Greta Beccaglia , le scuse di Commisso : ” Non dormo da tre giorni “

rocco commisso , greta beccaglia
Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso

La Beccaglia si confessa a RadioRai e racconta il suo momento. L’altro accusato di violenza sessuale è un 48enne di Reggello, subito punito col Daspo di due anni

C’è un secondo indagato per violenza sessuale nei confronti di Greta Beccaglia, la giornalista palpeggiata sabato scorso all’esterno dello stadio Castellani di Empoli, mentre era impegnata in una diretta per Toscana Tv, dopo la partita tra Empoli e Fiorentina.

Si tratta di un 48enne di Reggello e anche per lui sarebbe è già scattato un daspo di due anni. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, anche sulla base della denuncia della vittima, il 48enne le si sarebbe avvicinato dopo che la cronista aveva subito la molestia di Andrea Serrani (indagato e con un daspo di tre anni), e l’avrebbe volutamente urtata, cercando un contatto fisico. Il 48 enne sarebbe già stato iscritto nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di violenza sessuale.

Greta ha poi raccontato allo stadio Franchi il gesto del presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, poco prima dell’inizio di Fiorentina-Sampdoria: “Mi ha chiesto scusa a nome del tifoso, poi abbiamo parlato e fatto una foto. È stato molto carino e mi ha espresso tutta la sua solidarietà. Tornare allo stadio? Vorrei ricominciare subito a lavorare, per me l’obiettivo è tornare alla normalità e spero che quello che è successo possa cambiare qualcosa”.

Views All Time
Views All Time
73
Views Today
Views Today
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.