Category Archives: Cecchi Gori

Mario Cecchi Gori , il presidente viola più amato dai fiorentini .

Mario Cecchi Gori
Mario Cecchi Gori , presidente della Fiorentina scomparsi il 5 novembre 1993

Mario Cecchi Gori, famoso produttore cinematografico, acquista la società toscana.

 Mario Cecchi Gori è stato un fiore all’occhiello dell’imprenditoria fiorentina. Tanti i film prodotti, interpretati da attori indimenticabili come Totò, Alberto Sordi e Vittorio Gassman. Ma per i fiorentini Mario è stato anche uno dei presidenti più amati della squadra viola. Perché, nel 1990, in un momento difficile per la società, decise di raccogliere il testimone dalla famiglia Pontello, acquistando il club e riportando l’entusiasmo in una piazza che lo accolse come salvatore della patria. 

 Gori, famoso produttore cinematografico, acquista la società toscana. I risultati furono alquanto mediocri, con la Fiorentina che chiuse al 12 esimo posto in campionato. Un piazzamento “centrato” anche nella stagione successiva, che però vide l’arrivo di un attaccante che entrerà nella leggenda viola: un certo Gabriel Omar Batistuta, oltre ai vari Brian LaudrupMazinho e Stefan EffenbergGrandi nomi che, però, non poterono evitare addirittura la retrocessione in Serie B della stagione 1992-93, dopo ben 55 anni.

Il 5 novembre 1993 muore Mario Cecchi Gori e al timone del club viola subentra il figlio Vittorio. Con Claudio Ranieri in panchina arrivò subito la promozione in Serie A. Cecchi Gori, nella stagione 1994-95, non rivoluzionò la squadra, ma aggiunse solo alcune pedine come Marcio Santos e Sandro Cois, ma soprattutto Rui Costa, che diventerà uno dei protagonisti nella Serie A di fine anni ’90-2000, con la maglia viola e del Milan. Il trequartista portoghese, dietro a Batistuta, andrà a formare una delle migliori “coppie” d’attacco d’Europa.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Cecchi Gori : ” Antognoni ? Sempre nell’animo della Fiorentina “

cecchi gori
Cecchi Gori e Giancarlo Antognoni

Torna a parlare l’ex presidente della Fiorentina Vittorio Cecchi Gori , in questi giorni in città. ( Fonte : Fiorentina.it )

L’ex presidente della Fiorentina, Vittorio Cecchi Gori ha rilasciato un’intervista a Radio Toscana. Questi i temi trattati dal presidente più vincente della storia viola: “Rimpiango di venire a Firenze un po’ troppo di rado ma ogni volta che torno ritrovo sempre l’affetto dei fiorentini. Questa città è diversa da tutte le altre, c’è qualcosa di familiare che mi fa stare veramente bene. Il fallimento non doveva succedere, c’è da dire che tutto il resto però è stato bello. Purtroppo poi non c’è stato modo di rifarsi“, 

Sull’addio di Giancarlo Antognoni: “Si poteva evitare il divorzio. Giancarlo è una colonna e ha nell’animo soltanto la Fiorentina. Meglio non privarsi di una persona come lui, sarebbe un ottimo come consigliere“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Cecchi Gori , niente sconto di pena , dovrà scontare 8 anni ai domiciliari .

cecchi gori
Cecchi Gori e Giancarlo Antognoni

Grazie all’indulto l’ex produttore cinematografico Vittorio Cecchi Gori avrebbe potuto ottenere una riduzione di 3 anni, ma i giudici della Corte di Appello di Roma hanno deciso di revocarlo .

Niente sconto di pena per Vittorio Cecchi Gori. È stato respinto dalla Cassazione il ricorso dell’ex produttore cinematografico contro la revoca dell’indulto decisa il 16 ottobre dalla Corte di Appello di Roma. Ciò significa che dovrà scontare la condanna definitiva , con un cumulo complessivo di pena pari a 8 anni, 5 mesi e 26 giorni. Grazie all’indulto, invece, avrebbe potuto ottenere una riduzione di 3 anni .

cecchi gori
Vittorio Cecchi Gori insieme a Gabriel Omar Batistuta

Ora la Prima sezione penale della Suprema corte ha ratificato la decisione, rigettando il ricorso presentato dai legali di Vittorio , con la sentenza 15873 depositata dopo la discussione a porte chiuse nella camera di consiglio dello scorso due aprile .

Anche Il pg della Cassazione Simone Perelli aveva chiesto di bocciare la richiesta volta a ‘ripristinare’ il diritto all’indulto. ha ottenuto di scontare la pena in detenzione domiciliare, nella sua casa romana ai Parioli, per via dell’età avanzata – ha quasi 80 anni – e delle condizioni di salute che, unite al rischio del contagio da Covid negli istituti penitenziari, hanno spinto i giudici di sorveglianza a considerarlo troppo a rischio per affrontare il carcere.

/ 5
Grazie per aver votato!

De Sica : ” Mandare Cecchi Gori in carcere , un povero malato , una follia “

De Sica
L’attore romano Cristian De Sica ( foto da Leggo )

L’attore romano Cristian De Sica ha così commentato la vicenda del produttore cinematografico condannato per reati finanziari tra cui la bancarotta fraudolenta . ( fonte : uffingtonpost.it )

Mi sono meravigliato a quel signore che ha ucciso quel ragazzo hanno dato 5 anni e a Vittorio Cecchi Gori 8 per bancarotta. Che poi Cecchi Gori è stato fregato da tutti nella vita. Non capisco come ragiona la nostra giustizia. E poi portare un carcere un povero vecchio malato è un po’ una follia”. Sono le parole di Christian De Sica che, ai microfoni dell’Adnkronos, commenta la vicenda che coinvolge il produttore cinematografico condannato per reati finanziari tra cui la bancarotta fraudolenta.

A Vittorio Cecchi Gori, infatti, è stato notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Roma per un cumulo pena di 8 anni, 5 mesi e 26 giorni di reclusione. Secondo quanto si è appreso, è ora piantonato dalla polizia penitenziaria e, al termine della degenza, è previsto il suo trasferimento nel carcere romano di Rebbibbia .

/ 5
Grazie per aver votato!