Gabriel Batistuta e Manuel Rui Costa capaci di dare spettacolo .

Gabriel Batistuta
Gabriel Batistuta e Manuel Rui Costa

Gabriel Batistuta e Manuel Rui Costa ancora oggi i tifosi viola ricordano con nostalgia quei tempi in cui l’argentino e il portoghese si scambiavano il pallone per il bene della Viola.

Era l’estate del 1991 quando i viola acquistarono dal Boca Juniors lo sconosciuto Gabriel Omar Batistuta, centravanti fino a quel momento poco noto ai più in Europa, ma che da quel momento divenne l’idolo assoluto della Firenze calcistica. Batigol, come lo chiamavano i tifosi della Fiorentina, disputò in viola ben nove stagioni andando sempre in doppia cifra. La sua voglia di vincere e la sua capacità di vedere la porta in qualsiasi momento lo resero uno degli attaccanti più temibili del decennio e portarono la Fiorentina a sfiorare lo Scudetto in una serie di occasioni. 

Il portoghese Manuel Rui Costa

L’attaccante argentino fu protagonista di una serie di grandi campionati con la maglia della Fiorentina, ma non solo. Batistuta fu anche un membro fondamentale della nazionale argentina che vinse due coppa America di seguito nel 1991 e nel 1993. 

Gabriel Batistuta e Manuel Rui Costa

 Giocò per sei stagioni insieme a un altro fenomeno. Stiamo parlando del portoghese Manuel Cesar Rui Costa, un trequartista vecchio stile dal talento sopraffino e abilissimo a eseguire l’ultimo passaggio. I due formarono una delle coppie offensive più belle e divertenti del calcio italiano della seconda metà degli anni ’90, come indicato da tanti esperti del settore. Ancora oggi nei ricordi dei supporter della curva Fiesole e anche in quelli del lusitano Batistuta spicca come uno dei migliori compagni di squadra con il quale ha giocato.

Views All Time
Views All Time
2645
Views Today
Views Today
1