Crea sito

Ribery su Instagram : ” Davide Astori sempre con noi “

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Il francese della Fiorentina Franck Ribery , dopo la vittoria di ieri sera contro il Torino , rende omaggio a Davide Astori .

Franck Ribery non ha vissuto la trageda che ha colpito il povero Davide Astori, ma si mostra ben consapevole del significato che la fascia porta con sé. Nella schermata catturata e riportata qua sotto, il fenomeno transalpino rende omaggio a DA13 con una storia su Instagram:

Ultimi articoli

Iscriviti alla Newsletter

Il coraggio di Francesca Fioretti ” Ho reso felice Davide “

francesca Fioretti
Francesca Fioretti e Davide Astori

Francesca Fioretti ricorda il suo Davide Astori e torna a sorridere per Vittoria, mostrandosi coraggiosa di fronte ad un destino ingiusto

Il coraggio di Francesca Fioretti ” Ho reso felice Davide “

Giovedì 14 febbraio :
Il 4 marzo scorso la sua vita è cambiata per sempre. Si è fermata, distrutta da un destino tragico e crudele, che le ha strappato via il compagno, l’amico, l’amante, ma soprattutto il padre di sua figlia. Da allora i giorni hanno iniziato a scorrere in modo diverso, segnati da un dolore che non passa, costante e sempre presente, ma che Francesca ha saputo trasformare e domare. L’ha fatto per Vittoria, la bambina nata nel 2016 e frutto di una relazione piena di promesse e di sogni.
Non l’ha dimenticato, non ha cancellato tutto il tempo passato insieme, il dolore non è mai passato e probabilmente non lo farà mai. Ora però è arrivato il momento di guardare avanti, per Vittoria e ancora per lei, perché a 33 anni Francesca Fioretti ha ancora diritto di sperare di sorridere e amare di nuovo. Nei giorni dopo la tragedia, quando le hanno detto che il suo Davide non c’era più, si è chiusa nel silenzio, poi, passato lo shock iniziale, è riuscita a trovare quella forza che solo le donne (e le mamme) hanno.

Europei 2021 : Malore in campo per il centrocampista Eriksen .

Europei
Cristian Eriksen , accasciato a terra per un malore

Europei 2021 : l centrocampista dell’Inter si è accasciato al 43’ della partita tra la sua Danimarca e la Finlandia. 

“Christian Eriksen è sveglio e rimane in condizioni stabili. Resterà in ospedale per sottoporsi ad ulteriori accertamenti”. È la federazione danese a far tirare al mondo un sospiro di sollievo sulle condizioni dell’interista, accasciatosi al suolo al minuto 43 di Danimarca-Finlandia, terzo match dell’Europeo cominciato alle 18 a Copenaghen .

La partita è ripresa alle 20.30, su richiesta dei giocatori delle due squadre che hanno deciso di tornare in campo una volta saputo che Eriksen stava bene. “Respira e riesce a parlare: è fuori pericolo” ha riferito l’agente del giocatore, Martin Schoots, a una radio danese dopo aver parlato col padre del 29enne giocatore dell’Inter.

La vicenda :

Il gelo al Parken di Copenaghen. Al minuto 43 di Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia vicino alla linea laterale, mentre andava incontro a una rimessa di un compagno da ricevere. Un movimento goffo, le gambe che si piegano, l’interista che cade con la faccia in avanti. Si capisce subito che è qualcosa di grave. I giocatori danesi si mettono le mani nei capelli, i compagni di squadra fanno cenno ai sanitari di affrettare l’ingresso. Il primo a soccorrere Eriksen è Maehle, che ha battuto la rimessa laterale e prova ad aprire la bocca del compagno per tirargli fuori la lingua ed evitare che soffochi.

Serve un massaggio cardiaco, ripetuto. I giocatori della Danimarca si mettono davanti al giocatore per proteggerlo. Sullo stadio cala il silenzio. Il massaggio cardiaco va avanti a lungo, l’intervento dei sanitari durerà 12 minuti. La gente si abbraccia, il terrore nelle facce. A un certo punto il c.t. danese Hjulmand corre verso la tribuna opposta, mentre parla al telefono.

È la moglie di Eriksen che chiede di entrare in campo, viene abbracciata dallo stesso Hjulmand e poi da Kjaer e Schmeichel. Undici minuti di terrore. Poi Eriksen viene messo sulla barella ed esce dal Parken, intubato, tra gli applausi della gente, per raggiungere il vicinissimo ospedale Rigshospitlaet. Eriksen è sveglio quando lascia il campo. È intubato, ma cosciente.

Le newsletter :

Europei 2021 : L’Italia batte la Turchia per 3-0

Europei 2021
L’esultanza dopo il gol di Insigne

Europei 2021 : Primo tempo bloccato, poi nella ripresa l’autogol di Demiral e le reti di Immobile e Insigne

Europei 2021 :  l’Italia vince, perché debutta come meglio non si poteva: 3-0 alla Turchia nella gara inaugurale di Euro 2020. Canta perché c’è voglia di vivere, sognare e divertirsi, come il c.t. Mancini ha ricordato più volte, in forma orale e scritta. E di abbracciarsi a centrocampo, come fanno gli azzurri a fine match, vestiti di bianco per l’occasione. 

 Non è una Nazionale perfetta, quella che stende il primo avversario nel girone A e fa tre passi lunghi e ben distesi verso gli ottavi: non è perfetta ma è forte, organizzata, determinata e stramerita il risultato. Altro buon segno: va a bersaglio tutto il tridente, o quasi: Berardi propizia il vantaggio, Immobile e Insigne lo blindano.

 La voglia, nei primi 45 minuti, si trasforma però in frenesia: l’Italia recupera palla facilmente, mette a nudo tutti i limiti dei turchi in uscita dalla difesa, costruisce una serie di situazioni più o meno pulite che non riesce a sfruttare. 

Oliveira : Il Porto chiede 20 milioni , una cifra troppo alta .

Sergio Oliveira
Il giocatore del Porto Sergio Oliveira

La richiesta del Porto per Sergio Oliveira è di 20 milioni di euro , una cifra troppo alta per le cassa della Fiorentina . ( fonte : Fiorentina.it )

l’affare Fiorentina-Sergio Oliveira ormai a un passo dalla conclusione. Tuttavia, secondo quanto raccolto da Fiorentina.itci sarebbe ancora una netta distanza tra la richiesta del Porto per il centrocampista e la cifra che il club viola sarebbe disposto a spendere (circa 10-12 milioni più bonus, con un ingaggio da 3 milioni per il giocatore).

Tuttavia la dirigenza gigliata non è disposta a versare nelle casse dei Dragões 20 milioni per un giocatore che, pur avendo giocato una stagione sicuramente ad altissimo livello, ha comunque 29 anni e ha trovato solo negli ultimi due anni un ruolo centrale all’interno dell’organico portoghese.

Gattuso è il nome giusto come allenatore della Fiorentina ?

iannicelli , gattuso
IL tecnico della Fiorentina Gennaro Gattuso

Rino Gattuso , il nuovo tecnico della Fiorentina . Secondo voi è il nome più adatto come allenatore ?

Gattuso come allenatore viola , cosa ne pensate ? Rispondete al nostro sondaggio !

Ribery o Callejon ? C’è spazio solamente per uno dei due !

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Nella Fiorentina di Rino c’è spazio per uno soltanto tra Callejon e Ribéry :

Ci sarà spazio solamente per uno , tra Ribery e Callejon , anche se prende più piede l’ipotesi della cessione dello spagnolo .

La prima giornata operativa del nuovo corso è entrata nel vivo nel pomeriggio di ieri. Oltre al mister e ai dirigenti, per esempio, si è visto anche Alessandro Moggi che, l’estate scorsa, curò il passaggio in viola di Callejon. Ovvio, quindi, che si sia parlato del futuro dello spagnolo e, stando alle poche indicazioni filtrate, per l’ex Napoli prende corpo l’ipotesi di una cessione. 

Gattuso : Il tecnico fa visita al centro sportivo Astori .

gattuso
Gattuso in visita al centro sportivo Davide Astori

Il tecnico della Fiorentina Gennaro Gattuso in visita al centro sportivo Davide Astori e al Viola Park .

È arrivato a bordo di un van bianco, attorno alle 9:30. Gennaro Gattuso ha varcato il cancello del centro sportivo Astori di Firenze di buon mattino. A precederlo, di qualche minuto, è stato il suo staff: i preparatori atletici Dino Tenderini e Bruno Dominici, il collaboratore tecnico Massimo Innocenti e i preparatori dei portieri Valerio Fiori insieme al suo vice Roberto Perrone.

Ad attendere il tecnico, insieme a Joseph Commisso, il figlio del patron che fa parte del board del club, c’era il ds Daniele Prade. È cominciata così la visita alle strutture dell’Astori, dalla palestra al campo, passando per gli spogliatoi e la piscina. Ribery , rinnovo : Gattuso lo sta convincendo a rimanere .

gattuso
Il tecnico viola Gennaro gattuso

Gattuso ha cominciato così a prendere confidenza con la realtà che, a partire (formalmente) dal primo luglio diventerà la sua nuova “casa”. Sarà questa anche l’occasione per approntare i primi temi di mercato, dalla questione prolungamenti – su tutti Vlahovic e Ribery, quest’ultimo in scadenza il 30 giugno – fino alle operazioni in entrata.

L’abbraccio con Giancarlo Antognoni

 Ora andiamo a lavorare». Sono state poi le immagini diffuse attraverso i canali del club a mostrare l’abbraccio con Giancarlo Antognoni, bandiera viola, prima di spostarsi tutti, più o meno tre ore dopo, al Viola Park, il nuovo centro sportivo in costruzione a Bagno a Ripoli. Qui, a guidare la visita al l’interno del cantiere è stato l’architetto Marco Casamonti che ne sta curando il progetto.

Gattuso : oggi il nuovo tecnico farà visita al centro sportivo .

gattuso
Il tecnico della Fiorentina Gennaro Gattuso

Gennaro Gattuso farà visita al centro sportivo Davide Astori per la prima volta dal suo annuncio ufficiale di dieci giorni fa. ( Fonte : Violanews )

Gennaro Gattuso farà visita al centro sportivo Davide Astori per la prima volta dal suo annuncio ufficiale di dieci giorni fa. L’allenatore, che inizierà formalmente l’avventura in viola dal primo luglio, visiterà le strutture del club. 

Un occhio al Franchi, uno agli uffici e poi un salto anche a Bagno a Ripoli, dove i lavori per la realizzazione del nuovo Viola Park proseguono senza sosta.

Non solo perché Gattuso incontrerà anche Barone e Pradè. Le questioni da affrontare sono tante. Dal futuro di Ribery, che ha ribadito più volte la sua totale disponibilità a proseguire coi viola, al contratto di Vlahovic passando per il ruolo di Dragowski, i nodi Pezzella e Milenkovic e le riflessioni sui prestiti di ritorno a Firenze. Lirola potrebbe tornare a Firenze da Marsiglia per essere schierato come terzino destro, per Duncan e Sottil potrebbe essere decisivo il ritiro di Moena.

Sergio Oliveira , continuano le trattative con il Porto .

Sergio Oliveira
Il giocatore del Porto Sergio Oliveira

Fiorentina, dal Portogallo: principio di accordo con Sergio Oliveira. 3,5 mln a stagione :

Continuano ad arrivare novità sulla trattativa tra Sergio Oliveira e la Fiorentina. Secondo quanto riportato da sicnoticias.pt, i viola ed il centrocampista avrebbero già un principio di accordo con un contratto per le prossime quattro stagioni a 3,5 milioni di euro netti e una clausola rescissoria da 60 milioni di euro .

La cifra del trasferimento da versare al Porto invece si aggira sui 20 milioni di euro con 5 di bonus. Nonostante la volontà di Conceiçao di trattenere il giocatore, vede la Fiorentina come un passo avanti nella sua carriera.

Kouame : ” Non ho intenzione di andarmene da Firenze “

Kouame
Il giocatore della Fiorentina Kouame

Le parole di Cristian Kouame : Sono grato alla Fiorentina per quello che ha fatto per me e sono disposto a ripagarlo in campo

 Cristian Kouame : So che avrei potuto fare di più e sento di dover qualcosa a me stesso e al club. Le cose non sono andate come previsto per noi in questa stagione e l’atmosfera è diventata piuttosto tesa. Ora mi sento meglio, mi sono lasciato completamente alle spalle l’infortunio e sono fiducioso che le cose miglioreranno.

Le voci di mercato? Ne ho sentito parlare anch’io, ma il mio agente non mi ha detto nulla. A Firenze sto bene, mi hanno accolto tutti a braccia aperte, la città è bella e mia moglie e mio figlio sono qui con me. Magari in futuro mi piacerebbe giocare in un altro campionato: sono felice dove mi trovo e non ho intenzione di andarmene, a meno che non sia la società a chiedermelo“.

Ribery : ” Spero di continuare con la Fiorentina “

ribery
Il francese Franck Ribery

IL FRANCESE Franck Ribery SUL SUO FUTURO A FIRENZE: “PRESTO NE PARLEREMO”

Fiorentina e Ribery avanti insieme? La volontà del fuoriclasse francese è questa, e il fantasista viola lo ha ammesso a RMC Top of the Foot, pur specificando che l’incontro per l’eventuale fumata bianca deve ancora esserci. Da parte sua c’è però il palese desiderio di andare avanti con la maglia viola.

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

La priorità è quella di continuare con la Fiorentina anche nella prossima stagione. Io spero di poter continuare con loro, ma sono ancora in attesa di parlarne insieme. Presto rincontrerò anche la mia famiglia”.

Ribery , rinnovo : Gattuso lo sta convincendo a rimanere .

ribery
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

Per Ribery la possibilità di un rinnovo , anche Rino Gattuso lo sta convincendo a rimanere . ( fonte : Violanews )

Uno dei motivi è l’arrivo di Gattuso sulla panchina Viola, fra lui e Franck Ribery c’è grande stima e rispetto. Certo, 38 anni son sono pochi ed il ruolo che si delinea per l’esterno francese nella Fiorentina del futuro è un po’ atipico. Il Corriere dello Sport nella sua edizione in edicola oggi parla infatti di un allenatore aggiunto, “Mister Ribery”. L’anello di congiunzione fra campo e spogliatoio. I suoi numeri, 29 presenza condite con 2 gol e 7 assist, sono quelli di chi ha ancora tanto da dare nonostante la carta d’identità.

Iannicelli : ” Gattuso ? Mi aspettavo che chiedesse scusa “

iannicelli
IL tecnico della Fiorentina Gennaro Gattuso

Le parole di Beppe Iannicelli che ha avuto da ridire sul tecnico Gennaro Gattuso : ( fonte : areaNapoli.it )

Peppe Iannicelli è intervenuto a Canale 21 nel corso della trasmissione Campania Sport: “Luciano Spalletti farà bene a Napoli. Fino al 30 giugno, il mister è legato contrattualmente all’Inter. Dal punto di vista tecnico, si deve aspettare.

Possibili deroghe? Nessuna: i rapporti con l’Inter sono pessimi. Da Gennaro Gattuso mi aspettavo che chiedesse scusa. Almeno un tweet o una delle sue storie su Instagram per dire che il gruppo non ha ottenuto un risultato che avrebbe meritato. Gattuso fa la vergine violata: dov’è la presa di responsabilità?”

“Negli ultimi due mesi, Rino ha trattato con la Fiorentina, come era lecito che fosse. Però, fratello mio caro, se parli con la Fiorentina a campionato in corso, se parli col Napoli quando in Campania c’è ancora Carlo Ancelotti, allora non venirmi a dire che Aurelio De Laurentiis sbaglia, non accusare il presidente se si guarda intorno quando le cose vanno storte.

Gattuso doveva chiedere scusa per la Champions non centrata. Vi dirò di più: il suo Napoli poteva competere per lo Scudetto. La Champions, a conti fatti, era il minimo sindacale. Qualche campanello era suonato, ma non sarà stato colto in tempo. La stagione è stata da 5 in pagella”.

Mugello : Morto Dupasquier , il pilota svizzero di 19 anni .

Mugello
Il pilota svizzero Jason Dupasquier

Dupasquier è morto: impossibile operarlo alla testa dopo l’incidente al Mugello. Aveva 19 anni : ( Fonte : La Stampa )

Da subito le condizioni del pilota svizzero della Moto3 al Mugello erano parse ai medici gravissime. L’addio della MotoGp su Twitter: «Jason, guida sereno»

 Jason Dupasquier si è spento questa mattina all’ospedale Careggi di Firenze, dove era stato trasferito ieri in condizioni gravissime dopo un terribile incidente nel corso della seconda sessione di qualifiche del Gran Premio di Italia al Mugello. Il 19enne svizzero, caduto alla curva numero 9 (l’Arrabbiata 2) era stato investito da Alcoba e Sasaki, che non avevano potuto fare nulla per evitarlo.

Le condizioni di Jason sono state subito critiche e i medici avevano deciso di trasportarlo in elicottero all’ospedale di Firenze.

Nella notte i dottori erano intervenuti chirurgicamente per cercare di salvare la vita del pilota, ma tutti i loro sforzi sono stati inutili e in tarda mattina è stata annunciata la scomparsa.

Chelsea batte 1-0 il Manchester City e vince la Champions League .

Chelsea
I festeggiamenti dei giocatori del Chelsea

Il Chelsea ha vinto la Champions League per la seconda volta nella sua storia

Il Chelsea ha battuto 1-0 il Manchester City nella finale di UEFA Champions League, giocata sabato sera in Portogallo, allo stadio do Dragao di Porto (riempito da 16.500 spettatori).

Il gol che ha deciso la partita a favore del Chelsea è stato segnato al 42mo dal tedesco Kai Havertz. Il Manchester City di Pep Guardiola, campione d’Inghilterra in carica e inizialmente favorito, ha avuto più difficoltà del previsto, anche a causa dell’infortunio di Kevin De Bruyne, il suo miglior giocatore, uscito a mezzora dalla fine.

La seconda volta :

Per il Chelsea è la seconda Champions League della sua storia, vinta alla terza finale disputata. Rimane anche l’unica squadra londinese ad averla vinta finora. Grazie al risultato potrà partecipare da testa di serie alla prossima edizione del torneo, nonostante abbia concluso il campionato inglese al quarto posto. Per il City di Guardiola era invece la prima finale in assoluto.

Antognoni : “Gattuso , uno dei migliori tecnici in circolazione”

Antognoni
Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni

Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni ha cosi commentato l’arrivo di Gattuso come tecnico :

Le parole di Giancarlo Antognoni : L’arrivo di Rino ha placato l’ambiente che era in attesa di un allenatore con un nome di spessore – ha risposto il dirigente viola –. Gattuso ha fatto molto bene ovunque è andato, abbiamo preso uno dei tecnici migliori in circolazione”.

Commisso : Con Gattuso è tornato anche un po’ di entusiasmo “

rocco commisso
Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso

Le parole del presidente viola Rocco Commisso : ” Sono contento dell’arrivo di Gattuso , con lui è tornato l’entusiasmo ”

Rocco Commisso attraverso i canali social viola: Sono soddisfatto dell’arrivo di Gattuso, ho visto che anche i tifosi sono rimasti molto soddisfatti di questa scelta .Gattuso è il nuovo allenatore della Fiorentina .

Ho visto che è tornato anche un po’ di entusiasmo tra i tifosi, come c’era due anni fa, poi è venuto meno. Dico ai tifosi: manteniamo questo entusiasmo, sostenete Gattuso e sostenete la Fiorentina. Voglio ringraziare chi ha lavorato per portare Gattuso alla Fiorentina. Mi è sempre piaciuto come giocatore e come persona. Io lo difenderò sempre Gattuso, come ho sempre fatto”. Commisso : ” Gattuso ? Cosi giovane , ma ci aiuterà a crescere .

Voglio ringraziare Iachini, e ribadisco: io ho fatto una battuta a Iachini sulla sua conferma, ed è stata trasformata in una verità. Avevamo già deciso da mesi di cambiare allenatore, e così è stato.  Io voglio ringraziare ancora Iachini, che ha fatto un grandissimo lavoro, e lo raccomando a chiunque lo voglia prendere, perché se lo merita”.

Morto Tarcisio Burgnic , tanti stanno ricordando “la Roccia”

Burgnich
Tarcisio Burgnich

Tarcisio Burgnich com’è morto: tanti coloro che stanno ricordando la Roccia in queste ore sui social, incluse numerose squadre di club

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Tarcisio Burgnich e la FIGC, per commemorare “La Roccia”, ha deciso di tributargli un minuto di silenzio prima dell’amichevole tra Italia e San Marino. Il presidente Gravina ha, peraltro, manifestato tutto il proprio cordoglio per il lutto: “Alla vigilia dell’Europeo ci lascia un grande campione d’Europa. 

 La sua morte è l’ennesima ferita inferta al cuore dei tifosi azzurri e di tutti gli appassionati di calcio. Con la sua forza e la sua determinazione ha scritto bellissime pagine di storia del calcio italiano”.

Altre squadre di club hanno voluto salutare l’ex calciatore, a cominciare dalla Fiorentina: “Proprietà, dirigenza e società esprimono profondo cordoglio per la scomparsa di Tarcisio Burgnich, leggenda della Nazionale italiana e della grande Inter. Campione d’Europa nel 1968 e protagonista della ‘Partita del Secolo’ tra Italia e Germania nel 1970”. L’Udinese, invece, ha parlato di “un grave lutto che ha colpito la nostra famiglia e tutto il calcio italiano: 

è morto a 82 anni in Versilia dove da tempo risiedeva, Tarcisio Burgnich, friulano di Ruda (era nato il 25 aprile 1939), difensore (terzino destro) della squadra bianconera dal 1958 al 1960 (8 presenze in serie A)”. Infine il Torino e il suo presidente, Urbano Cairo, “esprimono il proprio cordoglio e si stringono intorno alla famiglia Burgnich per la scomparsa di Tarcisio Burgnich”

Commisso : ” Gattuso ? Cosi giovane , ma ci aiuterà a crescere .

commisso
Il patron della Fiorentina Rocco Commisso

l presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, ha mostrato subito grande entusiasmo per la conclusione della trattativa che ha portato ufficialmente Gennaro Gattuso sulla panchina viola.

La Fiorentina ha annunciato Gennaro Gattuso come nuovo allenatore. Un colpo importante per la società viola dopo l’addio a Iachini e all’ennesima stagione complicata vissuta dalla squadra. L’intenzione della società, dopo aver puntato sull’ormai ex tecnico del Napoli, è quello di alzare l’asticella e riportare la Fiorentina sui palcoscenici che le competono .

Il nuovo allenatore della Fiorentina guiderà la squadra a partire dal prossimo 1 luglio 2021 ma il patron viola non sta nella pelle: “Sono molto felice di poter annunciare Gennaro Gattuso come prossimo allenatore della Fiorentina – ha detto nel corso di una lunga dichiarazione .

Sono convinto che Gattuso, tecnico giovane, ma già con una grande esperienza, ci aiuterà nella nostra crescita”. Commisso ha parlato anche della carriera di Gattuso, della sua tenacia e della sua voglia di vincere.

Le parole del presidente viola Rocco Commisso :

“La sua storia professionale e umana rappresentano per il club una garanzia importante di determinazione, competenza e voglia di vincere”. Commisso ha voluto ringraziare anche la dirigenza per l’impegno profuso e per il lavoro svolto affinché questa trattativa riuscisse ad andare a buon fine. “Ci tengo a ringraziare anche la Dirigenza per il loro lavoro di squadra svolto in questa operazione”.

Gattuso è il nuovo allenatore della Fiorentina .

Fiorentina , gattuso
Il nuovo allenatore della Fiorentina Rino Gattuso

“Benvenuto, Rino Gattuso”. Con poche e semplici parole la Fiorentina dà il benvenuto al suo nuovo allenatore ( fonte : La Gazzetta )

COMMISSO: “GATTUSO CI AIUTERÀ”

Dopo l’ufficialità, arrivano anche le parole del presidente viola Rocco Commisso tramite il profilo ufficiale della Fiorentina. “Sono convinto che Gattuso ci aiuterà nella nostra crescita e che la sua storia professionale e umana rappresentino per il club una garanzia importante di determinazione, competenza e voglia di vincere”.

LA CARRIERA DI GATTUSO

L’ex centrocampista rossonero assaggia la panchina per la prima volta nel 2013 al Sion, nella massima serie svizzera, dove da calciatore diventa allenatore per un breve periodo.

La prima vera esperienza da allenatore la fa a Palermo nella Serie B 13/14, ma Zamparini lo solleva dall’incarico dopo sei giornate. Rino decide di salutare l’Italia e l’estate successiva firma con l’OFI Creta, dove viene ricordato soprattutto per il suo sfogo in conferenza stampa divenuto virale.

Finisce col dare le dimissioni dopo sette giornate. Un anno di pausa e si riparte, stavolta sulla panchina del Pisa: in Lega Pro conquista la promozione in Serie B vincendo la finale playoff contro il Foggia. L’anno successivo sulla panchina nerazzurra è funesto, il tecnico denuncia spesso inadempienze della società nei confronti dei dipendenti e a fine anno, dopo il 22° posto e la retrocessione, comunica l’addio.

Astori , murales : ” Per Sempre nel cuore della città “

astori
Il murale a Firenze dedicato a Davide Astori

Inaugurato a Firenze il murales dedicato a Davide Astori . Alla cerimonia presente tutta la famiglia del giocatore e le istituzioni.

 Davide Astori ha finalmente il suo murales: il civico 166 di Via Canova da oggi ospiterà ufficialmente la grande opera realizzata dall’artista Giulio Rosk .

(di circa 240 mq, realizzata grazie al fondamentale contributo dell’associazione Cure 2 Children Onlus) che ritrae il volto dello storico capitano della Fiorentina,

scomparso all’improvviso la notte del 4 marzo 2018 mentre si trovava in trasferta con i suoi compagni a Udine.Davide Astori trovato morto in albergo

La cerimonia dell’inaugurazione – semplice come avrebbe voluto il difensore viola – si è tenuta questa mattina (sotto la pioggia) alla presenza di tutta la famiglia di Astori (i genitori, Anna e Renato, insieme ai fratelli, Marco e Bruno), delle istituzioni

(il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Firenze Dario Nardella, l’assessore allo sport Cosimo Guccione e il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni) e ovviamente della Fiorentina, rappresentata dal club manager Giancarlo Antognoni.

antissimi anche gli amici di Astori che non si sono voluti perdere l’evento, dal tecnico del Milan (fresco di qualificazione alla Champions) Stefano Pioli all’attuale team manager della Sampdoria .

Altri articoli su Astori

Moggi : ” Inzaghi potrebbe sostituire Iachini alla Fiorentina “

moggi
L’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi

L’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi a cosi parlato durante una intervista :

’ex dirigente della Juve, Luciano Moggi, su Libero ha parlato del prossimo ‘valzer’ di panchine, che coinvolgerà anche la Fiorentina. Questo quanto scrive: “Gattuso lascerà in dote a De Laurentiis e ai tifosi napoletani la qualificazione alla prossima Champions League, prima di trasferirsi alla Lazio di Lotito e Tare per sostituire Inzaghi che potrebbe prendere il posto di Iachini alla Fiorentina”.

Iachini : ” Vlahovic ha potenzialità enormi e può crescere ancora “

iachini
Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini

Le ultime parole del tecnico Beppe Iachini da allenatore della squadra viola: «C’è bisogno di tempo e ci saranno soddisfazioni» ( Fonte : Fiorentina.it )

 punto sulla stagione della Fiorentina l’ha messo Beppe Iachini dopo lo 0-0 dello Scida che porta la Fiorentina a quota 40. A livello di punti, statisticamente il peggior risultato dal ritorno in Serie A post fallimento 2002. Ma almeno la partita di ieri sera rimarrà nella storia del tecnico marchigiano, perché ha rappresentato per lui la panchina numero 200 sempre in A

«Alcuni calciatori hanno speso tanto fisicamente e mentalmente: volevamo fare meglio, ma dopo una stagione così, siamo contenti. Contenti di aver rimesso in piedi il campionato ed essere usciti dai guai con la vittoria sulla Lazio. Quando sono stato richiamato la situazione era davvero complicata. Il gruppo ha dato piena disponibilità e siamo riusciti a ribaltare le cose con un finale importante e un po’ più sereno. Merito appunto dei calciatori e di tutte le componenti della società. Sono felice, perché a Firenze sono molto legato.

Consigli al mio successore? Trova professionisti esemplari. Ma trova anche una piazza importante che si aspetta giustamente tanto. Sarà fondamentale preparare bene la stagione e dare continuità al lavoro fattoVlahovic? Ha potenzialità enormi e può crescere ancora. Le scelte per il futuro spettano al club e al calciatore stesso. La Fiorentina ha le possibilità per trattenerlo».

Iachini ai tifosi : ” Resterò sempre tifoso della Fiorentina “

iachini
L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini

L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini alla vigilia della sua ultima partita in maglia Viola. “Resterò sempre tifoso di questa squadra”. Un suo saluto ai tifosi sul sito del club : ( Fonte : La Nazione )

Le parole del tecnico viola Beppe Iachini : “Come è giusto che sia, fino all’ultimo minuto dell’ultima partita mi piacerebbe vedere una squadra che scende in campo sempre e comunque per fare una partita importante, concentrata, attenta, organizzata, per cercare di portare a casa il massimo perché deve essere nella mentalità e nel Dna di chi va in campo e di chi veste questa maglia. Ci stiamo preparando in questo senso”. Centrare un successo, recuperare qualche posizione in classifica e poi dirsi addio, forse semplicemente un arrivederci. Crotone-Fiorentina 0-0 : Vlahovic spreca una delle poche Chance .

Iachini
L’allenatore della Fiorentina Beppe Iachini

E prima di lasciare, Iachini ha voluto rivolgere un saluto alla piazza, diffuso dal sito del club. “Per me questa è stata un’esperienza bellissima, al di là delle tante difficoltà, perché vivere un’esperienza di lavoro con il Covid che ci ha colpito, ci ha unito e ci ha fatto anche male è qualcosa che resta, come resta la grande soddisfazione di aver potuto onorare, dare una mano, vestire ancora con impegno e dedizione la maglia viola. Questo rimarra’ nel cuore per sempre perché resterò un simpatizzante e un tifoso di questa squadra”.

Crotone-Fiorentina 0-0 : Vlahovic spreca una delle poche Chance .

crotone-fiorentina
Crotone-Fiorentina 0-0

Crotone-Fiorentina 0-0: Simy e Vlahovic non pungono :

La Fiorentina costruisce poche azioni e non impensierisce mai seriamente il giovane portiere Crespi. Nei minuti finali della prima frazione è il portiere ospite a salvare per due volte la Viola, soprattutto su un colpo di testa insidioso di Djidji. Nel secondo tempo Bonaventura va vicinissimo al gol al 54′, ma il suo tiro viene ribattuto sul più bello. Invece sbaglia clamorosamente il tap-in vincente Simy, che al 75′ non riesce a deviare in porta da ottima posizione.

Anche l’altra rivelazione del campionato Vlahovic spreca una delle poche chance: Crespi è attento sul suo sinistro dal limite all’81’. Si chiude così senza reti la gara dello Scida: questo pareggio porta il Crotone, già retrocesso, a 23 punti e la Fiorentina a quota 40 in classifica.

Cagliari-Genoa 0-1: la decide Shomurodov :

Cagliari-Genoa 0-1
Cagliari – Genoa 0-1

Il primo brivido alla Sardegna Arena arriva con il palo colpito da Joao Pedro dopo un colpo di testa dal cuore dell’area. Al 9′ Cerri arriva in ritardo su un cross invitante e travolge il portiere del Genoa, Paleari. Ad uscire a sorpresa dal campo è però Nainggolan, vittima di un problema fisico: al suo posto entra DuncanShomurodov sblocca la partita al 15′ segnando il gol dello 0-1 e sfruttando al meglio l’assist di Rovella.

La reazione del Cagliari porta a due occasioni per pareggiare: la prima con Marin, l’altra con Joao Pedro. Nella ripresa si rinnova il duello tra Paleari e Cerri: il portiere ha la meglio al 53′ smanacciando il pallone via dalla testa dell’attaccante. Al 74′ viene annullato un gol al 19enne Kallon, per chiara posizione di fuorigioco, mentre nove minuti dopo Behrami atterra Sottil, riceve il secondo cartellino giallo e viene quindi espulso. Il Cagliari prova l’assalto fino al 95′, ma a parte in un’occasione con Joao Pedro non sfiora mai il pareggio. Ballardini vince in trasferta e porta il suo Genoa a 42 punti. Il Cagliari, già salvo, resta a quota 37.

Dino Zoff : La Fiorentina è stata brava a non perdere mai la testa “

Dino Zoff
Il campione del mondo Dino Zoff

Il campione del mondo Dino Zoff ha parlato cosi sulla Fiorentina : ( fonte ; Violanews )

IL campione del mondo Dino Zoff sulla Fiorentina , queste le sue parole : Dino, lei si intende di salvezze complicate della Fiorentina… “E io ho avuto ancora più difficoltà visto che in quella famosa stagione (2004-05) vennero cambiati due allenatori. La squadra è stata brava a non perdere mai la testa, in questi casi pensare positivo è l’unica soluzione”.

Su Vlahovic :

“Non lo conoscevo bene, ha iniziato con qualche difficoltà ma poi è venuto fuori alla grande. Ha fatto cose fantastiche in questa stagione”.

Su Commisso :

Commisso ? : “Mi sembra uno che vuole far bene da dirigente e proprietario della Fiorentina, gli auguro di realizzare le sue idee. Nella sua ultima uscita ha alzato un po’ la voce, ma per il resto si è sempre comportato alla grande”.

Venuti su Ribery : ” Un esempio per tutti anche come uomo “

Ribery , venuti
Il francese della Fiorentina Franck Ribey

Le parole del calciatore della Fiorentina Lorenzo Venuti : ”Di recente hanno diagnosticato un tumore a mio padre

Campione in campo ma anche fuori. Questo è Frank Ribéry come ha voluto evidenziare il compagno di squadra Lorenzo Venuti che in una lettera pubblicata da ‘Cronache di spogliatoio’ ha raccontato dell’esempio dato dal campione francese. ”Di recente hanno diagnosticato un tumore a mio padre – ha scritto il giocatore toscano della Fiorentina .

Ho passato un periodo buio. Non era facile mostrare il sorriso, figuriamoci trovarlo internamente. Quando l’ho saputo mi è crollato il mondo addosso. Ho avuto paura e, in preda alla confusione, ho chiesto delucidazioni anche ai medici della Fiorentina. Li ho presi da una parte, gli ho spiegato la situazione cercando risposte. Franck era nella stanza accanto e ha sentito tutto anche se io non lo sapevo. Mi ha visto nello spogliatoio, triste, e si è seduto accanto a me: ‘Lorenzo, domani pomeriggio non abbiamo allenamento.

Il mister ce lo dà libero. Portami da tuo padre, mi piacerebbe conoscerlo’. Venuti è rimasto spiazzato: ”Ho farfugliato qualcosa e mi si è riempito il cuore. Un gesto non scontato, non richiesto, sincero. Il giorno dopo sono andato a prenderlo in macchina e siamo andati a Incisa Valdarno dove vive la mia famiglia. Ecco, per me questo significa essere uomini. E non perché lui si chiama Ribéry, questo è un gesto fatto senza avere nulla in cambio, compiuto esclusivamente a fin di bene. Tra me e lui, in segreto’

I nostri articoli su Franck Ribery

Vlahovic : ” Ribery ? Una persona che vuole aiutare tutti “

Ribery , genoa-fiorentina
L’attaccante francese Franck Ribery esulta dopo il suo gol

Le dichiarazioni del giocatore della Fiorentina Dusan Vlahovic : Orgoglioso di essere a Firenze .

L’attaccante viola Dusan Vlahovic ha commentato cosi durante un’intervista : RIBERY. “È una persona che vuole aiutare tutti. Ha la mentalità di un campione, per cui dovremmo imparare tutti. Dopo tutto quello che ha fatto, dopo tutto quello che ha vinto, ha ancora fame di successo”.

franck Ribery , genoa-fiorentina
Il francese della Fiorentina Franck Ribery

KOKORIN“È un bravissimo ragazzo, so tutto quello che ha fatto…È un uomo calmo, questa è la mia impressione. Abbiamo riso del suo passato, ma il ragazzo in generale è ok”.

Articoli recenti :

Pezzella : Il capitano della Fiorentina è ancora un obbiettivo del Valencia

Fiorentina ,pezzella
Il capitano della Fiorentina German Pezzella

Il difensore della Fiorentina German Pezzella è ancora un obbiettivo del Valencia : ( fonte : Violanews )

Il difensore è sempre German Pezzella. Il capitano della Fiorentina non è mai uscito dai radar del club spagnolo e As conferma che il difensore sarebbe contento di trasferirsi nel Valencia. Non difficile trovare un accordo sullo stipendio, poi però ci sarà da convincere la Fiorentina, visto che Pezzella ha ancora un anno di contratto.

Coppa Italia : La Coppa Italia va alla Juventus , che batte l’Atalanta per 2-1 :

Dopo un primo tempo di grande sofferenza, la squadra di Pirlo gioca una buona ripresa e riesce a battere l’Atalanta grazie a un gol di Chiesa al 73’ servito da Kulusevski. Nella prima frazione la formazione di Gasperini spreca e viene punita da una rete di Kulusevski. Al 41’ arriva il pareggio di Malinovskyi. Nel secondo tempo, Chiesa colpisce un palo e poi realizza la rete che vale la Coppa Italia.

Morto Franco Battiato , il cantautore aveva 76 anni : ” Ciao Maestro “

Franco Battiato
Il cantautore Franco Battiato

Morto il cantautore Franco Battiato , aveva 76 anni. Nella sua lunghissima carriera ha consegnato brani indimenticabili come ‘La cura’, ‘Centro di gravità permanente’ ma è stato anche regista cinematografico


È morto Franco Battiato. Il cantautore si è spento oggi nella sua residenza di Milo, era malato da tempo. Dopo la frattura al femore e al bacino era riapparso sui social ma non più in pubblico. Era nato a Jonia il 23 marzo del 1945, aveva 76 anni. La conferma è stata data dalla famiglia che fa sapere che le esequie si terranno in forma strettamente privata e ringrazia tutti per le innumerevoli testimonianze di affetto ricevute.

Franco Battiato

I funerali si terranno infatti domani in tarda mattinata nella chiesetta all’interno della villa del maestro, villa Grazia, la casa di Milo che il cantautore catanese aveva dedicato alla madre. Ad officiare il rito funebre saranno padre Orazio Barbarino, parroco di una chiesa di Linguaglossa e un sacerdote di Milano, amico del fratello di Battiato. Il corpo del cantautore, per un suo preciso volere, sarà cremato e le spoglie ritorneranno a villa Grazia.

Franco Battiato
Franco Battiato e Alice

La sua carriera

Capace di spaziare tra generi diversissimi dalla musica pop a quella colta, toccando momenti di avanguardia e raggiungendo una grande popolarità, ha sperimentato l’elettronica, si è misurato con la musica etnica e con l’opera lirica. Ha diretto anche diversi film tra cui Perdutoamor Musikante su Ludwig van Beethoven presentato alla Mostra del cinema di Venezia.

Francesco Nuti compie 66 anni : La figlia ” E’ ricoverato in clinica “

Francesco Nuti
L’attore fiorentino Francesco Nuti , compie 66 anni

Oggi l’attore fiorentino Francesco Nuti compi 66 anni … Tanti auguri Cecco .

Francesco Nuti compie oggi 66 anni. L’attore si trova in una struttura sanitaria dopo i pesanti problemi fisici e mentali che lo hanno colpito alla fine degli anni 90 durante una fase poco felice della carriera che conta su grandi successi di botteghino e di critica.

Francesco assieme alla figlia

Tra alcolismo e un tentativo di suicidio è uscito definitivamente di scena lasciando un grande vuoto e una forte amarezza.

A raccontare la sua storia, a Domenica In, sono Annamaria Malipiero, l’ex moglie, e la figlia Ginevra (che celebra oggi il compleanno). Proprio lei, al compimento dei suoi diciotto anni, è diventata suo tutore. “Riusciamo a capirci con lo sguardo, Papà è sempre stato molto espressivo”, racconta spiegando che il padre è stato trasferito a Roma, accanto a lei. 

Le parole di Ornella Muti :

“Non ci siamo più visti per vari motivi. Ci siamo sentiti al telefono per un paio di volte, ma poi spariva e appariva. Volevo andarlo a trovare con Giovanni Veronesi ma non ho avuto il coraggio, a dir la verità”, commenta Ornella Muti in una festa di compleanno realizzata da Mara Venier anche con le testimonianze di vari artisti, tra cui Carlo Verdone e Giorgio Panariello. A Domenica In anche Veronesi lo ha ricordato in un collegamento in diretta. Il suo ricordo ha commosso tutti. 

Del Piero sul rigore di Cuadrado : Onestamente non era rigore “

Del Piero
Il rigore realizzato da Cuadrado

uventus Inter, rigore Cuadrado: la sentenza di Alex Del Piero. Ecco quanto dichiarato dall’ex capitano bianconero a Sky

DEL PIERO: “ONESTAMENTE PERISIC NON FA NIENTE. E’ LA GAMBA DI CUADRADO CHE VA VERSO DI LUI. SAREBBE BELLO CHE CALVARESE VENISSE A SPIEGARE. NOI VENIAMO DA UN CALCIO IN CUI NESSUNO DEI TRE RIGORI SAREBBE STATO RIGORE”

Juventus Inter Cuadrado / Al fischio finale di Juventus Inter, è impazzata la polamica sui social per la direzione arbitrale di Calvarese, ai quali sono imputati diversi errori. Uno di questi sarebbe il rigore concesso ai bianconeri nel finale per presunto fallo di Perisic su Cuadrado.

Di questo ha parlato Alex Del Piero ai microfoni di Sky, negando che ci sia stato un fallo del contratto: “La gamba di Cuadrado va verso di lui, sarebbe bello che Calvarese venisse a spiegare. Credo che non ci fossero i rigori.” Posizione chiara quella del Pinturicchio, che ha innescato voci e dibattiti sui social.