Tag Archives: Barcellona

Lutto per un ex viola : Morto il padre del calciatore spagnolo Tello .

Lutto per un ex viola

Lutto per l’ex Fiorentina Cristian Tello ; Morto il padre dello spagnolo .

L’ex viola Cristian Tello colpito da un grave lutto familiare : Cristian Tello ha vestito la maglia della Fiorentina nella stagione 2016/17. Il calciatore spagnolo, cresciuto nella cantera del Barcellona, è stato colpito nella giornata odierna da un grave lutto familiare. Tello che attualmente gioca nel Betis Siviglia è stato raggiunto dalla notizia della scomparsa del padre. La Fiorentina, tramite i social, ha voluto abbracciare il ragazzo in un momento così delicato.

La Juve batte il Barcellona e va in testa al girone .

La Juve batte il Barcellona
Cristiano Ronaldo autore di due rigori

La Juve batte il Barcellona e adesso è in testa al girone .Due rigori di Ronaldo e una rete di McKennie regalano la vittoria ai bianconeri. Catalani in crisi nera

La Juventus vince 3-0 al Camp Nou e si prende il primo posto nel girone di Campions League. I bianconeri aggrediscono da subito un Barcellona in crisi nera. Al 12’ Araujo stende Ronaldo in area: rigore di CR7 e 1-0. Raddoppia McKennie su assist dell’ex viola Cuadrado al termine di un’azione corale, poi nella ripresa altro rigore di Ronaldo per mani di Lenglet, assegnato grazie alla Var. Nel Barcellona, l’ultimo ad arrendersi è stato Messi, protagonista anche di un bel duello con Gigi Buffon.

Juventus-Barcellona 0-2 : Pirlo e giocatori troppo sopravalutati .

Juventus-Barcellona
Juventus-Barcellona 0-2

Il Barcellona apre la crisi Juve: società presuntuosa, Pirlo e giocatori sopravvalutati. Così non vince niente .

Come temuto, la prima sconfitta della stagione (0-2) arriva con il Barcellona e in Champions League, mette definitivamente a nudo i limiti della Juventus e dell’allenatore che non ha, apre la crisi tecnica di una società presuntuosa e arroganteAndrea Agnelli aveva licenziato Maurizio Sarri, comunque fresco di scudetto, dopo l’eliminazione negli ottavi con il Lione. Mi piacerebbe domandargli cosa pensa adesso della sua scelta di affidare la squadra a Pirlo – uno che non ha mai allenato e, se continua così, difficilmente allenerà ancora – al culmine di un ruolino di marcia che, a fine ottobre, recita un triste rosario: una vittoria e tre pareggi in campionato, una vittoria e una sconfitta in Champions.

La sintesi è presto fatta: non solo la Juve non vincerà lo scudetto, ma come ho detto – e ripeto – faticherà ad arrivare nelle prime quattro in Italia, mentre in Europa è fortunata ad appartenere ad un girone dove ci sono due avversarie talmente scarse (Dinamo Kiev Ferencvaros) da rendere impossibile una precoce retrocessione nel torneo di scorta (l’Europa League). Si qualificherà da seconda e, come con Sarri, verrà eliminata agli ottavi.

Il Barcellona, ancorché ferito e diviso, ha strameritato di vincere in forza di due reti, un palo e di almeno cinque occasioni fallite per volere entrare in porta con il pallone. Anzi, se non ci fosse stato Szczesny, autore di due strepitose e ravvicinate parate su Dembelé e Griezmann, la punizione sarebbe stata più pesanteMessi ha fatto Messi anche se ha segnato alla fine e solo su calcio di rigore (fallo del “fenomenale” Bernardeschi, appena entrato al posto del disastroso Rabiot), ha sbagliato un gol, ma ha cucito il gioco. Non è vero che ha giocato da prima punta .