Tag Archives: Criscitiello

Criscitiello su Gattuso : ” Ha sbagliato ad andare alla Fiorentina “

criscitiello
Il direttore di Sport Italia Michele Criscitiello

IL direttore di Sportitalia Michele Criscitiello ha espresso alcune considerazioni su Gattuso :

Le parole del direttore di sportitalia Michele Criscitiello : “Questa volta devo andare contro il mio amico Gattuso. Ha avuto una fretta inspiegabile di trovare panchina. Da genuino e passionale non ha digerito il pareggio con il Verona e il triste attacco di De Laurentiis.

 In 48 ore ha detto sì al primo che capitava. Errore. Gattuso non aveva bisogno di trovare, per forza, una panchina. Sarebbe dovuto andare una settimana in Spagna e da oggi avrebbe dovuto pensare al futuro. L’ha fatto martedì, 48 ore dopo la doccia fredda in campionato.

Lo voleva la Lazio e la coppia con Tare sarebbe stata perfetta. Non ha aspettato ed è salito sul carro di Commisso. Il progetto Fiorentina, per come è organizzata a livello societario la viola, non è il club che fa per Rino”.

Criscitiello su Commisso : ” Rocco Commisso ? Un Della Valle americano “

Criscitiello
Il direttore si Sport Italia Michele Criscitiello

Il direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb accomuna la gestione di Commisso dal suo arrivo a Firenze a quella dei Della Valle . ( Fonte : Fiorentina.it )

Nel suo consueto editoriale pubblicato su TMWMichele Criscitiello valuta abbastanza duramente l’operato di Rocco Commisso dal suo arrivo alla Fiorentina:

In chiusura due domande, tra me e me, sulla Fiorentina. Abbiamo accolto tutti con grande entusiasmo l’arrivo, in Italia, di Rocco Commisso. Non ditemi nulla ma il calabrese che va in America e si fa i soldi merita il rispetto di tutta Italia. I falliti sono invidiosi, gli intelligenti si inorgogliscono nel leggere storie come quella di Commisso. Fa i soldi in America e li riporta in Italia. Nel calcio. Chapeau. Proprio perché Commisso, nella sua vita, è stato un genio non capiamo come mai nel calcio non sfondi

.Scusate, ho detto Della Valle. Sì, perché di Commisso finora c’è ben poco. Sembra l’estensione della gestione dell’ultimo Della Valle, perché la prima parte è stata di goduria totale. La stessa posizione, anonima, di classifica. Prende Pradè, vecchio direttore dei Della Valle, inizia l’avventura con Montella in panchina, figlio dei Della Valle, esonera Iachini e prende Prandelli, allenatore simbolo dei Della Valle. La miglior plusvalenza che porta a casa è Chiesa, scoperta dei Della Valle, il miglior calciatore in rosa è Castrovilli, acquisto di Corvino con i Della Valle. Di Commisso c’è una traccia in Ribery; poco. Non chiamatelo Rocco, chiamatelo Diego. 2, la vendetta…“.