Thiago Motta : ” Abbiamo giocato meglio . Rigore per la Fiorentina? Troppo generoso.

Thiago Motta
Il tecnico del Bologna Thiago Motta

Le dichiarazioni del tecnico del Bologna Thiago Motta al termine della partita Fiorentina-Bologna: Il rigore concesso ai viola è stato troppo generoso

Le considerazioni di Thiago Motta: “Abbiamo giocato bene, meglio della Fiorentina, ma dovevamo segnare di più. Complimenti a loro, noi pensiamo a prepararci alla prossima. Il primo gol di Bonaventura? Sono situazioni gestite bene, chiaro che in quel momento i passaggi non erano precisi ed avevamo un po’ di difficoltà contro una squadra che ti pressa alta. Sappiamo di aver campo una volta usciti dalla pressione, ma i passaggi devono essere precisi. Merito loro che hanno sfruttato quella situazione. Non ci piace perdere. I tifosi saranno contenti perché abbiamo fatto il massimo, d’altra parte però volevamo un altro risultato”.

Sull’esultanza di Zirkzee: “E’ un ragazzo per bene, non ha mai voluto provocare. Ha chiesto anche scusa agli avversari“.

Sui rigori. “Troppo generoso quello dato alla Fiorentina. Appena si sfiorano i giocatori è rigore. Ci sono cose che si possono migliorare. Maresca è un grande arbitro, anche se oggi poteva fare meglio in quella situazione. In più abbiamo giocato solo 50 minuti di tempo effettivo. Mi sembrano pochi“.

  • Milenkovic ? Potrebbe dire addio con l’eventuale arrivo di Logan Costa
    Il Milan , Milenkovic
    Nikola Milenkovic , il calciatore della Fiorentina

    Fiorentina punta su Logan Costa ,se accettasse l’offerta Nicola Milenkovic potrebbe dire addio alla Fiorentina

    Nikola Milenkovic. Essendo il giocatore maggiormente pagato della rosa viola con un ingaggio che si aggira sui tre milioni, un’offerta ritenuta in caso vantaggiosa potrebbe far breccia. Ma, al momento, sono solo supposizioni. Di qualche settimana fa l’interesse per il centrale del Tolosa Logan Costa (‘01), trentotto partite e un gol nell’ultima stagione con i francesi. Prezzo alto come il rendimento per un giocatore dalle caratteristiche davvero simili a Milenkovic. Un eventuale affondo nelle prossime settimane per Logan Costa farebbe davvero pensare ad un addio del serbo.

  • Dodo : È l’anno in cui dobbiamo prenderci tutto quello che abbiamo perso …”
    Dodo

    Le parole del calciatore della Fiorentina Dodo al suo rientro a Firenze ( fonte : Violanews )

    Ormai siamo abituati a questo tipo di ritiro, sono iniziati i test e alcuni li hanno fatti ieri, altri oggi. Sono importanti per ripartire al meglio e vedere come stiamo. Dopo un mese in Brasile sono contentissimo di tornare, è l’anno in cui dobbiamo prenderci tutto quel che abbiamo perso negli ultimi due. Prima di arrivare qua ho chiamato Kayode, Ikoné, ho scritto a Kean, mi mancavano un po’ tutti, mi mancava Firenze.

  • Baggio in lacrime insieme alle leggende del calcio . (video )
    Baggio

    Derby sheva-zanetti. Operazione nostalgia. Baggio e le leggende del pallone in campo a Novara

    A Novara, arriva la carica dei quaranta campioni per il raduno di Operazione Nostalgia, con leggende del calcio come Baggio, Zanetti e Shevchenko pronti a emozionare i fan. Un evento atteso da migliaia di persone da tutta Italia.

     Lacarica dei quaranta campioni arriva oggi a Novara per una giornata speciale e ricca di emozioni. Un mese dopo la magica serata di Salerno (20mila spettatori sugli spalti ad applaudire i protagonisti), il “Piola“ si prepara a ospitare tanti straordinari giocatori che hanno fatto la storia del calcio per il secondo raduno di Operazione Nostalgia, la storica community dedicata a tutti gli appassionati di questo sport

  • Jack Bonaventura acquista una pagina de La Nazione per salutare i tifosi
    Bonaventura

    Jack Bonaventura acquista una pagina de La Nazione per salutare I propri tifosi

    L’addio di Jack Bonaventura è stato uno dei più difficili da leggere e forse da digerire per l’intero popolo viola. Ok, quella maledetta età avanza sempre imperterrita, ma quando Jack era in campo si sentiva eccome, nello spogliatoio e non. Da Praga ad Atene fino ai primi ‘bassi fondi’ della prima Fiorentina di Commisso; Jack c’è sempre stato garantendo, su tutte, una professionalità non indifferente. Questa mattina La Nazione ne racconta alcuni tratti, sottolineando la semplice, ma dolorosa malinconia provata dal centrocampista italiano alla domanda: “Resti o vai via?”

    Ma al centrocampista, si legge, resterà sempre una grande dote: quella di aver capito davvero la città e lo spirito dei tifosi, un gentiluomo del calcio. A Firenze lui ha dato tanto e, non a caso, ha tenuto a comprare una pagina (pag. 96) dello stesso quotidiano (La Nazione) per dare il suo personale saluto a tutti i fiorentini:

  • Buffon rivendica gli scudetti : ” Ne ho vinti 12 ma me ne contano solo 10″
    Buffon

    Gianluigi Buffon parla dal ritiro della società gialloblu e rivendica gli Scudetti conquistati: “Ne ho vinti dodici ma me ne contano solo dieci”.

    È un Gianluigi Buffon a ruota libera quello che parla dal ritiro del Parma. Impegnato con i gialloblù nella preparazione estiva a Pejo, il portiere ex Juventus ha parlato di tanti argomenti.

    In primis, ha affrontato lo spinoso tema del ritiro dal calcio giocato.

    Sto pensando da tanti anni a quando smetterò. Potrei ritirarmi a 55 anni. Le idee mi si sono confuse, sono 10 anni che ci penso ma poi proseguo sempre. Credo di aver fatto esperienze importanti che mi permettano di conoscere il mondo calcio, però non sono sicuro al 100% che rimarrò in questo mondo. Magari sperimenterò altro, il calcio lo conosco, sono curioso e mi piace conoscere anche altri mondi”.

    Imbeccato sulla domanda relativa a quanti Scudetti ha vinto in carriera, l’ex portiere della Juventus rivendica con orgoglio un numero più alto rispetto a quello che gli viene annoverato dagli Albi d’Oro.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!