Tag Archives: Mondiali

Baggio : ” L’Italia doveva andare ai Mondiali come vincitrice degli Europei “

Le parole di Roberto Baggio :”Doveva esserci come vincitrice degli Europei, bisognerebbe cambiare le regole”

oberto Baggio non ha usato mezze parole per dire la sua sulla mancanza dell’Italia al prossimo Mondiale di Qatar 2022 e ha puntato il dito contro la Fifa, pur senza nominarla. “L’Italia ha sofferto il contraccolpo dell’eliminazione dalla qualificazione per il Mondiale. È scandaloso per me che l’Italia non sia andata ai Mondiali come vincitrice degli Europei. 

 Bisognerebbe cambiare le regole. È assurdo, è una vera follia. Se io fossi stato lì sarebbe l’amarezza più grande, la cosa più brutta da accettare. Non critico gli avversari, ma restiamo a casa per un’azione in una partita di 90 minuti”, ha detto a margine dell’inaugurazione del nuovo volo Ita Airways per Buenos Aires e all’indomani della brutta sconfitta azzurra a Wembley con l’Argentina.

Articoli simili :

/ 5
Grazie per aver votato!

Italia fuori dai Mondiali , la Macedonia vince 0-1 contro gli azzurri .

italia
L’Italia eliminata dai Mondiali dalla Macedonia

Italia fuori dai Mondiali, la Macedonia del Nord vince 0-1: Trajkovski gela gli Azzurri nel recupero

L’Italia non andrà al Mondiale per la seconda edizione consecutiva. A distanza di 9 mesi dalla vittoria dell’Europeo, gli azzurri perdono 1-0 al Barbera contro la Macedonia del Nord nella semifinale dei playoff per Qatar 2022. Decisivo un gol dell’ex Palermo, Trajkovski con un tiro dalla distanza al 92′. Adesso gli azzurri giocheranno contro la Turchia, che nell’altra partita ha perso 3-1 contro il Portogallo.

Come altri commissari tecnici, Mancini ha pagato pegno alla gratitudine nei confronti del suo gruppo: successe anche a Bearzot, che dopo il mondiale vinto nel 1982 venne eliminato dall’europeo successivo. Stasera gli uomini di Mancini sono clamorosamente franati: un’ombra Barella, forse colpevole sul gol avversario Donnarumma, impalpabili Insigne e Immobile: ma a parte Verratti, lucido nelle verticalizzazioni,

 Berardi, perlomeno vivace, Bastoni attento e sicuro, tutti gli altri hanno giocato sotto ritmo beandosi dell’ inutile possesso palla registrato. Dall’altra parte, quella dei macedoni, solo tanta buona volontà: grazie a un lampo di Trajkovski che al 92′ ha accecato Donnarumma, è bastato. In avvio il calore e l’entusiasmo dell’accoglienza di Palermo avevano riportato gli azzurri al clima dell’Europeo dell’estate scorsa. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Galeazzi intervistò Baggio al termine della partita Italia-Svizzera

galeazzi
Gianpiero Galeazzi con Roberto Baggio

Gianpiero Galeazzi a bordo campo insieme a Roberto Baggio al termine della partita per la qualificazione dei mondiali di Italia-Svizzera . ( fonte : Vicenzatoday )

E’ morto a Roma Giampiero Galeazzi. Il cronista sportivo e conduttore della Rai ed ex canottiere aveva 75 anni ed era malato da tempo. L’ultima sua apparizione televisiva risale a tre anni fa a Domenica In nel corso della quale aveva commosso tutti: “Io penso che questa mia vita mi ha dato tantissimo. Mi mancano da fare gli ultimi 500 metri” aveva commentato ‘Bisteccone’, in riferimento al proprio stato di salute. 

L’intervista a Baggio il grande giornalista la fece l’ultima volta che Italia e Svizzera si sono affrontate nelle qualificazioni Mondiali e risale al 14 ottobre 1992. La Nazionale era  guidata da Arrigo Sacchi, si gioca a Cagliari e le cose si mettono molto male per gli azzurri, sotto di 2 gol fino a 7 minuti dal termine. É lo juventino Roberto Baggio ad avviare la rimonta, completata poi da un gol di Eranio al novantesimo. Il 10 bianconero era in grande forma e lo si sapeva, Galeazzi ntervistò il campione vicentino al termine della partita, a bordo campo, come era usuale quando il calcio aveva ancora un’anima. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Graziani ricorda un episodio con Antognoni ai Mondiali del 1982

Graziani
Ciccio Graziani e Giancarlo Antognoni

Ciccio Graziani ricorda un episodio avvenuto ai Mondiali con Giancarlo Antognoni : ( fonte : Violanews )

L’ex viola Ciccio Graziani ha ricordato un episodio con Giancarlo Antognoni , avvenuto ai Mondiali del 1982 .

Lui che era in camera con Giancarlo Antognoni, ha parlato dell’infortunio della bandiera della Fiorentina che lo costrinse a non giocare la finale dell’82: “La finale dell’82? Ricordo questo della sera prima: avevo in camera Antognoni infortunato che continuava a dirmi: “Io domani non ce la faccio”. Me lo ha detto due volte in serata Giancarlo Antognoni , 33 anni fa la sua ultima partita in maglia viola .

Dopo un po’ verso mezzanotte: “Ciccio non gioco domani non ce la faccio”: “Giancarlo se non mi fai dormire non gioco nemmeno io” è stata la mia risposta. Nemmeno a farlo apposta mi sono fatto male dopo 8 minuti il giorno dopo”. Graziani ricorda l’infortunio di Antognoni

/ 5
Grazie per aver votato!

Roberto Baggio e il rigore sbagliato nella finale a Pasadena .

roberto baggio
Roberto Baggio dopo il rigore sbagliato a Pasadena

Roberto Baggio, ancora oggi, deve convivere con quei fantasmi del passato che lo tormentano. Il primo, senza dubbio, è il rigore sbagliato nella finale tra Italia e Brasile ai Mondiali di Usa ’94.

«Ancora oggi, prima di andare a dormire, penso sempre a quella finale. Giocare una finale mondiale contro il Brasile era il mio sogno sin da bambino» – ha raccontato Roberto Baggio sul palco del Festival dello Sport a Trento organizzato da La Gazzetta dello Sport – «Non sarà stato il rigore decisivo, ma ho dato il colpo di grazia. Ho sbagliato tanti rigori in carriera, ma non avevo mai tirato così male come a Pasadena. Se avessi una bacchetta magica, sarebbe quello il primo episodio che cancellerei».

Un altro ricordo doloroso, per Roberto Baggio, è senza dubbio quello dell’esclusione dai convocati per il Mondiale 2002 in Corea del Sud e Giappone. L’ex ‘Divin Codino’ ha spiegato: «Anche quella è una ferita difficilmente rimarginabile. Per una volta sono disposto a passare per presuntuoso e arrogante, ma meritavo di essere convocato: avevo subito un’operazione e dopo 77 giorni ero tornato in campo, avevo fatto di tutto per esserci. Meritavo di andarci anche solo senza giocare, a parte che avrei giocato… Era forse qualcosa che il calcio mi doveva e non è stato così e forse è anche per questo che oggi mi allontano».

I nostri articoli su Baggio

/ 5
Grazie per aver votato!