Commisso torna negli Usa senza sciogliere il nodo stadio

Mrgiotta Nervi
Il patron della Fiorentina Rocco Commisso

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso saluta l’Italia per tornare negli Usa , ma senza parlare della situazione Franchi

Rocco Commisso, il quale, dopo tre mesi di presenza a Firenze, ha salutato l’Italia per tornare negli USA senza sciogliere il nodo Franchi e senza parlare di extra stadio e convenzione. Il 22 settembre Rocco Commisso incontrò David Hirsch e altri cinque architetti dello studio Arup per quello che fu il primo faccia a faccia tra club e progettisti del restyling.

Un incontro ‘produttivo’ lo definì il sindaco di Firenze Dario Nardella, al quale però non ne è mai seguito un altro. Secondo il quotidiano, da Palazzo Vecchio giurano che i rapporti restano cordiali e che Arup in quelle due ore di colloquio mise in chiaro tempi e costi dell’operazione stadio, ma la freddezza del patron viola non è passata di certo inosservata, anche perché Commisso non ha mai digerito del tutto il no alla sua prima idea di Franchi e all’ipotesi di costruire uno stadio nuovo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.