Tag Archives: Fiorentina

Antognoni : ” Ci sono giocatori che non stanno rendendo come si pensava “

antognoni
Giancarlo Antognoni e i suoi tifosi

L’ex calciatore della Fiorentina Giancarlo Antognoni ha cosi parlato sul momento della Fiorentina :

Le parole dell’ex Fiorentina Giancarlo Antognoni In questa prima parte di campionato hanno brillato Atalanta e Udinese, mentre alcune big hanno accumulato un po’ di ritardo. Ma alla lunga credo che le squadre con valori importanti risaliranno”.

FIORENTINA. La Fiorentina sta facendo fatica a fare gol, perché ci sono giocatori che non stanno rendendo come si pensava. Italiano ha improntato la sua squadra facendola giocare un modo abbastanza offensivo, ma spesso si vedono altissime percentuali di possesso ma poca finalizzazione, e questo serve a poco. E’ lì che deve migliorare”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Baggio : 21 settembre 1986 , il Divin Codino esordisce in serie A .

baggio
Roberto Baggio con la maglia della Fiorentina

21 settembre 1986, Roberto Baggio esordisce in Serie A

21 settembre 1986 in occasione di Fiorentina-Sampdoria, seconda giornata di Serie A, esordisce Roberto Baggio, destinato poi ad entrare nella storia del calcio italiano. All’epoca 19enne, Baggio era reduce da un anno di inattività dopo aver rimediato un brutto incidente con la maglia del Vicenza il 5 maggio 1985, a due giorni dalla firma del contratto con la Fiorentina. L’allora giovanissima promessa si era rotto il ginocchio destro, compromettendo crociato anteriore e menisco. La Fiorentina, pur avendo la possibilità di recedere il contratto, decise di investire sul ragazzo che finalmente, quel giorno, poteva assaggiare il terreno di gioco dopo un lungo calvario, facendolo da titolare: contro la Sampdoria giocherà 87 minuti, prima di essere sostituito da Sergio Battistini. Sarà la prima di 452 partite in Serie A. Fu Eugenio Bersellini a farlo debuttare in Serie A.

Altri articoli sul Divin Codino

/ 5
Grazie per aver votato!

Lutto per Fabio Liverani , si spegne la moglie Federica .

L'allenatore del Cagliari Fabio Liverani
Fabio Liverani

Lutto per Fabio Liverani : Si erano conosciuti a 13 anni e avevano due figli. Il Cagliari su Twitter: “Ci uniamo al dolore di mister Liverani per la perdita di Federica”. Esprimono cordoglio anche gli altri club in cui il centrocampista ha giocato e allenato

Fiorentina, Lecce, Palermo, Genoa: da ogni club in cui Fabio Liverani ha giocato o allenato arriva il cordoglio per la morte della moglie Federica, scomparsa oggi. Si erano conosciuti quando avevano entrambi 13 anni. Avevano due figli, Lucrezia e Mattia, che ricevono l’abbraccio delle squadre in cui ha militato l’ex centrocampista, attuale allenatore del Cagliari.

E proprio la società sarda, sull’account ufficiale Twitter, scrive: “Il Cagliari Calcio si unisce al dolore di mister Liverani per la perdita di Federica”. 

Lazio, Brescia, Fiorentina, Lecce, Palermo, Genoa: da ogni club in cui Fabio Liverani ha giocato o allenato arriva il cordoglio per la morte della moglie Federica, scomparsa oggi. Si erano conosciuti quando avevano entrambi 13 anni. Avevano due figli, Lucrezia e Mattia, che ricevono l’abbraccio delle squadre in cui ha militato l’ex centrocampista, attuale allenatore del Cagliari.

E proprio la società sarda, sull’account ufficiale Twitter, scrive: “Il Cagliari Calcio si unisce al dolore di mister Liverani per la perdita di Federica”. 

Anche la Lazio, dove il calciatore romano ha giocato dal 2001 al 2006, invia un messaggio di “profondo cordoglio”. Sempre su Twitter, il Lecce, guidato da Liverani tra il 2017 e il 2020, scrive: “L’U.S. Lecce esprime il più sentito cordoglio a mister Fabio Liverani per la perdita prematura della cara moglie e abbraccia i figli Mattia e Lucrezia partecipando al grande dolore per la scomparsa dell’amata madre”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Fiorentina-Verona 2-0 , segnano Ikonè e Nico Gonzalez .

fiorentina-verona
L’esultanza di Nico Gonzalez dopo il gol

Tre punti fondamentali per i viola, che ripartono in campionato. Biraghi sbaglia un rigore, parato da un super Montipò

La Fiorentina riparte in campionato, con una vittoria importantissima dopo i recenti risultati. All’Artemio Franchi i viola battono per 2-0 l‘Hellas Verona grazie al primo gol in Serie A di Ikoné e alla rete nel finale di Nico Gonzalez. La squadra di Italiano, reduce da 2 sconfitte e 3 pareggi nelle ultime 5 giornate e dal duro ko contro il Basaksehir in Conference, tornano a vincere e si portano così a 9 punti in classifica. Alla squadra di Cioffi non basta l’incredibile prestazione di Montipò, che para un rigore a Biraghi e che salva più volte la sua porta nel primo tempo, e rimane così a 5 punti. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Sondaggio : Crisi Fiorentina di chi sono la maggiori responsabilità ?

sondaggio
Sondaggio : Di chi sono la maggiori responsabilità della crisi viola

Dopo la sconfitta di Bologna e la disastrrosa prestazione in Conference League non si può aspettare la sosta per invertire la tendenza: occorre un successo contro il Verona .

E’ ovvio che la sosta per gli impegni delle Nazionali, può essere utile per recuperare qualche infortunato e chiarirsi le idee, ma segnali di ripresa occorrono adesso, subito. Questo gruppo non sarà da calcio stellare, ma non è nemmeno così scarso come ha fatto vedere in Turchia.Il problema è che domenica 18 settembre (ore 15) al “Franchi” arriva un Verona che ha un punto in meno dei viola e non ha nessuna voglia di fare da vittima sacrificale e magari sogna di approfittare della situazione e fare il colpaccio.

Rispondi al nostro sondaggio : Di chi sono la maggiori responsabilità della crisi viola ?

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Fiorentina : Cori contro la squadra , i tifosi : ” Meritiamo di più “

tifosi viola
I pochi tifosi viola ad instanbul

Contestazione e cori contro la squadra per i tifosi presenti

La Fiorentina crolla in Turchia: 3-0 per il Basaksehir. La squadra al termine della sfida va a chiedere scusa sotto il curvino dove si trovano i pochi tifosi volati per sostenerla. La risposta di quest’ultimi è stata molto chiara e dura: “Meritiamo di più”. Momento da cancellare dei viola e adesso anche i tifosi non riescono più ad accettarlo. Besakseir-Fiorentina 3-0 Si salva solo Amrabat , male tutti gli altri .

/ 5
Grazie per aver votato!

Besakseir-Fiorentina 3-0 : Si salva solo Amrabat , male tutti gli altri .

besakseir
Besakseir-Fiorentina

Pesante sconfitta a Istanbul con il Basaksehir per la Fiorentina. Si salva Amrabat da centrale adattato, poi male tutti tra i viola

Gollini: 4. Serata da incubo per lui. Prima prende gol sotto le gambe (non era stato particolarmente reattivo nell’evitare il corner sul retropassaggio, comunque insidioso, di Igor), poi concede clamorosamente il raddoppio concedendosi un doppio palleggio con l’avversario in pressione. Non arriva infine sul tiro di Traorè che vale il tris.

Venuti: 5. Più volte impreciso, dà lui la palla rischiosa che poi Gollini regala all’avversario. Almeno ci prova nel finale con un tiro di mancino che esce di poco.

Amrabat: 6. L’unico a salvarsi. Gioca nell’inedito ruolo di difensore centrale e se la cava bene: attento nelle coperture e bravo in impostazione.

Igor: 5. Non è al massimo fisicamente e si vede, quando non riesce a sfruttare la solita potenza fisica per tenere alla larga gli attaccanti. Perde il duello fisico con l’avversario in area nell’occasione che sblocca il match. Attenuante della condizione precaria, ma gara negativa.

Terzic: 5. Dietro lascia più di qualcosa a desiderare, davanti non trova giocate buone. Poco reattivo a chiudere in occasione dell’1-0. Unica nota di merito quella diagonale difensiva nella ripresa.

Ikoné: 4. Avrebbe gli spazi per mettersi in mostra, ma non riesce ad uscire dal tunnel. Anzi, la luce sembra parecchio lontana. Tanto che dopo aver rischiato il rosso nel primo tempo, si prende un secondo giallo inspiegabile lasciando i compagni in dieci per il quarto d’ora finale. Nel mezzo solita prova incolore.

Cabral: 5. Sembra un corpo estraneo alla squadra, stavolta non solo perché non arrivano palloni là davanti. Fatica a crearsi spazi e quando la palla gli capita in area, sul tiro ribattuto di Mandragora, gli rimbalza addosso in maniera piuttosto clamorosa.

Saponara: 5,5. Almeno ci mette un po’ di tecnica, anche se lascia sempre l’impressione di poter fare qualcosa in più, perchè gode anche di discreto spazio.

(dal 77′ Kouame: 6. Sufficienza solo per la giocata, l’unica bella della partita, con cui manda in porta Jovic. Anche se il serbo spreca tutto)

All. Italiano: 4,5. Tante assenze pesanti, perde in extremis anche Quarta ed è costretto a mettere dentro Mandragora, arretrando Amrabat in difesa. Fino all’1-0 sembra quanto meno una Fiorentina attenta, anche se poco incisiva davanti nonostante gli spazi che ci sarebbero. Poi però è inspiegabile, e clamoroso, il crollo della sua squadra. Se in tanti non riescono a reagire alle difficoltà e cadono nelle solite, pesantissime, amnesie, qualche responsabilità è anche dell’allenatore. Non manca solo il gol, come ha ripetuto Italiano: i problemi iniziano ad essere un po’ più profondi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Amoruso : ” Questa non è più la Fiorentina dell’anno scorso “

amoruso
L’ex viola Lorenzo Amoruso

L’ex calciatore della Fiorentina ha cosi commentato l’attuale situazione in casa viola : ( fonte : Fiorentina.it )

Lorenzo Amoruso ha parlato a Radio Bruno: “Questa non è più la Fiorentina dell’anno scorso, quella che giocava un bel calcio e faceva divertire. La Fiorentina di quest’anno avrà giocato bene giusto un paio di partite e mi riferisco a Napoli e Juventus“.

SUI TANTI TIRI E POCHI GOL. “Sono solo statistiche che lasciano il tempo che trovano. Non sono numeri che fanno la differenza. Contano solo le occasioni create e, per esempio, contro il Riga la Fiorentina ne aveva create tante. Quella di Italiano è una squadra che fa tanti cross ma spesso sono prevedibili e poco sfruttabili per l’attaccante“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano : ” Non si può perdere una partita cosi , la colpa è mia “

italiano , Venezia-Fiorentina
L’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

Le dichiarazioni del tecnico viola Vincenzo Italiano dopo la sconfitta con il Bologna : ( fonte : Fiorentina.it )

Vincenzo Italiano a DAZN dopo la sconfitta di BolognaNon si può essere arrembanti per tutte le partite e contro ogni avversario. Il primo tempo è stato equilibrato, nel secondo l’abbiamo sbloccata e non pensavo di poter perdere una partita del genere. Il Bologna non riusciva più a proporre qualcosa, ma abbiamo dormito su due palloni buttati davanti e abbiamo preso due gol. 

l problema è che non possiamo concedere questi gol. Continuiamo a non fare punti, non è stata una partita brillantissima ma dopo essere stati in vantaggio non si può perdere. È colpa nostra, soprattutto mia. Batto spesso su questo percepire il pericolo, evidentemente non lo faccio abbastanza con i giocatori e la colpa è mia“.

 Sono preoccupato perché non vinciamo le partite, siamo stati superficiali dietro oggi, poco incisivi davanti. È passato un cross di Venuti davanti alla porta che con un po’ di cattiveria potevamo far gol e pareggiarla”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano : ” Abbiamo fatto di tutto per segnare più di un gol “

italiano , Di Marzio
l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

Le dichiarazioni dell’allenatore viola dopo il pareggio contro i lettoni :

Le dichiarazione dell’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano : Ormai ci stiamo abituando a questo epilogo: in ogni partita non riusciamo a segnare anche in situazioni semplici e si complicano delle partite da vincere largamente. Non abbiamo dimostrato il nostro valore e rimane il fatto che non riusciamo a mettere dentro la palla. Abbiamo tirato 30 volte in porta e abbiamo segnato un gol, cercheremo di tirare il doppio…

Si lavora per arrivare a tirare in porta e per stare nella metà campo avversaria. Ci lavoriamo con i cross, con gli uno-due, con i colpi di testa e tiri da fuori, ma non riusciamo a segnare con continuità e paghiamo questa nostra poca freddezza sotto porta. Abbiamo fatto di tutto per chiudere la partita, ma quel poco che abbiamo concesso, ultimamente entra dentro la nostra partita. Buttati due punti importanti alla prima partita del girone“.

Questa è una piazza che vuole vedere risultati importanti. Se abbiamo alzato le aspettative è per merito nostro. Siamo partiti con una sconfitta a Roma lo scorso anno, ma eravamo felici perché si vedeva un’identità e con un programma. Abbiamo perso una sola gara quest’anno e usciamo tra i fischi, ma sono fischi che mi spronano a far bene e a fare di più. Mi auguro che li abbiano sentiti i ragazzi e che possano reagire. Sappiamo dove siamo, mi dispiace che si possa perdere entusiasmo in pochi mesi. Lotteremo per uscire di nuovo tra gli applausi”.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Rocio Rodriguez : ” Sono convinta nelle qualità di Jovic “

Rocio Rodriguez
Rocio Rodriguez , moglie dell’ex viola Borja Valero

Le dichiarazione di Rocio Rodriguez sul giocatore della Fiorentina Jovic .

Rocio Rodiguez, ha cosi parlato di alcuni giocatori della Fiorentina e della prestazione che hanno regalato nella sfida pareggiata contro la Juventus. ha iniziato parlando di Jovic: “Sono convinta delle qualità di Jovic. Penso che gli serva del tempo per adattarsi e recuperare la forma fisica. Anche il rigore l’aveva calciato bene”.

“È il centrocampista che mi è piaciuto di più contro la Juve. La sua crescita è importante, ma si vede che ancora gli manca qualcosa. A lui serve al suo fianco un giocatore di qualità come Bonaventura”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Batistuta : ” Stavo bene a Firenze alla Juve nn ci sarei mai andato “

batistuta
L’ex calciatore della Fiorentina Gabriel Omar Batistuta

L’ex attaccante della Fiorentina, Gabriel Omar Batistuta, parla del suo rapporto con Firenze: “Sono un fiorentino, ho ricevuto più di quanto dato”.

Batistuta, che è rimasto legatissimo ad una città nella quale è considerato ancor oggi un idolo assoluto, ha parlato del suo rapporto con Firenze.

“Ho dato tanto alla città, ma credo che la città mi abbia dato ancor di più. Gesti come questa festa mi sorprendono, mi sembra sempre troppo, ma sono contento. Io mi ritengo un fiorentino .

Batistuta è stato uno dei più grandi giocatori della storia della Fiorentina, per lui però non c’è mai stato posto in società.

Non hanno bisogno di me ed io sto bene in Argentina. Sono legato alla Fiorentina .

Essendo un simbolo della Fiorentina, Batistuta non è mai stato vicino alla Juventus.

Non ho mai parlato con la Juve e mai ci sarei andato e comunque c’erano squadre più forti che mi cercavano. Io stavo bene a Firenze, era la mia scommessa, volevo vincere con la Fiorentina e per questo spesso mi sono arrabbiato con Cecchi Gori”.

Batistuta : ” Ai miei figli non regalo auto di lusso , ma la dignità “

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pradè : ” Peccato per il rigore di Jovic , ma abbiamo dominato “

pradé
Il direttore sportivo viola Daniele Pradé

Daniele Pradè ha cosi parlato del pareggio tra Forentina-Juventus :

Daniele Pradè ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina dopo la gara contro la Juventus: “C’ahi delusione così grande dopo il pareggio contro la Juventus. Abbiamo preso un gol strano e poi abbiamo dominato. Peccato per il rigore di Jovic ma il calcio è così. Abbiamo fatto un secondo tempo di grande intensità e abbiamo messo apposto la prestazione dopo Udine. Complimenti ai ragazzi, al mister in uno stadio bellissimo. Grande partita, grande prestazione e peccato solo non averla vinta“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Sottil : ” Quando prendi gol devi reagire e noi lo abbiamo fatto “

sottil
Fiorentina-Juventus 1-1

Le dichiarazioni di Riccardo Sottil al termine di Fiorentina-Juventus :

Quando prendi gol devi reagire e lo abbiamo fatto. Purtroppo abbiamo sbagliato il rigore. Nel secondo tempo abbiamo schiacciato la Juve. E’ un punto che ci dà consapevolezza ma c’è anche rammarico per non aver vinto una partita speciale per Firenze”.

SUI POCHI TIRI. “Qualche volta è mancato l’ultimo passaggio. Anche oggi faceva caldo e non aiuta per la tenuta fisica. La Juve nel secondo tempo si è messa a cinque dietro ma abbiamo creato. Siamo contenti della prestazione“.Lorenzo Andreaggi e la sua nuova canzone ” Questa è Firenze ” ( video )

/ 5
Grazie per aver votato!

Vlahovic ritorna al Franchi , l’attaccante serbo torna da avversario

Vlahovic , vieri
L’ex Fiorentina Dusan Vlahovic

L’ex attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic torna al Franchi nuovamente come avversario , sarà accolto come nella semifinale di Coppa Italia ?

Dusan Vlahovic e Firenze. Atto terzo. E l’impressione è che questa volta la Fiorentina si troverà di fronte il peggior avversario possibile. Al Franchi è già tornato per la Semifinale d’andata della scorsa Coppa Italia (accolto da oltre 10mila fischietti distribuiti sugli spalti) e all’ultima giornata dello scorso campionato, quando giocò solo il quarto d’ora finale. Prestazioni opache, senz’altro di più l’ultima, con la Juventus che non aveva grandi motivazioni per fare la partita. Giusto il tempo di stringere la mano agli ex compagni a fine gara, congratularsi per il settimo posto e poco più.

Quello tra Firenze e Vlahovic è il classico rapporto sfociato nel tradimento dopo il tanto amore. Non una novità da queste parti. L’attaccante serbo, portato giovanissimo in Italia da Pantaleo Corvino, è cresciuto con la maglia viola addosso.

/ 5
Grazie per aver votato!

Si è spento il papà di Giacomo Bonaventura , aveva 67 anni .

bonaventura
Giacomo Bonaventura e suo padre Gianfranco

Lutto in casa Fiorentina. Si è spento il padre di Bonaventura, aveva 67 anni

La società si è stretta intorno al suo centrocampista. Fissati i funerali 

 Lutto in casa Fiorentina per la scomparsa di Gianfranco Bonaventura, papà del centrocampista viola Giacomo. Tristezza e sgomento anche a San Severino Marche, dove la famiglia Bonaventura risiede da sempre e dove è nato anche Giacomo.

Il settempedano, 67enne, si è spento a causa di una malattia con cui combatteva da tempo. I funerali si terranno sabato 3 settembre, alle 15 e 30 nella chiesa Santa Madre di Dio a Taccoli. Oltre a Giacomo, Gianfranco lascia la moglie Dorina e la figlia Marianna. Tanti i messaggi di cordoglio anche sui social, con gli amici e concittadini che lo hanno ricordato con affetto sulle proprie bacheche. Amava lo sport ed il ballo, era molto conosciuto e voleva godersi la meritata pensione dopo anni di lavoro. Viene ricordato dagli amici come una persona sorridente e solare.

In conferenza stampa anche il tecnico della Fiorentina, Vincenzo Italiano, si è stretto intorno al suo centrocampista, così come hanno fatto tutti i compagni in questo momento di difficoltà.”Mi dispiace per Jack – ha dichiarato il tecnico -, chiaramente potete tutti immaginare lo stato d’animo in questo momento”. Bonaventura è uno dei leader del gruppo, ma contro la Juventus quasi certamente darà forfait. La partita contro i bianconeri è in programma in concomitanza con il funerale del padre Gianfranco.

/ 5
Grazie per aver votato!

Sondaggio : Date un voto al mercato estivo della Fiorentina .

twente-fiorentina , sondaggio
Sondaggio : Date un voto al mercato estivo della Fiorentina .

Sondaggio : Date un voto al mercato estivo della Fiorentina .

Che voto dai al mercato della Fiorentina?
4 votes · 4 answers
4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Calciomercato estivo : Il riepilogo acquisti e cessioni della Fiorentina .

Twente Fiorentina , calciomercato
Scontri tifosi twente

Si chiude ufficialmente la sessione estiva di calciomercato 2022. Questo il riepilogo degli acquisti e delle cessioni della Fiorentina . ( Fonte : Fiorentina.it )

ACQUISTI

Pierluigi Gollini, (Atalanta) – prestito oneroso a 500mila euro con diritto di riscatto a 8 milioni

Rolando Mandragora (Juventus) – titolo definitivo, 8.2 milioni più 1 di bonus

Luka Jovic (Real Madrid) – titolo definitivo, gratuito con il 50% sulla futura rivendita

Dodô (Shakthar Donetsk) – titolo definitivo, 14,5 milioni più 3,5 di bonus

Antonin Barak (Hellas Verona) – prestito oneroso a 2 milioni con diritto di riscatto a 10 milioni che può diventare obbligo al raggiungimento di determinate condizioni

CESSIONI

Bartolomiej Dragowski – Spezia; titolo definitivo a 2 milioni più bonus

Erick Pugar – Flamengo; titolo definitivo a 2,5 milioni con il 20% sulla futura rivendita

Jacob Rasmussen – Feyenoord; prestito con diritto di riscatto che può diventare obbligo al raggiungimento di determinate condizioni

Alexander Kokorin – Aris Limassol; prestito secco

Matija Nastasic – rescissione consensuale del contratto

Gabriele Ferrarini – Monza; prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto in favore della Fiorentina

/ 5
Grazie per aver votato!

Pradè : ” Siamo partiti male , il gol subito è molto dubbio “

Pradè
Daniele Pradè

“Abbiamo pagato i tanti impegni delle ultime settimane. Scelte del mister condizionati dagli infortuni”

l direttore sportivo viola Daniele Pradè ha commentato la sconfitta della Fiorentina contro l’Udinese ai microfoni dei canali ufficiali viola: “Abbiamo avuto veramente pochissimo tempo per preparare questa partita e giocavamo contro una squadra forte fisicamente, che non aveva avuto i nostri impegni e che aveva giocato due giorni prima di noi. Siamo partiti male, li abbiamo sofferti, e poi è arrivato il gol, che secondo me è molto molto dubbio. 

Da lì è stata la classica partita dove affronti una squadra fisicamente forte, dieci sotto palla, e non siamo riusciti a creare quei presupposti per pareggiarla. Ci sta anche di perdere una partita, lavoreremo su questo. Rigiochiamo tra due giorni e mezzo, contro la Juventus, quindi bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire. Speriamo che tutti quei calciatori che non avevamo a disposizione oggi, che hanno condizionato le scelte del mister, possano tornare a disposizione. Abbiamo pagato i tanti impegni delle ultime settimane”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Bimbo con la maglia del Napoli al contrario ” Sono stati gli steward “

Napoli
Il bimbo con la maglia del Napoli al contrario

L’episodio domenica sera del bimbo con la maglia del Napoli al contrario aveva indignato tutti ma non c’entrano niente i tifosi della Fiorentina: sono stati gli steward .

L’immagine, mostrata in diretta tv, di un un bambino con la maglia del Napoli indossata “al rovescio” al Franchi durante Fiorentina-Napoli aveva indignato tutti, scatenando proteste e polemiche. Il bimbo, accompagnato dal padre, era allo stadio nel settore dei tifosi viola e la scena non è passata inosservata. Già in passato era capitato di vedere ultrà costringere i tifosi di squadre avversarie a nascondere le loro magliette e l’episodio del Franchi sembrava l’amara ciliegina su una torta già avariata dai cori razzisti, dagli inni per il Vesuvio e contro i napoletani e dagli insulti per tutta la gara a Spalletti.

Cosa è successo con il bimbo con la maglia al rovescio

Sul caso del bimbo con la maglia del Napoli al rovescio però le cose sono andate diversamente. A chiarire tutto è il padre del ragazzo, Francesco, come si legge da un post Facebook di un suo amico. Il piccolo Gioele era entrato al Franchi con la maglia nel verso giusto nel settore Maratona ma nessun tifoso fiorentino presente allo stadio ha creato problemi al piccolo, che ha solo sei anni.

L’unico problema – si legge – lo hanno creato gli steward del servizio d’ordine, ha spiegato Francesco, che sin dall’ingresso allo stadio imponevano con modi non sempre cortesi, di coprire le magliette del Napoli con altri indumenti o girarle al contrario. Francesco, da padre, si è rifiutato: era la prima partita allo stadio di Gioele ma lo steward in questione ha più volte, in momenti diversi, cercato di imporre al bimbo di coprire la maglietta del Napoli.

Molti tifosi, fiorentini ovviamente ma non solo si sono schierati dalla parte di Francesco e Gioele, altri hanno allontanato Gioele quando il papà discuteva con lo steward (che ha anche più volte chiamato i suoi capi e, dice Francesco, anche la prefettura). Alla fine Gioele ha visto la partita con la maglia del Napoli ma al rovescio.

/ 5
Grazie per aver votato!

Spalletti litiga con un tifoso viola : ” Insulti continui , che maleducazione “

spalletti
L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti litiga con un tifoso della Fiorentina

Il tecnico del Napoli Luciano Spalletti : “Hanno dei bambini vicino e continuano a tirare in ballo mia mamma. Ogni volta qui è sempre la stessa storia”.

Momenti di tensione al fischio finale di Fiorentina-Napoli. Luciano Spalletti si è avvicinato al pubblico della prime file del Franchi e ha litigato a brutto muso con un tifoso, nonostante l’intervento di uno steward.

“Lasciamo stare – ha commentato poi Spalletti – ogni volta che si gioca qui accade lo stesso. Il pubblico di Firenze è di una maleducazione incredibile. Hanno dei bambini vicino e continuano a insultare. Mi dicono ‘tua mamma, tua mamma’ .

Rabbia dopo il fischio finale anche per Victor Osimhen, che con gesti evidenti sembrava dare appuntamento fuori dallo stadio ad alcuni tifosi. Ma in questo caso i compagni hanno tenuto lontano il nigeriano dai tifosi fiorentini per evitargli guai peggiori.

LA PARTITA

—   

“Abbiamo giocato – commenta Spalletti – molte palle lunghe su Osimhen, solo che i lanci così li riconosce poco, non riesce a trovare lo spazio. ISiamo stati poco bravi a liberarci e a trovare il passaggio giusto nella costruzione da dietro, abbiamo perso troppi duelli. Kvaratskhelia è stato un po’ al di sotto di ciò che può fare, si è intestardito e ha subito un po’ la fisicità e la fatica. Però la palla che dà a Lozano non si può sbagliare .

/ 5
Grazie per aver votato!

La Fiorentina comunica che Antonin Barak è un giocatore viola

Barak
Il nuovo giocatore della Fiorentina Antonin Barak

La Fiorentina ha ufficializzato da pochi minuti l’arrivo in viola del centrocampista proveniente dal Verona Antonin Barak

Con questo post sui propri canali social ed il conseguente comunicato ufficiale, la Fiorentina ha ufficializzato l’approdo a Firenze di Antonin Barak.

La Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo con diritto di riscatto che diventerà obbligo al raggiungimento di determinate condizioni, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Antonin Barak.

nato a Pribram in Repubblica Ceca il 3 dicembre del 1994. In Italia ha indossato le maglie di Udinese, Lecce e Verona, collezionando complessivamente 130 presenze e 27 reti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Commisso : ” Siamo in Europa , la squadra è stata fantastica “

commisso
il patron viola Rocco Commisso

“Siamo in Europa e lo siamo meritatamente. La squadra è stata fantastica”, ha detto il patron viola Rocco Commisso

Il presidente Rocco Commisso ha commentato la qualificazione alla fase a gironi della Conference League della sua Fiorentina: “Sono davvero felicissimo, martedì avevo incitato i ragazzi a metterci il cuore fino alla fine e loro hanno seguito a pieno il mio invito – ha detto il patron al sito ufficiale viola -. La squadra è stata fantastica, ha conquistato la qualificazione in un ambiente ostile, in un clima difficilissimo e tesissimo e ha dato tutto sul campo.

Dopo solo tre partite con due vittorie e un pareggio erano già iniziate ad arrivare delle critiche inspiegabili ma ora siamo in Europa e lo siamo meritatamente! Ho già chiamato il mister per complimentarmi con lui e voglio estendere i miei ringraziamenti a tutti i ragazzi, ai componenti dello staff ed a tutti i tifosi che ci hanno seguito fino in Olanda. Grazie a tutti! L’Europa ci aspetta!“.

/ 5
Grazie per aver votato!

Scontri tra i tifosi viola e del Twente alla vigilia della gara di stasera

Twente Fiorentina
Scontri tifosi twente

Un video documenta i tafferugli fra gli ultras alla vigilia del match di ritorno dei preliminari di Conference League. ( fonte : La Nazione )

Tafferugli fra i supporter olandesi e i tifosi della Fiorentina alla vigilia del match di ritorno dei preliminari di Conference League in programma domani sera, 25 agosto, in Olanda fra Twente e Fiorentina.

Come riporta infatti un video pubblicato dal profilo Twitter denominato ‘Casual Ultra’, nella serata di oggi sono avvenuti degli scontri nella cittadina di Enschede, dove domani si disputerà la gara europea allo stadio ‘De Grolsch Veste’.

Nel video si nota un reciproco lancio di sedie e oggetti fra i rappresentanti delle due tifoserie, con le forze dell’ordine olandesi che sono intervenuti prima di un serio contatto fisico fra le parti. Domani sono attesi nel settore ospiti dello stadio di Enschede circa 500 tifosi viola in tutto.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Semplici : ” La Fiorentina a Empoli non avrebbe meritato la vittoria “

semplici
Leonardo Semplici

Le parole dell’ex allenatore delle giovanili viola Leonardo Semplici : ( fonte : Fiorentina.it )

Credo che l’Empoli si sia difeso con ordine e abbia fatto una buona gara ieri. Chiaro che dalla Fiorentina ci si aspetta di più, Italiano avrà notato le cose che non sono andate bene. Non è facile trovare sempre la stessa concentrazione e le stesse idee di gioco quando si gioca ogni tre giorni, è chiaro che la Fiorentina deve crescere e ha i mezzi per farlo. Gli obiettivi si prospettano importanti, alla fine la Fiorentina ieri non avrebbe meritato la vittoria. Cambiando tanti uomini alcuni equilibri puoi perderli, credo che se Italiano decide di fare così tanti cambi non lo faccia per fare un dispetto a nessuno ma perché lo ritiene opportuno”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Empoli-Fiorentina : Le probabili formazioni , Jovic parte titolare .

Empoili-fiorentina
Empoli-Fiorentina , domenica 21 agosto ore 18,30

Empoli-Fiorentina – Domenica 21 agosto , ore 18.30, stadio Castellani : Le probabili formazioni

Italiano prepara il derby toscano consapevole della delicatezza della doppia sfida europea col Twente in mezzo a cui questo si pone. Non mancano perciò i dubbi e le valutazioni sulla condizione, nella scelta degli uomini per il suo 4-3-3. In porta tornerà Gollini, in difesa potrebbe esserci l’esordio da titolare di Dodo mentre ad affiancare Milenkovic sembra più indicato un rientro di Quarta. A sinistra, Biraghi. 

A centrocampo potrebbe rifiatare Amrabat, con Mandragora che si scalda e Bonaventura che mette nel mirino il ritorno in campo dopo aver saltato l’andata del playoff europeo, mentre Duncan è favorito come mezzala rimanente. In attacco pronto a riprendersi il posto da titolare Jovic, ai suoi lati favoriti i due esterni più in forma: Sottil e Gonzalez. Occhio però alle quotazioni di Kouame.

La probabile formazione della Fiorentina : Gollini , Dodò , Milenkovic , Quarta , Biraghi , Bonaventura , Mandragora , Duncan , Gonzalez , Jovic , Sottil .

Probabile formazione dell’Empoli :

Tra i difensori torna De Winter dalla squalifica ma dovrebbe accomodarsi ancora in panchina, in favore di Ismajili e Luperto. Sulle fasce conferme per Stojanovic e Parisi. A centrocampo ci saranno Bandinelli e Marin supportati da uno tra Haas e Henderson, con lo scozzese favorito. Bajrami sulla trequarti, mentre in attacco c’è abbondanza: sono tutti in corsa, compreso Cambiaghi, ma la sensazione è che venga riconfermata la coppia vista a La Spezia, ossia Destro e Lammers.

/ 5
Grazie per aver votato!

Zanetti : ” Ci siamo preparati bene per affrontare la Fiorentina “

Zanetti
Paolo Zanetti allenatore dell’Empoli

Il tecnico dell’Empoli Paolo Zanetti ha cosi parlato alla vigilia della gara contro la Fiorentina .

L’allenatore dell’EmpoliPaolo Zanetti, ha parlato in conferenza stampa: “La Fiorentina è una squadra forte e aggressiva. Ti viene ad aggredire sempre molto alta, non è una squadra che aspetta l’avversario. Credo che si debba anche esser bravi a imparare dalla Fiorentina di Italiano“.

Ci siamo preparati bene per affrontare la Fiorentina. Le motivazioni, in questo tipo di partite, possono davvero fare la differenza. Sono gare che tutti sognano di giocare, che si preparano da sole“.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Fiorentina-Twente 2-1 , i gol di Nico Gonzalez e Cabral .

fiorentina-twente
L’esultanza di Nico Gonzalez dopo il gol

Andata playoff Conference League: viola scatenati nel primo tempo, in gol Nico Gonzalez e Cabral, nella ripresa la rete di Cerny

Apre Gonzalez, raddoppia Cabral: la Fiorentina rifila due gol al Twente ed esce vittoriosa dal primo impegno europeo dell’era-Commisso. La sfida del Franchi, valida per l’andata dei playoff di Conference League, finisce 2-1 per la squadra di Italiano, trascinata dalle giocate di Biraghi e Sottil, autori degli assist decisivi contro gli olandesi.

 I toscani cambiano sei undicesimi della formazione titolare. Fra i pali c’è Terracciano, in difesa Venuti e Nastasic prendono il posto di Benassi e Quarta. Duncan sostituisce Bonaventura al fianco di Amrabat e Maleh, in avanti c’è il tridente composto da Gonzalez, Cabral e il confermato Sottil. Il Twente scende in campo con il 4-2-3-1, con il fantasista Vlap – autore di due reti nel penultimo turno di preliminari – alle spalle del bomber Van Wolfswinkel.

La cronaca

Un minuto dopo il fischio d’inizio, la Fiorentina è già sull’1-0. Sottil serve Biraghi che crossa per Nico Gonzalez, l’argentino salta più in alto di tutti e trova l’incornata vincente. Al 15’ scalda il motore Cabral, che manca il raddoppio con un colpo di testa. Passa un quarto d’ora e proprio il brasiliano timbra il 2-0: Biraghi verticalizza per Sottil che scende sulla fascia sinistra, entra in area e offre al centravanti un pallone che è soltanto da spingere in rete. Prima dell’intervallo si accende Vlap, pericoloso su punizione, e Cabral sfiora il tris sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Nella ripresa, Italiano inserisce prima Mandragora e Ikone, poi Jovic, Dodò e Kouame. Il cambio più azzeccato, però, è quello del Twente, che schiera Cerny al posto di Rots. Al 65’ il ceco si sfugge alla difesa sul filo del fuorigioco e supera Terracciano. Si riaccendono così le speranze dei quasi 2500 olandesi arrivati a Firenze al seguito della squadra. La sfida di ritorno, decisiva per l’accesso alla fase a gironi, è in programma giovedì prossimo in Olanda.

/ 5
Grazie per aver votato!

All. Twente : ” Non penso che finirà 0-0 anche se non sarebbe male “

Twente
Allenatore del Twente Ron Jans

Le parole del tecnico del Twente Ron Jans : Il nostro obiettivo è giocare in Europa, giocare ai gironi. C’erano 8 candidate nell’urna, abbiamo preso i più forti.

Ron Jans, allenatore del Twente, ha parlato in conferenza stampa dal Franchi, partendo dal ricordo di quella doppia sfida del 2007 quando era sulla panchina del Groningen: “Ho riguardato le formazioni del 2007, in quella Fiorentina c’erano campioni come Mutu, Liverani e Frey. Ora i viola sono in crescita come noi. Sarà una sfida interessante, di sicuro non finirà 0-0. All’epoca c’era Prandelli che era all’inizio della sua carriera, per me è sempre stato d’ispirazione come allenatore e come carriera. Ora anche Italiano sta iniziando una bella carriera. Prandelli è un uomo di riferimento per me”.

ANDATA/RITORNO. “Giocheremo il nostro solito calcio, non ci adattiamo alla Fiorentina. Sono due partite importanti, penseremo più al risultato. Non penso finirà 0-0, anche se non sarebbe male perché avremo un’altra partita in casa e di solito concediamo pochi gol”.

Il nostro obiettivo è giocare in Europa, giocare ai gironi. C’erano 8 candidate nell’urna, abbiamo preso i più forti. In preparazione abbiamo giocato contro il Bologna, ma non era in grandissima forma. La Fiorentina ha sei attaccanti molto forti, ma li abbiamo anche noi”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Conference League : Oltre 2400 tifosi del Twente per la sfida di giovedi

Conference League
Conference League , Fiorentina-Twente

Conference League : i tifosi olandesi hanno già comprato quasi tutti i tagliandi messi a disposizione , previsti oltre 2400 tifosi al Franchi

I tifosi del Twente si preparano a una mini-invasione del Franchi in vista della sfida di giovedì sera di Conference League. Secondo quanto riportato dai media olandesi infatti, sono già 2200 i biglietti del settore ospiti venduti su 2400 messi a disposizione.

Si va quindi verso il tutto esaurito per il ‘Formaggino’, con gli olandesi che cavalcano l’entusiasmo di un ottimo avvio di stagione del Twente, caratterizzato da quattro vittorie di fila tra campionato ed Europa. Facile aspettarsi però una cornice di pubblico importante per tutto il Franchi, che ospiterà finalmente il ritorno dei viola in Europa.

/ 5
Grazie per aver votato!

Milenkovic : ” Ho fatto una scelta imprtante , mi sento un leader “

ribery Milenkovic
Milenkovic e Ribery

Il centrale serbo Nukola Milenkovic prende la parola direttamente dalla sala stampa ‘Manuela Righini’ all’interno dello stadio Franchi : ( fonte : Fiorentina.it )

E’ un giorno molto importante per me. Sono contento ed emozionato. Vorrei fare un passo indietro all’anno scorso. Venivamo da due stagioni difficili e né io né la società eravamo convinti di lasciarci. Io ho voluto un confronto per capire il progetto della società. Poi l’arrivo di Italiano è stato determinante per me. Così ho rinnovato per un anno con la promessa di riparlare in questa estate. Ho capito che qui c’è un grande progetto, la società ha grandissime ambizioni. 

Mi sento cresciuto sotto tutti i punti di vista sia come calciatore che come uomo. Mi sento un leader di questa Fiorentina e devo aiutare tutti i nuovi che arrivano da noi. Ho fatto una scelta importante per il mio futuro. Mi sono preso del tempo per pensare e poi ho capito che rimanere alla Fiorentina era la cosa che volevo di più”.

La società sta facendo un grande lavoro anche a livello delle strutture con il Viola Park. Anche noi giocatori non vediamo l’ora di allenarci al Viola Park. Vedo che la Fiorentina sta crescendo di anno in anno ed è un aspetto molto importante per me”.

Sarà una stagione molto impegnativa perché ci saranno tantissime partite e dovremo essere tutti pronti. Giocheremo su tre fronti e non sarà facile. Vedo una Fiorentina migliorata rispetto all’anno scorso. Sono arrivati giocatori importanti che ci faranno fare un salto di qualità ma il valore aggiunto sarà la continuità con Italiano in panchina. Saremo più forti della passata stagione. Aspettiamo Commisso a Firenze e spero che domenica arriveranno al Franchi tanti tifosi a darci una mano“.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pezzella : ” Un piacere ritrovare gli amici . In bocca al lupo Fiorentina “

pezzella
Il capitano della Fiorentina German Pezzella

L’ex capitano viola German Pezzella molto legato ai tifosi della Fiorentina, ha postato su Instagram due foto con un pensiero per gli ex compagni .

Sempre un piacere ritrovare tanti amici, parte della mia famiglia. In bocca al lupo per la nuova stagione Fiorentina“. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Advocaat : ” Kokorin ? Uno dei migliori calciatori russi della storia “

kokorin
Il russo della Fiorentina Sasha Kokorin

L’ex ct della Nazionale russa Dick Advocaat ha parlato dell’attaccante della Fiorentina, commentando: “Giocatori come lui possono fare quasi tutto in campo” ( fonte : Fiorentina.it )

Dick Advocaat, tecnico ed ex ct della Russia, a Sport 24 ha parlato di Kokorin: “Kokorin è il talento di una generazione intera. È uno dei migliori calciatori russi della storia. Giocatori come lui possono fare quasi tutto in campo. Purtroppo non ha mostrato al mondo del calcio nemmeno il 50% del suo talento. È un peccato che la sua carriera non sia andata nel migliore dei modi”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Batistuta : ” A mio figlio potrei dargli tutto , ma preferisco la dignità “

batistuta
Gabriel Batistuta insieme alla suaa famiglia

La lezione di vita di Batistuta al figlio che lavora in copisteria: “Potrei dargli tutto, ma preferisco regalargli solo la dignità”

Gabriel Omar Batistuta, campione in campo e fuori. In un’intervista rilasciata a Espn Argentina l’ex attaccanta di Fiorentina e Roma affronta il tema dell’educazione dei figli. Uno dei quattro figli di Batigol, Joaquin, 20 anni, lavora come commesso in una copisteria. “La gente si chiede: come è possibile che il figlio di Batistuta lavori in una copisteria? Non voglio sminuire un lavoro assolutamente degno, però è qualcosa di insolito”, si interroga il conduttore. E la risposta di Batistuta è perfetta: “Che i miei figli lavorino, per me, è come poter regalare loro la dignità”.

Potrei permettermi di regalare ai miei figli delle auto nuove e di lusso, ma non so quanto si sentirebbero felici, o almeno quanto potrebbe durare quella felicità”.

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Passarella , ex viola : Gravi problemi di salute per l’argentino

Passarella
L’ex Fiorentina Daniel Passarella insieme a Diego Armando Maradona

Gravi problemi di salute per l’ex calciatore della Fiorentina Daniel Passarella .

Non è più il Passarella che conoscevamo. Adesso è un altro Daniel”I suoi amici sono scioccati. Alcuni addirittura cercano di negarlo in pubblico. Ma è comprensibile: è doloroso accettare che il più famoso compagno di viaggio soffra delle conseguenze di due malattie neurodegenerative: il morbo di Parkinson e l’Alzheimer, che con frequenza crescente all’età di 69 anni gli fanno – tra l’altro – perdere la cognizione del tempo e dello spazio. Lo scrive in Argentina il noto quotidiano Olè.

Nonostante negli ultimi tempi sia stato accostato alla possibilità di allenare squadre cinesi, del Qatar, arabe e latinoamericane, i più vicini a Passarella assicurano che si trattava più di rumors mediatici che di realtà, poiché in nessun caso avrebbero potuto assumersi la responsabilità di guidare una squadra.

/ 5
Grazie per aver votato!

Dybala alla Roma , firmerà un triennale da 6 milioni di euro .

Dybala
L’argentino Paulo Dybala

L’argentino Paulo Dybala ha scelto la Roma , firmerà un triennale da 6 milioni di euro annui .

Paulo Dybala ha scelto la Roma: l’attaccante argentino ha accettato nella notte italiana l’offerta del club giallorosso. L’attaccante sudamericano, che si era svincolato dalla Juventus lo scorso giugno, firmerà un triennale da 6 milioni di euro annui raggiungibili attraverso i bonus.

Il volo privato con a bordo l’attaccante, i Friedkin e Tiago Pinto è sbarcato alle 11.35 all’aeroporto di Faro, in Portogallo. Adesso lo spostamento con un van verso Albufeira, sede del ritiro della Roma, dove la Joya  – immortalato da SkySport con una foto con Pinto – sosterrà le visite mediche in una clinica privata.

Tutti i test e analisi per ottenere l’idoneità sportiva e accertare lo stato di forma dell’attaccante, poi Dybala si sposterà nel resort della Roma per incontrare Mourinhola squadra e firmare il contratto che lo legherà ai giallorossi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Calendario Fiorentina 2022/23 , le prime 5 partite della Fiorentina .

sondaggio , fiorentina-cremonese
Il nuovo stemma della Fiorentina

Calendario della Fiorentina stagione 2022/23 . Le prime cinque partite della Fiorentina

Queste le prossime partite, definite fino ad ora, che giocherà la Fiorentina:

Il 14/08/2022 alle ore 18:30 in Serie A contro la Cremonese (Fiorentina – Cremonese)

Il 21/08/2022 alle ore 18:30 in Serie A contro l’Empoli (Empoli – Fiorentina)

l 28/08/2022 alle ore 20:45 in Serie A contro il Napoli (Fiorentina – Napoli)

Il 31/08/2022 alle ore 18:30 in Serie A contro l’Udinese (Udinese – Fiorentina)

Il 03/09/2022 alle ore 15:00 in Serie A contro la Juventus (Fiorentina – Juventus)

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Batistuta , il 18 agosto del 1991 l’arrivo del Re Leone a Firenze .

batistuta
Gabriel Omar Batistuta

Il 18 agosto 1991 l’argentino Gabriel Batistuta sbarca a Firenze. Una data che i tifosi viola non possono dimenticare. 

Il 18 agosto 1991 l’argentino sbarca a Firenze. Una data che i tifosi viola non possono dimenticare. Nove anni di amore profondo e ricambiato, in cui Batigol conosce anche l’umiliazione della B. Tutto per amore della Fiorentina.

La stagione 94-95 è quella della definitiva consacrazione: chiude il campionato in vetta alla classifica marcatori con 26 centri e supera il record di reti segnate in partite consecutive (11) fino a quel momento detenuto da Ezio Pascutti.

L’anno dopo per festeggiate le sue prime 100 partite in A i tifosi gli dedicano addirittura una statua propio davanti alla curva Fiesole. A fine anno grazie ai suoi gol la Fiorentina porta a casa una Coppa Italia e una Supercoppa italiana battendo il Milan. La stagione successiva a livello personale è da ricordare per l’eurogol segnato in casa del Barcellona in semifinale di Coppa delle Coppe. Dopo la rete Batigol zittisce il Camp Nou che lo aveva fischiato per tutta la gara.

Nella stagione 88-89 la Fiorentina di Trapattoni si laurea campione d’inverno; determinante il contributo dell’argentino con l’incredibile media gol di 17 reti in altrettante giornate. Nel girone di ritorno Batistuta si fa male e pian piano la squadra inizia a perdere terreno chiudendo il campionato al terzo posto.
L’ultimo anno in maglia viola è ricordato per l’ottimo cammino in Champions. Nella storia è rimasto lo straordinario gol realizzato dall’argentino contro l’Arsenal a Wembley che regala alla Fiorentina il passaggio al girone successivo.

Nel 2000 il dolorosissimo addio. Bati, a 31 anni, decide che è il momento di vincere qualcosa anche se questo significa lasciare la Fiorentina. La Roma versa nella casse viola la cifra record di 70 miliardi di lire. Il 26 novembre 2000 la Roma ospita la Fiorentina. La partita si avvia verso lo 0-0 quando, a pochi minuti dalla fine, Batigol lascia partire un bolide che si insacca nella porta viola. Lui non riesce ad esultare, scoppia in lacrime, Totti se lo carica sulle spalle e lo riporta a centrocampo. E’ l’immagine che meglio riassume il legame mai davvero interrotto con la squadra gigliata.

/ 5
Grazie per aver votato!

Omicidio Ciatti , il padre : ” Lo avevo detto che sarebbe scappato “

Niccolò Ciatti
Niccolò Ciatti , il ragazzo fiorentino ucciso in Spagna

La rabbia di Luigi Ciatti dopo la notizia che l’assassino del figlio è irreperibile dopo la condanna in Spagna: «Una beffa, non ci hanno ascoltati .

Luigi Ciatti, il padre di Niccolò : Lo aveva detto e ripetuto, aveva chiesto ai giudici spagnoli di emettere al più presto un provvedimento cautelativo. «E invece ancora una volta l’hanno lasciato libero senza neppure sorvegliarlo come un assassino meriterebbe — denuncia Luigi Ciatti —. Una vergogna assoluta, una beffa non solo per noi familiari ma per la giustizia mondiale. Con il pericolo che fugga in Russia e si arruoli nelle truppe che combattono in Ucraina».

Quando avete saputo della sua fuga dalla Spagna?
«Stamani ed è stato l’ennesimo colpo al cuore per me, mia moglie e mia figlia. Ma come è possibile che una persona condanna per omicidio volontario che già una volta era fuggita in Germania non sia stata controllata? Ma purtroppo è l’ennesima dimostrazione di quello che avevo già pensato più volte».

«Il giudice doveva decidere se metterlo in galera, come si meritava, prima degli altri due gradi di giudizio. Erano presenti tutti, anche gli avvocati del ceceno ma lui era uccel di bosco, fuggito dopo la firma della scorsa settimana e dunque il giudice ha firmato un mandato di cattura internazionale e non sarà il solo provvedimento per fortuna».

/ 5
Grazie per aver votato!

Italiano : ” Jovic , un giocatore di alto livello che deve ancora crescere “

italiano , Di Marzio
l’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano

Le dichiarazioni di mister Italiano in conferenza stampa a Moena : ” Jovic è un giocatore straordinario che deve ancora crescere “

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, è intervenuto in conferenza stampa a Moena dopo la rotonda vittoria in amichevole contro il Real Vicenza. Queste le sue dichiarazioni: “Jovic? Un calciatore di altissimo livello, che va riattivato, perché è da un bel po’ che non è coinvolto a pieno regime. Va tirato fuori il fuoco che ha dentro. 

È anche un po’ in ritardo fisico, penso che nel momento in cui sarà messo in condizione di essere al top può darci tanto. I gol poi devono arrivare da parte di tutti. Cercheremo di essere più bravi negli ultimi metri, di mettere più qualità, più giocate, più rifornimenti. Oggi due gol nel primo tempo, cinque nel secondo, i gol vanno fatti perché le situazioni le creiamo. Già da oggi iniziamo a parlare di questo”.

Vogliamo superare il preliminare di Conference, in quel momento della stagione avremo tanti impegni e avremo bisogno di tanti ruoli. In questo momento abbiamo preso tre giocatori di alto livello, il lavoro fatto l’anno scorso ci porta in vantaggio qui a Moena. L’anno scorso partivamo da zero, quest’anno abbiamo un anno in più di lavoro. Vogliamo inserire al meglio questi giocatori di qualità arrivati ora. Cercheremo di prepararci bene per superare questo preliminare.

/ 5
Grazie per aver votato!