Tag Archives: Divin Codino

Roberto Baggio , oggi 18 febbraio compie 54 anni . Tanti Auguri

Roberto Baggio
Roberto Baggio con la moglie e la figlia Valentina

Tanti Auguri a Roberto Baggio , oggi 18 febbraio compie 54 anni

Buon compleanno Roberto Baggio. “Ho avuto la fortuna di veder giocare Meazza e ho pensato a lui quando ho visto Baggio”.

Parole che Gianni Brera pronuncio’ nel 1989, quando il codino ancora non ornava la chioma di Roby, ma il suo talento aveva gia’ conquistato tutti.

Oggi che taglia il traguardo dei 54 anni, Baggio e’ ancora un’icona, un monumento al calcio, capace di attivare strani episodi di feticismo: in Giappone come Cina, dove spesso sono stati messi in commercio addirittura le lenzuola dove l’ex fantasista dai piedi educatissimi aveva dormito.

Altri articoli su il Divin Codino :

Hits: 109

Buon compleanno ” Divin Codino ” : Auguri a Baggio che compie 53 anni .

divin codino
Il Divin Codino … Roberto Baggio

Tanti auguri al Divin Codino per il suo compleanno .

Oggi 18 febbraio il Divin Codino compie 53 anni . Tanti auguri campione . Nato a Caldogno in provincia di Vicenza il 18 febbraio del 1967 Baggio è stato uno dei calciatori più forti di tutti i tempi – Ha giocato in Lanerossi Vicenza , Fiorentina , Juventus , Bologna , Inter e Brescia .

Hits: 794

Auguri di buon compleanno ” Divin Codino ” . Baggio compie 53 anni .Foto

Divin codino
Il divin codino Roberto Baggio

Oggi 18 febbraio 2020 il ” Divin Codino ” compie gli anni . Noi di ” La Fiorentina e Basta ” gli facciamo i nostri più sinceri auguri .

Nato a Caldogno il 18 febbraio 1967 è stato il giocatore più forte di tutti i tempi

Roberto Baggio

Baggio assieme alla figlia Valentina

Roberto Baggio con la maglia viola

Roberto Baggio in maglia viola

Hits: 304

Baggio compie 53 anni: Auguri di buon compleanno ” Divin Codino ” ( foto )

Baggio
Roberto Baggio

Auguri di buon compleanno a Roberto Baggio che oggi 18 febbraio compie 53 anni . Tanti auguri Divin Codino .

Roberto è nato il 18 febbraio del 1967 a Caldogno , paese in provincia di Vicenza . Dopo aver iniziato nella squadra del suo paese, il Caldogno, dove si fa notare] all’età di 13 anni si trasferisce al Lanerossi Vicenza, a quel tempo in Serie C1, in cambio di 500 000 lire.Si mette subito in luce nelle formazioni giovanili, segnando negli anni 110 gol in 120 presenze.

Baggio
Roberto Baggio con sua moglie

Nella stagione 1984-1985, inserito in prima squadra dall’allenatore Bruno Giorgi, chiude la sua esperienza vicentina con 12 reti in 29 incontri di campionato, diventando uno dei calciatori più amati dai tifosi[3] e consentendo alla sua squadra la risalita in Serie B. In una delle ultime partite di campionato, il 5 maggio 1985 allo stadio Romeo Neri contro i padroni di casa del Rimini — guidato da Arrigo Sacchi .  subisce un grave infortunio al ginocchio destro (compromessi legamento crociato anteriore e menisco), il primo di una lunga serie, che lo costringe a un periodo di oltre un anno di assenza dai campi di gioco. I suoi muscoli vengono affidati a Carlo Vittori ed Elio Locatelli, due dottori specializzati nel potenziamento muscolare in atletica leggera.

Baggio e sua figlia Valentina

Questo infortunio arriva a due giorni dalla firma del contratto con la Fiorentina, che lo ha ingaggiato per 2,7 miliardi di lire. La Fiorentina ha la possibilità di recedere dal contratto ma il presidente del club decide di tenerlo. Viene operato a Saint-Étienne, in Francia, dal professor Bousquet, che è costretto a mettere 220 punti di sutura per rimettere a posto la sua gamba.

Roberto Baggio in maglia viola

Esordisce in Serie A il 21 settembre 1986, allo stadio Comunale di Firenze, contro la Sampdoria. Il successivo 28 settembre subisce una lesione al menisco del ginocchio destro che lo costringe a una nuova operazione. Rientra in campo a fine stagione, a distanza di quasi due anni dal primo infortunio. Il suo primo gol nella massima divisione arriva su punizione il 10 maggio 1987 contro il Napoli (1-1); il pareggio finale regala la salvezza matematica alla squadra viola. Esordisce con la maglia della Juventus il 1º settembre 1990, in Supercoppa italiana, realizzando l’unico gol dei torinesi nella sconfitta per 5-1 contro il Napoli. Nel primo anno in bianconero, sotto la guida di Luigi Maifredi, segna 27 gol, di cui 9 in Coppa delle Coppe che gli valgono il titolo di capocannoniere dell’edizione; ne sigla uno anche nella semifinale di ritorno contro il Barcellona, ma l’1-0 non è sufficiente a ribaltare l’1-3 degli spagnoli dell’andata. A fine campionato la Juventus, nonostante il bottino di 14 reti di Baggio, rimane esclusa dalle coppe europee.

Baggio con la maglia della Juve

Inoltre a giocato con Milan , Bologna , Inter e Brescia .

Hits: 501