Tag Archives: Paolo Valenti

Il 15 novembre del 1990 ci lasciava Paolo Valenti , grande tifoso viola .

Valenti
Paolo Valenti conduttore di 90° minuto

Paolo Valenti ha presentato la sua trasmissione finché le forze glielo hanno consentito. La sorte gli ha tolto, purtroppo, la gioia dell’ultima trasmissione.

Paolo Valenti avrebbe voluto comunicarlo a tutti, inconsapevole del fatto che quella del 21 Ottobre 1990 sarebbe stata la sua ultima apparizione di fronte allo sguardo rapito del tifo sportivo.

Quella trasmissione (90° Minuto) l’aveva creata lui, venti anni prima, insieme a Maurizio Barendson e Remo Pascucci. Un’idea innovativa, che consentiva a tutti di poter vedere i risultati ed i gol della giornata di Serie A subito dopo la fine degli incontri. Una rivoluzione televisiva e sociale, che si muoveva di pari passo con la crescita economica del Paese e con l’affermazione del campionato italiano in ambito mondiale. Gli anni della Lazio di Chinaglia, del Torino dei “gemelli del gol”, dello scudetto della stella del Milan, della Roma di Falcao e Liedholm, della grande Juventus di Platini, dell’incredibile Napoli di Mardona e del sontuoso Milan di Sacchi. Un ventennio raccontato con sapiente maestria e con pungente ironia da quel giornalista romano dai modi gentili, capace di entrare nel cuore degli italiani con la sua semplicità.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Il 15 novembre ci lasciava Paolo Valenti , grande giornalista e tifoso viola .

Paolo Valenti
Il giornalista Paolo Valenti

Il 15 novembre del 1990 ci lasciava il giornalista Paolo Valenti , un grande tifoso viola .

Paolo Valenti ha presentato la sua trasmissione finché le forze glielo hanno consentito. La sorte gli ha tolto, purtroppo, la gioia dell’ultima trasmissione.

Nando Martellini, gigantesco giornalista che accompagnò la Nazionale nelle vittorie più belle, volle ricordare il collega appena scomparso con l’ultimo omaggio riservato ad una icona della nostra storia sportiva. La rivelazione di un tifo rimasto enigma fino all’ultimo, simbolo di una correttezza giornalistica oggi quasi scomparsa.

uella trasmissione (90° Minuto) l’aveva creata lui, venti anni prima, insieme a Maurizio Barendson e Remo Pascucci. Un’idea innovativa, che consentiva a tutti di poter vedere i risultati ed i gol della giornata di Serie A subito dopo la fine degli incontri. Una rivoluzione televisiva e sociale, che si muoveva di pari passo con la crescita economica del Paese e con l’affermazione del campionato italiano in ambito mondiale. Gli anni della Lazio di Chinaglia, del Torino dei “gemelli del gol”, dello scudetto della stella del Milan, della Roma di Falcao e Liedholm, della grande Juventus di Platini, dell’incredibile Napoli di Mardona e del sontuoso Milan di Sacchi. Un ventennio raccontato con sapiente maestria e con pungente ironia da quel giornalista romano dai modi gentili, capace di entrare nel cuore degli italiani con la sua semplicità.

Se ne andrà il 15 Novembre del 1990 e, da quel giorno, 90° Minuto non sarà più lo stesso.

/ 5
Grazie per aver votato!

Paolo Valenti : Trenta anni fa ci lasciava il mito di 90° minuto

Paolo valenti
Il conduttore di 90° minuto Paolo Valenti

Il 15 novembre del 1990 ci lasciava il giornalista Paolo Valenti

Valenti arrivava nelle case con cortesia e discrezione. Non contraddiceva, si permetteva soltanto di dubitare. Non snocciolava verità rivelate, osava soltanto proporre un’ipotesi o una testimonianza.

[…] Frasi come «un bel salto in avanti», «eh, oggi non è andata troppo bene», ritenute puerili e banali dagli intellettuali (?) della esegesi sportiva, servivano invece a Valenti per raccontare il gioco del pallone come una favola e per entrare così nel cuore dei suoi spettatori. […] era laureato in filosofia, aveva scritto un romanzo, molti racconti e tanti libri. E proprio per questo non avvertiva il bisogno di auto-promuoversi, sfoggiando paroloni o avventurandosi in rischiosi labirinti di congiuntivi.

/ 5
Grazie per aver votato!