Buon Fine Anno : I nostri articoli del mese di dicembre .

Buon Fine Anno : I nostri articoli del mese di dicembre .

Nel augurarvi un Buon Fine Anno vi proponiamo gli ultimi articoli del mese di dicembre

Buon Fine anno a tutti da parte nostra :

Hits: 79

Baggio , il 28 dicembre 1993 vince il pallone d’oro .

Baggio , il 28 dicembre 1993 vince il pallone d’oro .

28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro, è il giocatore più forte del Mondo

28 dicembre 1993: Roberto Baggio vince il Pallone d’Oro. È il primo italiano a riuscirci undici anni dopo Paolo Rossi, il terzo in assoluto dopo ‘Pablito’, appunto, e Gianni Rivera.

Roberto Baggio, quell’anno, è praticamente ingiocabile. Reduce da una stagione conclusa al secondo posto, la Juventus getta le fondamenta per quella che sarà la squadra in grado di conquistare lo Scudetto prima e la Champions League e la Coppa Intercontinentale poi. Arrivano, appunto, Dino , Moeller, Platt, Ravanelli e Vialli, ma anche lo sconosciuto Moreno Torricelli. Gli ultimi tre diventeranno i pilastri della Juventus di Lippi.

Trova 21 goal, quell’anno, tenendo conto del solo campionato: soltanto Beppe Signori riesce a farne di più, 26, ma con ben sette rigori trasformati. Non solo goal, per il Codino più famoso del Mondo. Roberto incanta, stupisce, travolge. Quando è in giornata di grazia è inarrestabile. Come quando, nel dicembre del 1992, batte praticamente da solo l’Udinese con quattro goal (e mezzo) che valgono il 5-1.

Articoli su Roberto Baggio

Hits: 196

Commisso : ” Nedved , che si prenda una camomilla “

Commisso : ” Nedved , che si prenda una camomilla “

Il presidente della Fiorentina Rocco Commisso ha raccontato un retroscena della partita contro la Juventus :

Rocco Commisso in un retroscena della partita Juventus-Fiorentina 0-3 , segna Vlahovic dopo il 3′ minuto :

Eravamo io e mia moglie a vedere la partita negli Stati Uniti e ho avuto paura fino al terzo gol. Temevo che potesse succedere qualsiasi cosa, a livello di arbitraggio, a favore della Juventus, ma così non è stato. Vedevo quelli della Juve molto agitati, ho visto ‘il biondino’ che mi disse che dovevo prendere un tè, ma poi alla fine si è preso lui una camomilla”

Il riferimento è al vicepresidente bianconero Nedved lascia la tribuna anzitempo per le decisioni dell’arbitro . In polemica con la direzione arbitrale.“Ci tengo a ringraziare i tifosi per la vicinanza, speriamo di andare avanti così. Che cosa ho fatto per festeggiare? Ho bevuto un Moscato”.

Hits: 76

Antognoni : ” Paolo Rossi , il più grande di tutti noi “

Il club manager della Fiorentina Giancarlo Antognoni ricorda cosi Paolo Rossi :

Antognoni Rossi si erano incontrati l’ultima volta un annetto fa. Ancora ricordi, ancora emozioni, ancora la voglia – da fratelli – di rivedere insieme quel Mondiale vinto nel 1982 e di raccontarsi quelle mille sfide con le maglie ’nemiche’ della Fiorentina e della Juventus. 

Antognoni è commosso quando, attraverso le immagini rilanciate dal sito ufficiale della Fiorentina, rivolge il suo abbraccio a Pablito.
“La perdita di Paolo – sono parole dell’ex Capitano viola – è un grande dispiacere per noi dell’82, ma anche per tutta Italia”. I gol, gli abbracci, le partite da vincere insieme con la Nazionale, quelle in cui battersi in campionato: ma se c’è una cosa che Antognoni si porterà sempre dentro, con orgoglio, è il sorriso di Rossi. Quel modo che Pablito aveva nell’affrontare tutto. Le grandi gioie come le difficoltà: tutto senza rinunciare a regalare e regalarsi un sorriso.

Per noi campioni del Mondo è stato il giocatore più importante non solo per i gol che ha fatto, ma anche per la sua simpatia e il suo sorriso”. Continua l’attuale dirigente viola: “Puntualmente ogni mattina che ci trovavamo all’allenamento, in stanza o in albergo, lui ti regalava una bella parola, una battuta.

Un anno fa, dunque, l’ultima volta che Paolo e Giancarlo hanno trascorso qualche ora insieme. Hanno sorriso, hanno ricordato, hanno provato a vedersi chissà come negli anni futuri. 

Hits: 405

Fiorentina-Bologna , 15° giornata : le probabili formazioni

Fiorentina-Bologna , 15° giornata : le probabili formazioni

Le probabili formazioni di Fiorentina-Bologna , gara valida per la 15°giornata di campionato

Le probabili formazioni di Fiorentina-Bologna, match della quindicesima giornata di Serie A 2020/2021. Fischio d’inizio in programma alle 15:00 di domenica 3 gennaio 2021 nella cornice dello stadio Franchi. Dopo la vittoria sulla Juventus all’Allianz Stadium che ha permesso ai viola di chiudere al meglio il 2020, Ribery e compagni cercano punti per risalire la classifica .

Le probabili formazioni

Fiorentina (3-5-1-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Caceres, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Barreca; Ribery; Vlahovic
Ballottaggi: Barreca 65% – Venuti 35%
Indisponibili: Cutrone
Squalificati: Biraghi

Bologna (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio
Ballottaggi: Orsolini 55% – Vignato 45%
Indisponibili: Skorupski, Mbaye, Sansone, Santander, Ravaglia, Skov Olsen
Contagiati: Hickey
Squalificati: –

Hits: 103

Nardella : Non è da escludere l’obbligo di vaccinarsi per il Covid-19

Nardella Non è da escludere l’obbligo di vaccinarsi per il Covid-19

Il sindaco di Firenze Dario Nardella :  “L’obbligatorietà del vaccino per il Covid-19 non va esclusa a priori, può essere però l’ultima spiaggia. ( Fonte : La Nazione )

Le parole del sindaco Dario Nardella : – “L’obbligatorietà del vaccino per il Covid-19 non va esclusa a priori, può essere però l’ultima spiaggia. Prima di allora dobbiamo mettere in campo tutti gli strumenti possibili per convincere le persone a vaccinarsi liberamente. Penalizzare fino da ora in modo drastico chi ha incertezze sulla vaccinazione può essere prematuro: trovo però grave e inaccettabile che nel mondo sanitario ci possano essere persone che dicono di non volersi vaccinare”.

Io sono pronto a vaccinarmi non appena le autorità sanitarie stabiliranno il mio turno”. Il sindaco ha però ribadito che “parlare ora di vaccino obbligatorio nella fase iniziale può essere in qualche modo rischioso, visto che non c’è disponibilità di dosi al momento. 

Hits: 68

Cani e gatti , come proteggerli dai botti di Capodanno .

Cani e gatti , come proteggerli dai botti di Capodanno .

Cani e gatti sono terrorizzati dai rumori improvvisi:

COME PROTEGGERE CANI E GATTI DAI BOTTI DI CAPODANNO : di fronte ad uno stress acustico la prima reazione è quella di scappare per trovare rifugio in un posto sicuro. Questo problema si amplifica con l’avvicinarsi di Capodanno: i pelosi di casa restano letteralmente terrorizzati dai botti, tanto che fuggono a nascondersi rischiando di farsi male e, in alcuni casi, possono addirittura mordere o graffiare il padrone che si avvicina per consolarli .

5 accorgimenti da mettere in atto per tranquillizzare cani e gatti :

Ci sono alcuni accorgimenti che possono essere messi in atto per aiutare il proprio animale a superare senza problemi la notte di capodanno. Eccoli:

  1. occorre evitare di lasciarlo all’aperto o di consentirgli una via di fuga all’aperto in situazioni particolarmente rumorose: lo spavento potrebbe spingerlo a fuggire per strada dove di certo non mancano i pericoli;
  2. attrezziamo il suo rifugio con una coperta e un gioco così, al momento della fuga, troverà un ambiente protetto ad accoglierlo. Il suo rifugio deve trasformarsi in un posto ancora più sicuro;
  3. avviciniamoci al suo rifugio con circospezione e cerchiamo di tranquillizzarlo. E’ importante non agire di impulso, ma cercare di infondere tranquillità senza cambiare atteggiamento: una reazione di protezione troppo pronunciata, infatti, potrebbe rafforzare la paura del nostro animale e convincerlo che stia effettivamente succedendo qualcosa di brutto;
  4. il tatto è un senso importante in situazioni come queste: provate ad avvicinare un braccio o una gamba casualmente e continuate con le coccole solo se la prima reazione non è quella di scansarvi;
  5. se la fobia è particolarmente grave potrebbe essere utile l’ausilio di un veterinario comportamentista, ma questa è una scelta capace di dare risultati sul lungo periodo.

Proteggi il tuo pelosetto dai botti di capodanno .

Hits: 77

Franck Ribery : La carriera del calciatore della Fiorentina

Franck Ribery La carriera del calciatore della Fiorentina

La carriera dell’attaccante della Fiorentina Franck Ribery :

Franck Ribéry , nato a (Boulogne-sur-Mer, 7 aprile 1983) è un calciatore francese, centrocampista o attaccante della Fiorentina.

Considerato tra i più forti calciatori della sua generazione, ha legato la sua carriera principalmente al Bayern Monaco, dove ha giocato per dodici stagioni vincendo ben nove campionati tedeschi (record condiviso con Philipp Lahm). Al termine della stagione 2012-2013, che lo ha visto conquistare da protagonista un prestigioso treble (Bundesliga, Champions League e DFB Pokal), è stato nominato UEFA Best Player in Europe, davanti a Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, e miglior giocatore dell’anno ai Globe Soccer Awards.

Bayern Monaco

Il 6 giugno 2007 diventa un giocatore del Bayern Monaco, che lo acquista per 30 milioni di euro. Ribéry sceglie di indossare la maglia numero 7, appartenuta a Mehmet Scholl nella stagione precedente. Ha fatto il suo debutto stagionale il 21 luglio 2007 nel primo turno di Coppa di Lega, segnando una doppietta e realizzando un assist nella vittoria del Bayern per 4-1 contro il Werder Brema Il debutto in campionato risale al 18 agosto 2007: 

Stagione 2013/14

La stagione 2013-2014 si apre con la vittoria, il 30 agosto 2013, della Supercoppa europea, ottenuta sconfiggendo ai rigori in finale la compagine londinese del Chelsea, dopo che i tempi supplementari si erano conclusi sul 2-2. Nel corso dell’annata la squadra bavarese conquista altri tre titoli, la Coppa del mondo per club, la Bundesliga e la Coppa di Germania.

Infortuni

Le stagioni successive sono segnate da qualche infortunio, come quello alla caviglia che lo tiene lontano dai campi di calcio da marzo a novembre 2015. Il francese riesce comunque ad offrire il proprio contributo alla causa del Bayern Monaco, vincendo altri cinque campionati di fila e portando i successi personali in Bundesliga a quota nove (record condiviso con Philipp Lahm).

Il 5 maggio 2019 ha annunciato che la stagione 2018-2019 sarà l’ultima con la maglia del club bavarese.

Fiorentina

Il 21 agosto 2019, dopo essere rimasto svincolato , firma per la Fiorentina. Esordisce in Serie A il 24 agosto, nella sconfitta casalinga contro il Napoli (3-4), e realizza il primo gol alla quarta giornata nel pareggio per 2-2 contro l’Atalanta. Le positive prestazioni gli valgono il premio di “giocatore del mese” di settembre. Il 30 novembre, nella partita Fiorentina-Lecce (0-1), a seguito di un contrasto con Tachtsidīs, subisce una lesione di primo o secondo grado a carico del legamento collaterale mediale della caviglia destra, che lo costringe ad operarsi e a restare lontano dai campi da gioco fino alla fine di febbraio 2020.

Hits: 103

Bartlomiej Dragowski , la carriera del portiere della Fiorentina.

Bartlomiej Dragowski , la carriera del portiere della Fiorentina.

La carriera e le statistiche del portiere della Fiorentina Bartlomiej Dragowski

Biografia di Dragowski :

Data di nascita: 19/08/1997

Luogo di nascita: BIALYSTOK (POL)

Peso: 74 Kg

Altezza: 188 cm

Squadra di Club: FIORENTINA

Presenze: 52

Esordio in nazionale: a – anni

La sua Carriera

019/2020Coppa ItaliaFiorentina1-100
 Serie AFiorentina31-4310
2018/2019Nations League APolonia0000
 Serie AFiorentina3-200
 Coppa ItaliaFiorentina0000
 Serie AEmpoli14-2420
2017/2018Serie AFiorentina3-800
 Coppa ItaliaFiorentina2-300
2017Europei U21Polonia0000
2016/2017Serie AFiorentina1-200
 PrimaveraFiorentina5-500
2015/2016EkstraklasaJagiellonia Bialystok34000
 Europa LeagueJagiellonia Bialystok4-100
2014/2015EkstraklasaJagiellonia Bialystok29000
2013/2014EkstraklasaJagiellonia Bialystok1000
2012/2013EkstraklasaJagiellonia Bialystok0000

Hits: 264

Biraghi piace alla Lazio , un possibile scambio con Caicedo .

Biraghi piace alla Lazio , un possibile scambio con Caicedo

Il giocatore dellla Fiorentina Cristiano Biraghi nel mirino della Lazio . Forse un possibile scambio con Caicedo .

Cristiano Biraghi piace anche alla Lazio Secondo quanto riporta Il Tempo nella propria edizione odierna, il laterale ex Inter è uno dei possibili colpi giallorossi insieme a Darko Lazovic del Verona sull’agenda di Tare. Per il momento rimane solo un’idea, ma la Fiorentina potrebbe chiedere Caicedo come pedina di scambio visto anche che il centravanti non ha digerito l’esclusione di San Siro contro il Milan.

Hits: 82

Lafont : ” Non mi manca l’Italia , al Nantes sto bene “

Il portiere della Fiorentina Alban Lafont , in prestito al Nantes fino a fine stagione a cosi dichiarato : ( Fonte : Fiorentina.it )

Alban Lafont , portiere della Fiorentina e in prestito al Nantes fino a fine stagione ha cosi dichiarato :

Al momento non so cosa succederà. Ne discuteremo con la dirigenza, chi mi consiglia per vedere cosa è meglio per me. Per ora, il mio obiettivo è il calcio e la mia stagione. Vedremo a tempo debito. Se mi manca l’Italia? Non mi manca (ride, ndr). Tornarci potrebbe essere un’opzione perché appartengo ancora alla Fiorentina, ma non è un obiettivo tornarci. Mi trovo molto bene qui”.

Hits: 268

Di Livio : ” Contro la Juventus una grande Fiorentina “

Di Livio Contro la Juventus una grande Fiorentina

L’ex capitano della Fiorentina Di Livio ha cosi parlato della vittoria contro la Juventus

Angelo Di Livio, grande ex della Fiorentina, ha parlato a Calciomercato.com della sconfitta della Juventus contro i viola:

“Il gol di Vlahovic e l’espulsione di Cuadrado hanno condizionato la partita della Juve e hanno dato una carica enorme alla squadra viola. I bianconeri non hanno mai saputo gestire questa gara, anche per merito di una grande Fiorentina”.

Hits: 424

Serie A : La quindicesima giornata di campionato

Serie A La quindicesima giornata di campionato

La quindicesima giornata di campionato della serie A

Tutte le gare della quindicesima giornata di campionato della serie A . Si ripartirà il 3 gennaio 2021 alle 12,30 con Inter-Crotone

Fiorentina-Bologna , domenica ore 15

Parma-Torino , domenica ore 15

Roma-Sampdoria , domenica ore 15

Atalanta-Sassuolo , domenica ore 15

Genoa-Lazio , domenica ore 15

Cagliari-Napoli , domenica ore 15

Spezia-Verona , domenica ore 18

Juventus-Udinese , domenica ore 20,45

Hits: 305

Prandelli : ” Non sarà facile trovare una punta da 20 gol “

Prandelli : ” Non sarà facile trovare una punta da 20 gol “

Il tecnico viola Cesare Prandelli ha rilasciato un’intervista , queste le sue parole :

Nel giorno di Natale Cesare Prandelli è stato intervistato al Tgr Rai Toscana. Il tecnico ha tracciato un bilancio sui primi mesi sulla panchina viola: “

PUNTA. A gennaio è sempre molto complicato trovare una punta che possa farti 20 gol. Ma la società sta valutando alcune situazioni assieme a me, quindi dobbiamo solo aspettare…“.

TIFOSI. Il mio pensiero è rivolto alla mia squadra e soprattutto ai miei tifosi: meriterebbero tutti tante cose migliori ma so bene che quando siamo in difficoltà non ci lasciano mai soli“.

Hits: 128

Astori l’arrivo a Firenze nel 2015 , poi la fascia da capitano .

astori
Il capitano della Fiorentina Davide Astori

Davide Astori , scomparso il 4 marzo del 2018 arrivò alla Fiorentina nella stagione 2015 . ( Fonte : La Nazione )

 Davide Astori era nato a San Giovanni Bianco il 7 gennaio 1987. Il difensore centrale mancino, in forza alla Fiorentina, aveva iniziato a giocare nel Ponte San Pietro, squadra satellite del Milan.

Integrato nella primavera milanista fino alla stagione 2005-2006. Nel 2006-2007 venne ceduto in prestito al Pizzighettone in Serie C1, dove scese in campo 27 volte segnando la sua prima rete tra i professionisti. Tornato al Milan, nella stagione 2007-08 passò, sempre in prestito, alla Cremonese in Serie C1.

 Nella sua prima stagione in Sardegna colleziona 10 presenze. Nell’estate del 2009 venne rinnovata la comproprietà con il Milan e Astori, complice l’addio di Diego López, divenne titolare della formazione cagliaritana (disputando 34 gare su 38) e segnando il suo primo gol in massima serie contro la Fiorentina. Il 25 giugno 2010 venne rinnovata la compartecipazione tra Cagliari e Milan.

Dopo essere rientrato dal prestito dalla Roma, il 4 agosto 2015 venne ufficializzato il suo passaggio alla Fiorentina. Con i viola firmò un contratto quadriennale. Esordì in maglia viola il 23 agosto nella partita di campionato Fiorentina-Milan (2-0), entrando al 59′ al posto di Facundo Roncaglia. Si impose subito titolare della formazione gigliata. A fine stagione il riscatto per 5 milioni dal Cagliari. Il 26 ottobre 2016 il suo primo gol in maglia viola nella partita di campionato Crotone-Fiorentina (1-1). Nella stagione 2017-2018, in seguito all’addio di Gonzalo Javier Rodríguez, diventò capitano

Hits: 179

Kouame potrebbe essere il primo a salutare Firenze .

Kouame
Christian Kouame , l’attaccante della Fiorentina

L’attaccante della Fiorentina Christian Kouame a gennaio potrebbe essere il primo a salutare Firenze .

L’avventura con la maglia della Fiorentina di Christian Kouame potrebbe finire a meno di un anno dal suo arrivo. L’attaccante ivoriano infatti è finito nel mirino di alcuni club inglesi e al giocatore sono già arrivate delle offerte, da discutere poi con la Fiorentina.

L’ agente del giocatore incontrerà Daniele Pradè per capire, appunto, come muoversi nel mercato di gennaio. L’attaccante  verso la Premier League e la sua cessione potrebbe anche essere la prima del nuovo anno. Ma, come detto, sarà l’incontro tra le parti a dettare la linea e a definire il presente dell’attaccante.

Il Giocatore giocato titolare solamente contro il Benevento. Poi nelle gare successive ha messo nelle gambe solo pochi minuti. In campionato, in questa stagione, ha segnato una sola rete nella sconfitta di Milano contro l’Inter. E ha contribuito allo 0-2 a Torino contro la Juventus “costringendo” Alex Sandro all’autogol.

Hits: 403

Classifica : La Fiorentina 2 punti in meno rispetto all’anno scorso .

Classifica
Ribery in Juventus-Fiorentina

La classifica attuale , soli 2 punti in meno rispetto a quella dell’anno passato . ( Fonte : Violanews )

Rispetto alla 14° giornata dello scorso campionato di Serie A possiamo notare come Milan e Sassuolo siano le squadre che abbiano incrementato maggiormente il proprio punteggio in classifica.

Tra i dati che vanno sicuramente messi in rilievo ci sono i segni negativi fatti segnare da diverse squadre, in particolare, l’andatura “rallentata”, rispetto a 12 mesi fa, della Fiorentina (2 punti) e, soprattutto, di Cagliari e Juventus.

Hits: 95

Batistuta : ” Il lavoro è dignità , questo ho insegnato ai miei figli “

Batistuta : ” Il lavoro è dignità , questo ho insegnato ai miei figli “

Joaquin, 20 anni, è impiegato in una copisteria. L’ex bomber di Fiorentina e Roma Gabriel Batistuta spiega perché non lo ha viziato. ( Fonte : Corriere.it )

Uno dei più grandi bomber del calcio moderno Gabriel Batistuta , arriva molti anni dopo la vittoria del campionato argentino (Boca Juniors), della serie B (Fiorentina) e serie A (Roma) italiane, della Coppa America e della Confederations con l’Argentina. «Mio figlio lavora in una copisteria, e allora? — si è domandato ad alta voce Gabriel Batistuta chiacchierando alla rete Espn argentina in cima a un ampio ragionamento sugli eredi dei famosi —. Che i miei figli lavorino, invece di andare in giro sulle auto di lusso che potrei regalare loro, per me è come regalare la dignità».

Hits: 691

Valentina Baggio : ” Ciao Nonno , sei stato come un papà “

Valentina Baggio
Valentina e Roberto Baggio

La famiglia Baggio ha dovuto subire un’altra perdita non indifferente, cioè quella di Claudio Fabbi: suocero di Roberto e nonno di Valentina.

La nipote Valentina Baggio scrive su Instagram queste commoventi parole piene d’amore: “Ciao Nonno! Difficile racimolare qualche parola su chi tu sia stato per me. Sei stato un papà quando il mio non c’era, sei stato quella persona che ha insegnato a me e @willoebasta a cucinare.

Uomo d’altri tempi, patrimonio mondiale di conoscenza e cultura di una volta, di tradizioni, di cucina, di natura. Non esiste qualcosa che tu non sapessi fare, aggiustare o cucinare. Mi avevi promesso che mi avresti aiutato a fare l’orto in primavera. L’ultima volta che ti ho visto volevi a tutti i costi darmi una mancia per il mio compleanno, ti guardavo al di là di una finestra chiusa perché non potevo starti vicino”.

“Ti amo Nonno, ti ringrazio per ogni istante passato insieme. Riposa in pace!”

Hits: 1034

Roberto Baggio , lutto in famiglia : Morto il suocero Claudio .

Roberto Baggio
Roberto Baggio

Dopo la scomparsa del papà Florindo ad agosto e quella di Paolo Rossi, un’altra brutta notizia per Roberto Baggio: scomparso il suocero Claudio . ( Fonte : ViaggiNews.com )

Ancora brutte notizie per Roberto Baggio. Dopo la scomparsa di papà Florindo ad inizio agosto 2020 e quella di Paolo Rossi, presente al funerale a Vicenza in lacrime, è venuto a mancare da poche ore il suocero Claudio, che aveva compiuto gli anni da pochi giorni .

La triste notizie è stata data dalla figlia di Roberto, Valentina, che ha voluto dedicare parole ricche d’amore: “Ciao Nonno! Difficile racimolare qualche parola su chi tu sia stato per me. Sei stato un papà quando il mio non c’era, sei stato quella persona che ha insegnato a me e @willoebasta a cucinare. Uomo d’altri tempi, patrimonio mondiale di conoscenza e cultura di una volta, di tradizioni, di cucina, di natura”. 

Poi si può continuare a leggere: “Non esiste qualcosa che tu non sapessi fare, aggiustare o cucinare. Mi avevi promesso che mi avresti aiutato a fare l’orto in primavera. L’ultima volta che ti ho visto volevi a tutti i costi darmi una mancia per il mio compleanno, ti guardavo al di là di una finestra chiusa perché non potevo starti vicino”. 

Hits: 2840

Casarin : ” Errori gravi di Penna in Juventus-Fiorentina “

Casarin
L’ex arbitro Paolo Casarin

Sul Corriere della Sera l’ex arbitro Paolo Casarin fa il punto sull’utilizzo del Var alla 14^ giornata di campionato. 

Le parole dell’ex arbitro Paolo Casarin : Male nel caso del signor La Penna, secondo lui. “Il direttore di gara ha fatto discutere anche per falli evidenti – si legge – non rilevati. Un intervento di Cuadrado è da esclusione diretta e fin qui l’uso della tecnologia è ottimale, poi però viene gravemente perdonato a Borja Valero il secondo giallo. E sui due falli in area viola è difficile giudicare in assenza di direttive stabili relative ai contatti fisici accettabili nei sedici metri. Il rigore dovrebbe essere sempre e comunque una cosa seria”

Hits: 2996

La Fiorentina si è trasformata , e anche Ribery sembra rinato .

ribery
Il francese della Fiorentina , Franck Ribery

La Fiorentina nell’ultima gara sembrerebbe trasformata . Ribery rinato, Prandelli fa il pieno di autostima. A gennaio la punta .

 La Fiorentina è apparsa trasformata nell’ultima uscita, qualcosa è scattato all’interno dei giocatori. Nella notte dello Stadium è nato qualcosa di diverso, di intrigante. I meriti vanno in buona parte a Cesare Prandelli. Il lavoro del nuovo tecnico viola ha portato alcune novità decisisive. La prima rig