si fanno un giro per le vie del centro e le ragazze, o la gente, li guardano. 

gabriel batistuta e irina
Batistuta e la moglie Irina

Molti potrebbero pensare ‘però, guarda che auto che ha’, e questo li potrebbe imbarazzare, perché dentro di loro sanno che quell’auto non è veramente loro. Non c’è paragone col guidare un’auto magari meno bella e potente, ma di cui poter dire: ‘Questa me la sono guadagnata da solo’

Altri articoli su Gabriel Batistuta

Ribery si scusa sui social dopo il rosso contro il Genoa .

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Franck Ribery si scusa. Dopo il rosso diretto rimediato contro il Genoa .

Franck Ribery si scusa. Dopo il rosso diretto rimediato contro il Genoa, il francese della Fiorentina ha scritto un accorato post su Instagram per chiedere scusa ai compagni e non solo: “Ragazzi, mi spiace avervi lasciato soli, non volevo entrare male e mi sono già scusato – si legge sul profilo Instagram di Ribery – Avete combattuto fino alla fine e siete stati molto bravi e attenti. Avanti così! Forza Viola”.

Genoa-Fiorentina 1-1 , i viola in 10 per l’espulsione di Ribery .

franck Ribery , genoa-fiorentina
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Finisce 1-1 la gara tra Genoa-Fiorentina . I viola restano in 10 per l’espulsione di Ribery .

Genoa-Fiorentina 1-1 : Un pareggio in dieci e un leggero allungo sulla zona pericolosa. Tutto sommato buono il bilancio della Fiorentina sul campo del Genoa, anche grazie alla sconfitta del Cagliari contro il Verona.

Nel primo tempo i viola a tratti giocano bene, con cambi di fronte, e quando restano in dieci a inizio ripresa  (grave ingenuità di un giocatore esperto come Ribéry) sanno soffrire e reggono l’urto (in verità non irresistibile) dei padroni di casa. Protagonista principale è Vlahovic che segna il gol del pareggio e poi lotta in maniera preziosa. 

Brivido finale per un intervento di Eysseric su Zappacosta nel recupero: i rossoblù furiosi reclamano il rigore, l’arbitro fa proseguire. Nel complesso, prova sufficiente dei gigliati: niente fuochi artificiali, ma di questi tempi va bene così.

Rui Costa considerato uno dei migliori trequartisti di sempre .

L’ex viola Manuel Rui Costa

Manuel Rui Costa , considerato uno dei migliori trequartisti di sempre, in Italia ha vestito le maglie della Fiorentina e del Milan. ( fonte : goal.com )

E’ il pomeriggio del 13 luglio 2001 e Manuel Rui Costa sta attraversando il tunnel che porta direttamente sul prato dell’Artemio Franchi. E’ un percorso che conosce a memoria e che ha fatto centinaia di volte nel corso dei sette anni precedenti, ma questa volta è tutto diverso.

Gabriel Batistuta
Gabriel Batistuta e Manuel Rui Costa

 E’ commosso e non fa nulla per nasconderlo ed è triste perché sta per congedarsi da una città che mai avrebbe voluto lasciare.

Sugli spalti sono accorsi in diecimila per salutarlo e tutti sono costretti a fare i conti con la stessa amara sensazione: la malinconia.Manuel Rui Costa , uno dei calciatori più forti di tutti i tempi della Fiorentina

rui costa
L’ex viola Manuel Rui Costa

Il saluto al Franchi

“Grazie. Vi ringrazio per questi sette anni nei quali sono stato con voi e per tutta la vita che passerò con voi. E’ difficile per me essere davanti a voi per un saluto. E’ molto difficile e molto emozionante. Scusatemi, non riesco a dire nemmeno una parola. Non dimenticherò mai tutto quello che di buono mi è successo in questi anni”.

Metteva d’accordo chi ama la fantasia al potere e chi vuole pragmatismo. I suoi colpi di tacco, la palla sotto la suola, i tocchi d’esterno, erano sempre funzionali. Belli ma funzionali. E avevano qualcosa che si può chiamare umanità. Cercava di continuo un contatto visivo col pallone, come se potesse perderlo. Rui Costa , arrivato in viola nell’estate 1994, si fa amare fin da subito.

Aveva equilibrio in campo e fuori. Niente sregolatezza, niente del numero dieci rappresentato dalla vulgata. Un genio senza gli eccessi del genio, che rovescia l’immagine dell’estroso tormentato, dell’inquieto che non sa contenere la sua diversità tecnica e per sfogarsi l’accende e l’adombra in base ai momenti.Rui Costa : Sono orgoglioso di aver indossato

Tanti auguri a Giancarlo Antognoni che compie 67 anni .

antognoni
Giancarlo Antognoni , club manager della Fiorentina

Oggi 1°aprile il club manager della Fiorentina compie 67 anni . Tanti auguri

Non è forse casuale che i destini di Giancarlo Antognoni e della Fiorentina si siano incrociati in maniera irreversibile. Nella liturgia talare il viola è infatti colore di penitenza e sofferenza, mentre nell’ambito dello spettacolo simboleggia la sfortuna. La stessa che lo accompagnerà durante l’arco di un’intera carriera, impedendogli di vincere sul campo il Mondiale del 1982.

Spagna '82
Giancarlo Antognoni

Avevo l’idea di rimanere per sempre a Firenze anche se ci sono state delle offerte importanti. Nel ’78 con la Juventus, nell’80 andai a cena dal presidente Viola e stavo per passare alla RomaAgnelli mi disse “Lei è stato uno dei pochi che ha rifiutato la Juve”. Sono frasi importanti, che ti rimangono, ma in fin dei conti reputo quella mia scelta positiva. L’unico rimpianto è di non aver vinto nulla con questa maglia, ma rifarei tutto allo stesso modo. Firenze non ti dimentica”.

Carriera :

La sua carriera è stata segnata da un calvario di cadute rovinose e faticose risurrezioni. Il 1982 è un anno esemplificativo in tal senso. Scampato a una morte lunga 25 interminabili secondi, Antognoni si isserà per due volte a sfiorare le stelle, prima di ricadere sotto il peso di una realtà cinica e spietata.

Il 1° aprile a Firenze è festa. Perché è il compleanno della bandiera viola, ed attuale direttore tecnico e club manager della Fiorentina, Giancarlo Antognoni. Che oggi compie 66 anni. “Ma è un compleanno un po’ anomalo purtroppo per via del coronavirus. Lo passerò in casa con mia moglie e mia figlia”. Antognoni parla a Sky anche del virus che sta sconvolgendo il mondo. “Per fortuna i nostri giocatori colpiti hanno superato il problema, adesso si allenano. Ovviamente da casa come gli altri. Tutto il gruppo ha un programma fisico definito ed è in contatto con il nostro nutrizionista per l’alimentazione. Siamo tranquilli”.

Martinez Quarta : ” Mi sento bene e non vedo l’ora di tornare in campo “

Martinez Quarta
Il giocatore della Fiorentina Martinez Quarta

Le parole   del difensore viola Lucas Martinez Quarta, a pochi giorni dalle dimissioni di Prandelli :

Martinez Quarta sta preparando la trasferta di sabato (ore 15) con il Genoa, primo impegno per Beppe Iachini, esonerato a novembre, e  richiamato dopo le dimissioni di Cesare Prandelli.
Iachini, intanto, ha conosciuto  Sasha Kokorin, l’attaccante russo rientrato dopo un periodo di riabilitazione a Roma.

Martinez Quarta
Il nuovo giocatore viola Martinez Quarta

Mi sento bene, non vedo l’ora di tornare in campo ed aiutare la squadra giocando. Sono stato a Roma, ho fatto delle cure e adesso c’è ancora da lavorare per cercare di tornare al più presto. Davvero, non vedo l’ora di aiutare i miei compagni a vincere”. Questo il messaggio di Kokorin lanciato dai canali social ufficiali della Fiorentina. 

Kokorin ha lavorato una settimana a Roma per smaltire la lesione al muscolo retto femorale della coscia sinistra riscontrata una ventina di giorni fa.

kokorin
Il uovo giocatore della Fiorentina Kokorin

L’attaccante russo, trent’anni, è arrivato alla Fiorentina al termine del mercato di gennaio. L’esordio a febbraio, nella partita persa al Franchi contro l’Inter, e poi soltanto altre due presenze con la maglia viola per un totale di 77 minuti.

Lirola nei guai , sorpreso dalla polizia in una festa illagale .

Lirola
Il giocatore della Fiorentina Pol LIrola

Il viola Pol Lirola in prestito ha provato a giustificarsi: “Era solo una cena per sei persone”. Ma le denunce scattate per la festa proibita sono trentatré :

Colto in flagrante nel bel mezzo di una festa illegale avvenuta nel comune di Badalona, in Catalogna. Il viola in prestito Pol Lirola, attualmente all’Olympique Marsiglia, finisce nei guai: ieri mattina le forze dell’ordine locali hanno smantellato un evento in villa al quale avevano partecipato più persone rispetto alla capienza massima consentita dalle autorità. Sono state identificate 33 persone, tutte denunciate. Oltre a lui , è stato individuato un altro giocatore del Marsiglia il cui nome, al momento, non è stato reso pubblico.

Emerge anche qualche dettaglio sulla notte brava: secondo quanto riporta Diario Ara, alle 23, un vicino arrabbiato per via dei rumori molesti, ha informato la polizia di Badalona della festa. Alcuni dei partecipanti si sono nascosti al momento dell’arrivo delle autorità, che hanno sgomberato l’intera villa alle 3 del mattino. Pol Lirola avrebbe anche provato a discolparsi assicurando che non si trattasse di una festa ma di una “cena per sei persone”.

Prandelli ha voluto chiarire le sue dimissioni da allenatore .

Prandelli , la fiorentina , fiorentina-roma
Il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli

L’ex tecnico dei viola Cesare Prandelli smentisce le ricostruzioni degli ultimi giorni.

Il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli è rimasto “sbigottito” dalle ricostruzioni circolate su Internet dopo le sue dimissioni da allenatore della squadra viola. In una dichiarazione all’Ansa, l’ex mister gigliato ha voluto chiarire e rispondere ad alcune voci sul suo addio.

“Sono passati pochi giorni da una mia decisione sofferta, molto dolorosa, e mi accorgo che probabilmente qualcuno non ha capito il vero senso del mio gesto. Sicuramente una minoranza ma non per questo meno importante, sta riempiendo i canali social di nefandezze, ricostruzioni inventate di fatti mai esistiti”.

prandelli
Il tecnico viola Cesare Prandelli

“Bisognerebbe stigmatizzare e non dare risalto alla pochezza di spirito dei cosiddetti ‘odiatori da tastiera‘ – aggiunge il tecnico, particolarmente colpito dal gossip spinto che si è scatenato a Firenze – ma c’è un limite e questo limite è stato oltrepassato“. 

“Lo devo alla mia famiglia, al club ma soprattutto ai miei calciatori che mai, dico mai, mi hanno mancato di rispetto o hanno avuto comportamenti offensivi nei miei confronti”.

Mi appello alla responsabilità di tutti – conclude Prandelli – credete alle verità e non correte dietro a fenomeni senza moralità e etica del vivere civile”

Vlahovic : ” Caro Cesare , non smetterò mai di ringraziarti “

Prandelli , vlahovic
Cesare Prandelli , tecnico della Fiorentina

“Da oggi non sei più il mio allenatore ma non finirò di ringraziarti” L’addio di Dusan Vlahovic a Prandelli .

 Dusan Vlahovic saluta così Cesare Prandelli, da oggi non più allenatore della Fiorentina. Al suo posto è tornato Beppe Iachini, fino a giugno. 

Non dimenticherò mai tutto quello che hai fatto per me. E non smetterò mai di ringraziarti. In bocca al lupo per tutto”.

Quando è arrivato il tecnico viola, ha deciso di puntare su quell’attaccante giovane ma di talento. Spezzare così la discontinuità che il serbo aveva vissuto con l’allenatore precedente. L’attaccante è Vlahovic, nel bene e nel male, perché un ragazzo di talento deve avere tutto il tempo necessario per crescere. 

Caceres : Nessun contatto per lui , rinnovo molto probabile .

Nati il 7 aprile , caceres
Franck Ribery of Fiorentina , Martin Caceres,

Come riportato dal quotidiano La Nazione , ancora nessun contatto per Martin Caceres , quindi il suo rinnovo è di contratto è sempre più probabile .

Il difensore Martin caceres ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, ma le possibilità che si arrivi a un rinnovo per un’altra stagione, sono elevate. Le parti non si sono ancora parlate, ma i messaggi che spingono in questa direzione ci sono insomma, potrebbe valutare l’opportunità di rimanere a Firenze ancora per un anno. E riservarsi (come la stessa Fiorentina) l’opportunità di una opzione sulla stagione successiva.

Gattuso : Nessun rinnovo con il Napoli , ma le offerte non mancheranno .

gattuso
Gennaro Gattuso

Nessun rinnovo per Gattuso con il Napoli, il tecnico vuole essere libero, sa che le offerte non mancheranno.

Non basta a Gennaro Gattuso la conquista della Coppa Italia alla fine della scorsa stagione, contro tutti i pronostici dei bookmakers, per conquistare la piazza napoletana. Anche se la panchina dell’allenatore adesso sembra al sicuro fino a fine stagione, grazie anche alle vittorie contro Roma e Milan che hanno messo il Napoli nelle condizioni di essere tra le favorite per la qualificazione della Champions League, Gattuso non riesce a conquistare il cuore della città.

Mentre il Napoli risale la classifica, la stampa sembra essere troppo distratta dal nome del nuovo allenatore. Si passa da Simone Inzaghi ad Allegri e da Fonseca a Sarri. Anche gli allibratori non sembrano essere da meno come ad esempio Eurobet che piazza una quota di 1.85 sull’esonero di Gattuso prima del termine della stagione. Altri brand di punta del settore scommesse quali SNAI e Betland, invece non sembrano offrire alcuna quotazione. Ma prima di interpretare le quotazioni dei provider come indizi delle intenzioni della dirigenza napoletana, va ricordato che l’opportunità di scommettere su determinati eventi, così come i bonus offerti da ciascun operatore, variano di piattaforma in piattaforma.

Brambati : “Gattuso lascierà il Napoli , secondo me andrà alla Fiorentina “

Il Ct del Napoli Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso allenatore del Napoli

L’ex procuratore sportivo Massimo Brambati a rilasciato queste dichiarazioni :

Le parole di Massimo Brambati : Gennaro Gattuso lascerà il Napoli, su questo ormai abbiamo la certezza assoluta. Il mister calabrese è bravo e, a mio avviso, andrà alla Fiorentina anche perché Rocco Commisso gli propone un progetto importante. 

Ho parlato con un procuratore importante nella giornata di ieri: mi ha detto che a De Laurentiis piace Inzaghi e che l’attuale mister biancoceleste sarebbe in pole.

Iachini : ” Faremo di tutto per salvarci il prima possibile “

iachini
L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini

Le parole del tecnico della Fiorentina Beppe Iachini :

Nessuna conferenza stampa di presentazione. Iachini parlerà a tutti soltanto alla vigilia della ripresa del campionato. Ma il tecnico viola, tornato in panchina dopo le dimissioni di Prandelli ha comunque rilasciato qualche parola al canale ufficiale del club. 

calciomercato
Prandelli e i ragazzi in allenamento

“Voglio innanzitutto porgere un saluto affettuoso a Prandelli, con lui c’è stima reciproca ed amicizia. Mi spiace della sua situazione, non credevo di dover tornare, ma nel calcio queste cose accadono. La Fiorentina è la mia squadra, in un momento di difficoltà come lo scorso anno mi hanno richiamato e cercherò di dare il massimo.

“Ripeto, è sempre un’emozione particolare, la Fiorentina non è una squadra come tutte le altre, ma la squadra del cuore sia da giocatore che da allenatore: ho un rapporto speciale con la squadra e la piazza.

Cesare Prandelli si dimette , al suo posto torna Iachini .

iachini
L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini

Cesare Prandelli si dimette da allenatore della Fiorentina . Al suo posto torna un ex , Beppe Iachini .

Cesare Prandelli si è dimesso da allenatore della Fiorentina. Prandelli , la lettera di addio : ” La mia carriera potrebbe finire qui “Il club viola ha due allenatori ancora sotto contratto fino a giugno, Iachini e Montella, la scelta è caduta sul primo, che già domani tornerà a guidare il gruppo con il compito di raggiungere la salvezza.

Arrivato dopo il pareggio esterno (0-0) della settima giornata di campionato contro il Parma proprio al posto di Iachini, Prandelli ha sempre mostrato amore infinito per la piazza viola tentando di far capire quando dura fosse questa stagione. Fissando immediatamente la salvezza come obiettivo.

Prandelli , la lettera di addio : ” La mia carriera potrebbe finire qui “

Prandelli , la fiorentina , fiorentina-roma
Il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli

Il tecnico Cesare Prandelli ha lasciato la Fiorentina con queste parole:

Ecco la lettera con cui oggi Cesare Prandelli ha rassegnato le dimissioni da allenatore : “È la seconda volta che lascio la Fiorentina. La prima per volere di altri, oggi per una mia decisione. Nella vita di ciascuno, oltre che alle cose belle, si accumulano scorie, veleni che talvolta ti presentano il conto tutto assieme .

In questo momento della mia vita mi trovo in un assurdo disagio che non mi permette di essere ciò che sono. Ho intrapreso questa nuova esperienza con gioia e amore, trascinato anche dall’entusiasmo della nuova proprietà. Ed è probabilmente il troppo amore per la città, per il ricordo dei bei momenti di sport che ci ho vissuto che sono stato cieco davanti ai primi segnali che qualcosa non andava, qualcosa non era esattamente al suo posto dentro di me.

La mia decisione è dettata dalla responsabilità enorme che prima di tutto ho per i calciatori e per la società, ma non ultimo per il rispetto che devo ai tifosi della Fiorentina .

Ringrazio Rocco Commisso e tutta la sua meravigliosa famiglia, Joe Barone e Daniele Pradè, sempre vicini a me e alla squadra, ma soprattutto ringrazio Firenze che so che sarà capace di capire.

Wahiba Ribery si sfoga e reclama il rigore per la Fiorentina .

Franck Ribery
L’attaccante della Fiorentina Franck Ribery

La moglie del francese della Fiorentina Wahiba Ribery reclama il rigore non dato contro il Milan :

Wahiba Ribery  si è sfogata su Instagram dopo un episodio commesso ai danni del campione francese durante la sfida contro il MilanFiorentina-Milan , le proteste per un rigore su Ribery .

Nel corso del primo tempo della sfida controil Milan la Fiorentina ha protestato chiedendo il calcio di rigore sul francese . Il francese era caduto in area dopo un contatto con Brahim Diaz: l’arbitro Guida, vicinissimo all’azione, non va nemmeno al Var e lascia proseguire il gioco. Se l’arbitro giudica l’episodio regolare, non tutti sono stati dello stesso avviso, a partire dalla moglie dello stesso .

Antognoni : ” Sulla prima rete del Milan c’è una spinta su Pezzella “

Giancarlo Antognoni
Il club manager Giancarlo Antognoni

Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni ha parlato in conferenza stampa a fine gara contro il Milan :

 Ai microfoni di Sky, al posto di Cesare Prandelli (che avrebbe, secondo Sky, lasciato il Franchi non sentendosi bene) Prandelli : Lieve malessere per il tecnico viola a fine gara .è intervenuto il club manager della Fiorentina, Giancarlo Antognoni, a commentare la gara con il Milan:

“C’è qualche rammarico, non soltanto per il risultato ma anche per alcune decisioni non troppo coerenti. Sulla prima rete di Ibrahimovic c’era una spinta su Pezzella; sul secondo c’è un fallo laterale che il guardalinee aveva dato a noi e l’arbitro ha girato, per cui sono situazioni da rivedere.

Fiorentina-Milan , le proteste per un rigore su Ribery .

Ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribey

In campo, l’arbitro Guida, non ha fischiato il penalty per la viola non ritenendo incisivo il fallo dell’ex Real sul francese.

Fiorentina-Milan : L’episodio da moviola che ha maggiormente caratterizzato la sfida del ‘Franchi’ tra Fiorentina e Milan, è sicuramente quello che ha visto protagonista Franck Ribery. L’attaccante francese, che questa sera è riuscito ad andare in gol segnando la rete del 2-1, ha protestato molto nel corso del primo tempo per via di un contatto in area di rigore tra lui e Brahim Diaz.

Nell’azione incriminata, l’ex Bayern Monaco, largo a destra, ha tentato di saltare con un dribbling il 21 del Milan che, non essendo un difensore, ha cercato di fermarlo in qualche modo per non fargli liberare il tiro.  Proprio in quell’istante però Ribery frana a terra in area di rigore fra le proteste generale della panchina della Fiorentina e dello stesso attaccante francese.

Nemmeno Massa al VAR ha segnalato nulla al direttore di gara in campo facendo continuare il gioco. In realtà è stato l’incrocio tra le gambe dei due giocatori ad aver generato la caduta di Ribery. 

Prandelli : Lieve malessere per il tecnico viola a fine gara .

prandelli
Cesare Prandelli

Lieve malessere a fine gara per il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli :

Cesare Prandelli non si è presentato in conferenza stampa per commentare la sconfitta subita dalla Fiorentina con il Milan. Secondo quanto fatto trapelare dal club viola si sarebbe trattato di un leggero malessere accusato a fine gara, ma non sarebbe nulla di preoccupante .

Al suo posto ha parlato Giancarlo Antognoni che ha manifestato il disappunto della società verso alcune scelte arbitrali: “Dispiace per il risultato e anche per qualche decisione arbitrale. Ad esempio – ha detto il dirigente viola – sul gol di Ibrahimovic c’è stata una spinta a Pezzella, e poi protestiamo sul fallo laterale dal quale è nato il terzo gol del Milan.

Giancarlo Antognoni
Il club manager Giancarlo Antognoni

Comunque abbiamo lottato alla pari con la seconda, anche se la classifica non permette di stare tranquilli. Ma giocando così arriveranno risultati e punti”. Ne è convinto anche il presidente Commisso: “Abbiamo giocato a testa alta e avremmo meritato di pareggiare. Non posso rimproverare nulla ai giocatori, con questa voglia di lottare riusciremo ad affrontare bene le ultime gare”. 

Baggio : Da quando Baggio non gioca più non è più domenica .

roberto baggio
Roberto Baggio

Roberto Baggio per quelli che lo hanno visto nella fascia di età fra i 10 e 20 anni è stato davvero qualcosa di speciale

È vero quindi che senza Roberto Baggio in campo abbiamo perso il goccio di sapore nel mordere il calcio con tutta quella voglia che avevamo quando il più grande campione sulla Terra era dei nostri? Per fortuna no, il lamento di Cesare Cremonini era lo sbuffo di un attimo, ogni giorno ormai qualcuno ci dà indietro quello che chiediamo da 90 minuti e più di divano assonnato, anche perché allo stadio per adesso non ci si può andare Il Divin Codino , il film su Roberto Baggio : In uscita il 26 maggio

Baggio
Roberto Baggio e Stefano Borgonovo

Ammirandolo quindi abbiamo fatto ragionamenti sul bello, sul giusto, sul desiderio, sulla negazione di esso, sul dolore e sulla mancanza. Quel “Non è più domenica” di Cremonini in fondo dice proprio questo e non possiamo che esserne grati per quello che ci ha mostrato con le sue ginocchia di cristallo.

roberto baggio
Roberto Baggio dopo il rigore sbagliato a Pasadena

Fiorentina-Milan , le probabili formazioni .

fiorentina-Milan

Fiorentina-Milan , calcio d’inizio alle ore 18 : La probabili formazioni .

Fiorentina-Milan (calcio d’inizio alle 18 al Franchi) è la sfida tra due proprietà statunitensi in Serie A, ma è soprattutto una partita che può dire molto in chiave qualificazione Champions e salvezza.

Prandelli, invece, vorrebbe dare continuità alla sua Viola dopo il poker di Benevento:

il successo al Vigorito ha spinto la Fiorentina più lontana dalla zona retrocessione, ma andare alla sosta con ulteriori punti accumulati sarebbe importantissimo.

Le probabili formazioni :

Dragowski; Quarta, Milenkovic, Pezzella, Caceres; Eysseric, Pulgar, Castrovilli, Bonaventura; Ribery; Vlahovic. All.: Prandelli.

Ribery : ” Parlare del mio futuro ? Adesso la priorità è la Fiorentina “

ribery
L’attaccante della Fiorentina Franck Ribery

Il francese della Fiorentina Franck Ribery ha parlato anche del suo futuro :

 Franck Ribery ha cosi commenato : ‘‘I momenti migliori della mia carriera calcistica li ho vissuti in Bundesliga, ma è ancora troppo presto per parlare del mio futuro. Ad oggi la mia priorità è la Fiorentina”. Lo ha detto il francese i canali tedeschi di Sky. il contratto con il club viola dell’attaccante francese che in aprile compirà 38 anni scadrà al termine di questa stagione, ma adesso lui come ha voluto ribadire è concentrato unicamente sulla squadra attuale impegnata nella corsa salvezza.

fiorentina-brescia
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Questo non sta comunque frenando le voci che lo riguardano: il nome di Ribéry, un gol e sei assist in questa stagione, è da tempo accostato al Monza dove milita l’amico Boateng anche se molti non escludono un ritorno in Germania dove vive la famiglia.

Vlahovic : ” A Firenze sto molto bene . Devo tanto a Prandelli “

Vlahovic
Dusan Vlahovic

Le parole dell’attaccante serbo Dusan Vlahovic durante un’intervista : ( fonte : Violanews )

Il giovane bomberDella Fiorentina Dusan Vlahovic , partito piuttosto indietro nelle gerarchie viola ad inizio stagione, è diventato il centravanti titolare con l’arrivo di mister Prandelli.Prandelli : ” Commisso arrabbiato ? Non mi risulta “

A lui si sente di rivolgere un grazie per la fiducia riposta e un episodio in particolare sembra aver dato una grande spinta alla stagione del bomber viola: il rigore battuto con il Sassuolo lo scorso dicembre. “Mi ha dato vita, da quel momento in poi è stato tutto più semplice .

prandelli
Cesare Prandelli

I tanti gol messi a segno da Dusan nell’ultimo periodo hanno fatto drizzare le antenne alle squadre di mezza Europa. Sul futuro è molto sereno: “A Firenze sto benissimo, mi amano. Sono arrivato ragazzino e mi ritrovo uomo”.

Lutto per un ex viola : Morto il padre del calciatore spagnolo Tello .

Lutto per un ex viola

Lutto per l’ex Fiorentina Cristian Tello ; Morto il padre dello spagnolo .

L’ex viola Cristian Tello colpito da un grave lutto familiare : Cristian Tello ha vestito la maglia della Fiorentina nella stagione 2016/17. Il calciatore spagnolo, cresciuto nella cantera del Barcellona, è stato colpito nella giornata odierna da un grave lutto familiare. Tello che attualmente gioca nel Betis Siviglia è stato raggiunto dalla notizia della scomparsa del padre. La Fiorentina, tramite i social, ha voluto abbracciare il ragazzo in un momento così delicato.

Sondaggio : Il miglior giocatore della Fiorentina di questa stagione .

Classifica , sondaggio
Ribery in Juventus-Fiorentina

Sondaggio : Fateci sapere quale di questi giocatori della Fiorentina è stato il migliore in questa stagione :

Abbiamo creato un sondaggio per sapere quale , secondo voi , è stato il miglior giocatore della Fiorentina in questa stagione :

Votate qui sotto

Il miglior giocatore della Fiorentina della stagione
4 votes · 4 answers

Real Madrid , anche gli spagnoli sono interessati a Vlahovic .

vlahovic , real madrid
Il cantravanti della Fiorentina Dusan Vlahovic

Come riportato dal portale spagnolo Don Balon, il Real Madrid monitora il mercato degli attaccanti alla ricerca di un profilo che possa completare il reparto :

Vlahovic si è fatto decisamente notare dopo la splendida tripletta realizzata nell’ultimo turno di campionato. Anche il Real Madrid sarebbe sulle tracce di Dusan Vlahovic, il centravanti della Fiorentina che con la tripletta realizzata sabato al Benevento ha appena raggiunto quota 12 reti in campionato .

La Fiorentina
La Fiorentina vince al Franchi contro il Cagliari per 1-0

Gli spagnoli avevano investito 60 milioni per Jovic, ma il serbo non ha rispettato le aspettative ed è attualmente la riserva di André Silva all’Eintracht Francoforte. L’altro attaccante a disposizione è Mariano Diaz, che però è spesso infortunato e non convince a pieno l’allenatore francese.Vlahovic , niente rinnovo del contratto . Roma e Milan si fanno avanti .

Il contratto del centravanti viola è in scadenza nel 2023: da tempo nell’ambiente Fiorentina si parla di rinnovo considerando che il presidente Rocco Commisso ha intenzione di blindarlo ma per adesso tutto e’ fermo e intanto sta crescendo sempre di più l’attenzione nei suoi confronti delle big del calcio italiano(la Roma aveva corteggiato il giocatore gia’ l’estate scorsa)e straniere fra cui, oltre al Tottenham, ci sarebbe anche il Real Madrid secondo quanto sostiene Don Balon

Vlahovic , niente rinnovo del contratto . Roma e Milan si fanno avanti .

dusan vlahovic
Il calciatore della Fiorentina Dusan Vlahovic

Come riporta la Gazzetta dello Sport , il giocatore della Fiorentina Dusan Vlahovic non sarebbe intenzionato a rinnovare il suo contratto .

Dusan Vlahovic dopo la tripletta di Benevento. La Rosea scrive che la Fiorentina se lo gode, ma lui “non ha mai preso in considerazione l’idea di prolungare il contratto” nemmeno di fronte ad un’offerta di ingaggio triplicato. Il timore è che sia in embrione un’altra vicenda alla Chiesa, con il giocatore tentato di prendere il posto di Dzeko alla Roma o di Ibrahimovic al Milan. 

E se i giallorossi sono in cerca di un attaccante per giugno dato che Dzeko se ne andrà, i rossoneri hanno meno fretta: Mandzukic e Ibra rimarranno entrambi. Ma l’interesse per Scamacca, poi sfumato, dimostra la voglia di puntare su un attaccante giovane per il futuro. E Vlahovic sembra il profilo giusto.

fiorentina-spezia , fiorentina
L’esultanza di Castrovilli e Vlahovic

Le due squadre si affronteranno nel prossimo turno di campionato, potrebbe essere l’occasione per trattare. Nel mezzo, la volontà del serbo di salvare la Fiorentina con un gran finale di stagione. Poi sarà tempo di parlare di mercato .