Antognoni ai tifosi : Lascio la Fiorentina , non lascio Firenze “

antognoni
Giancarlo Antognoni e i suoi tifosi

Antognoni : La proprietà mi vuole fuori dalla prima squadra, questo è il punto. Lascio la Fiorentina, non lascio Firenze.

Le strade di Giancarlo Antognoni e della Fiorentina si separano. È difficile anche da immaginare una situazione del genere ma adesso è ufficiale. Dopo le voci dei giorni scorsi che davano la bandiera del club toscano sempre più lontana dalle posizioni della dirigenza e così l’uomo-simbolo della Viola si è incontrato oggi pomeriggio con il direttore generale, Joe Barone, ha comunicato di non voler accettare la nuova proposta della società.

Antognoni era tornato nel gennaio 2017 a far parte della dirigenza viola dopo un lungo incarico nelle giovanili dell’Italia per la FIGC: prima ha ricoperto compiti di rappresentanza e in seguito ha avuto un ruolo ben definito all’interno dell’organigramma societario come ‘club manager’. 

Antognoni ha deciso di scrivere una lettera all’agenzia ANSA per spiegare le sue ragioni : La proprietà mi vuole fuori dalla prima squadra, questo è il punto. Lascio la Fiorentina, non lascio Firenze. Alla maglia viola e ai suoi splendidi tifosi restano e resteranno per sempre la mia riconoscenza ed il mio amore incondizionato. 

Antognoni e la Fiorentina si dicono addio dopo quattro anni .

antognoni
Giancarlo Antognoni dice addio alla Fiorentina

Giancarlo Antognoni si separa dalla Fiorentina dopo quattro anni . “La posizione del club non è cambiata di una virgola circa il mio ridimensionamento professionale .

Adesso è ufficiale, Giancarlo Antognoni e la Fiorentina si separano. Quattro anni e mezzo dopo il suo ritorno ufficializzato lo scorso 2 gennaio 2017, con un eloquente “La leggenda torna a casa”, Antognoni lascia il club viola. Il numero 10 di sempre non ha infatti accettato la proposta di un nuovo ruolo ipotizzato dal club del presidente Commisso, ovvero quello di direttore tecnico del settore giovanile.

Tornato in viola nella parte finale dell’era Della Valle e rimasto in carica per il primo biennio di Commisso, Antognoni chiude qui. Con un’amarezza evidente affidata ad una nota Ansa. E’ finita come tutti i tifosi viola temevano. Decisamente male

Di tutt’altro tenore il comunicato dell’ex dirigente viola affidato all’Ansa. “Ho incontrato l’amministratore delegato del club per valutare se vi fossero possibilità per proseguire la strada insieme. Ho dovuto prendere atto che la posizione del club non è cambiata di una virgola circa il mio ridimensionamento professionale.

E ciò nonostante abbia prospettato una soluzione che, insieme alla direzione tecnica del Settore giovanile, potesse mantenere il ruolo che ho assunto con la prima squadra in questi anni e che ho svolto con orgoglio. Le due stagioni trascorse insieme sono state avare di soddisfazioni, per tutti, anche per me. Ed indubbiamente avremmo avuto elementi per valutare insieme un diverso modo di procedere. Purtroppo non ci sono stati margini di discussione, prendere o lasciare.